A San Giustino va in scena il duello degli uomini

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 7, 2011 19:09
Torelli Mirko

Mirko Torelli

Trombettoni Daniele

Daniele Trombettoni

Nel campionato di serie C maschile siamo agli ultimi scampoli di gioco. Si svolge mercoledì sera la sfida di ritorno nell’epilogo play-off del massimo torneo regionale di pallavolo, un match che potrebbe già essere decisivo per la promozione. Si gioca al meglio delle tre partite e chi vince due volte può festeggiare l’agognato traguardo. La finalissima approda al Pala-Kemon di San Giustino per il duello che prenderà il via alle ore 21. I padroni di casa targati Il Nastro Selci sono passati attraverso mille difficoltà ed hanno stupito tutti giungendo alla finalissima ed aggiudicandosi la prima sfida. Lo hanno fatto ribaltando un passivo di due set che poteva essere deleterio per chiunque, ma non per il collettivo giallonero che con l’orgoglio ed il piglio della squadra che non si arrende mai è riuscita a prevalere. La Monini Spoleto ha imparato la lezione e stavolta non vorrà commettere di certo l’errore di abbassare la guardia troppo presto, gli ospiti sono coscienti che il loro grande potenziale tecnico potrebbe fare la differenza in una battaglia che si annuncia all’ultimo sangue. Il vantaggio del campo potrebbe dare ai ragazzi dell’allenatore Massimo Regini qualche riferimento in più per rendersi pericolosi sin dal primo minuto. Tra gli altotiberini un ruolo determinante lo giocherà senza dubbio il martello Filippo Polcri giocatore in grado di produrre accelerazioni micidiali, ma l’ago della bilancia risiederà nel regista Mirko Torelli che deve garantire precisione per mettere in condizione i compagni di far male in attacco. L’arma in più risponde al nome dello schiacciatore Stefano Celli rivelatosi prezioso anche nella partita d’andata. Preoccupati ma fiduciosi i biancorossoverdi coordinati in panchina del tecnico Fabio Mechini cercano la massima concentrazione. Nella formazione olearia spicca il centrale Flavio Sirci che con il suo muro fornisce sempre riferimenti importanti ai compagni ed il libero Federico Marchetti che risulta essere l’uomo d’ordine determinante nell’economia del gioco spoletino. L’unica incertezza riguarda la partenza da titolare dell’opposto Daniele Trombettoni che è pronto a dare manforte. Gli addetti ai lavori prevedono un duello avvincente e spettacolare tra due rappresentanti regionali che cercano di tornare a calcare i parquet importanti del palcoscenico di serie B di cui sono già stati protagonisti. Selci: Torelli – Santi, Bocciolesi – Guerri, Polcri – Okaka, Boriosi (L). All. Massimo Regini. Spoleto: Costanzi – Trombettoni, Battistelli – Sirci, Grechi – Segoni, Marchetti (L). All. Fabio Mechini. Arbitri: Fabio Piergiovanni e Michele Lotito.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 7, 2011 19:09
  • Mah

    AHAHAh, Spoleto fa parlare sempre e tanto.Dei diritti eventuali nessuno ne ha parlato, ne di venderli in caso di vittoria, ne di averli già in mano dopo la sconfitta patita da Terni in gara 3. La cosa positiva di una piazza amante del volley come Spoleto è l’assoluta lucidità. Intanto ribadisco che i comunicati stampa pubblicati da spoleto sport vengono scritti da un addetto esterno alla società; il fatto che siano 3 righe dell’ultimo articolo conferma il fatto che non era presente alla partita e invece di scrivere castronerie ha solamente dato merito agli altotiberini e demerito agli spoletini della partita stessa. Ribadisco, nessuno da agosto a maggio ha parlato di promozione, ma chiaramente trovandosi alla fine delle 26 partite secondi in classifica qualcuno ha iniziato a pensare all’eventualità: perchè no!!! Del fatto che Selci ha vinto a Terni nessuno ha pensato di aver già vinto, anzi…Senza nulla togliere a Terni, oltre che Selci ha dimostrato di meritarsi ampiamente la vittoria, erano evidenti le lacune psico-fisiche dei ternani. Inoltre, caro PALLAVOLISTA, non mi sembra che ” i migliaia di euro” la società te li chieda o li tolga dal tuo portafoglio!! A sentirti parlare hai un astio che va oltre ogni natura sportiva. Se vuoi parlare di “migliaia di euro” chiedi magari anche a Selci quanto ha investito per fare il campionato, all’inizio dichiarato di transizione o a Terni stesso. Intanto auguro di cuore un grosso in bocca al lupo di pronta guarigione a Okaka, vero trascinatore della squadra altotiberina, e alla società stessa di poter allestire una squadra da poter rimanere saldamente nella categoria conquistata.PALLAVOLISTA, magari il prossimo anno vai a vederli giocare!!!Puoi sempre imparare qualcosa!!!Medita medita…

  • mmhh

    mhh… mi sa che le migliaia di euro le ha buttate qualcun altro… nn la finalista.

  • IL PALLAVOLISTA

    Vero T-red, pensavano di aver vita facile. Complimenti a tutti i ragazzi di Selci che malgrado i tanti “intoppi” della prima parte hanno saputo tenere duro. Nei play off sono stati superlativi, hanno battuto tutte le corazzate. David ha battuto i due Golia che malgrado le migliaia di euro “buttati” sono rimasti con un pugno di mosche, soprattutto la finalista Monini.A proposito come mai non c’è nessuna cronaca della partita? E su Spoleto sport solo due righe? Meditate gente, meditate e godetevi la vittoria.

  • T-red

    il problema non si pone… ci ha pensato Selci a dargli una bella batosta… doppia! e pensare che per loro era fatta “clamoroso Selci in finale, terni KO” era fatta…!!! complimenti Selci!!!

  • lello

    Ma è vero che se dovesse vincere spoleto rinuncerebbe ai diritti dell B2?

  • amico ottimista

    caro amico ottimista….mi sembri un pò troppo ottimista! bisogna precisare che il selci ha vinto per una palla uscita fuori di un capello subendo nettamente per metà della partita e per la seconda metà del tie break te ne sei accorto o alla partita non c’eri ?spoleto di certo non molla dopo una partita buttata così al vento quindi aspetta prima di dare giudizi agli avversari perchè c’è un altra squadra che si sentiva troppo sicura di vincere e poi hai visto come è andata …?

  • Ottimista

    Mi dispiace per i ragazzi di spoleto ma se qualcuno deve vincere il campionato quello è Selci .
    Per Spoleto è stata una botta troppo grossa vincere a mani basse i primi due set e poi perdere 3 a 2 .
    Selci si è dimostrata squadra tenace e caparbia capace di mettere sotto lo squadrone di terni e soppratutto di rimontare da una sicura sconfitta a spoleto .
    Mentalmente sono più carichi e a un passo dalla vittoria finale.
    Selci sta dimostrando a tutti che la pallavolo non è fatta di soli nomi ma anche di duro lavoro , sacrificio e sopratutto tanta umiltà.
    Complimenti a Boriosi che sta dimostrando di essere il libero più forte del campionato e complimenti cmq a tutta la società !