Con Matteo Piano si alza il muro di Città di Castello

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 19, 2011 12:07

Con Matteo Piano si alza il muro di Città di Castello

Piano Matteo

Matteo Piano

In prestito dalla Copra Piacenza arriva a Città di Castello Matteo Piano, centrale di 207 cm, ora impegnato nella selezione di Lega under 23 al Monte Bondone agli ordini di Flavio Gulinelli. Il giocatore, nato ad Asti il 24 ottobre del 1990, è cresciuto nell’Asti Volley dove ha militato fino al 2009, prima di approdare a Piacenza per essere aggregato alla prima squadra di Angelo Lorenzetti nella scorsa stagione. Diciotto in totale gli ingressi in A1 del giovane e promettente centrale piemontese che sarà pronto fin dall’inizio della preparazione a contribuire alla causa della Gherardi Cartoedit Svi e a continuare nell’ambiente tifernate la sua crescita pallavolistica: “Sono contento di poter giocare a Città di Castello – afferma un emozionato Matteo Piano – perché coach Lorenzetti me ne ha parlato sempre bene e, se un allenatore del suo calibro si esprime in questi termini positivi  di un’altra società, non c’è dubbio che sia seria. Anche Davide Marra mi ha chiamato più volte, dicendo un gran bene di tutto l’ambiente: quindi, visto che tutti mi hanno parlato bene di squadra, società e anche della città, spero di trovarmi bene perché voglio continuare la mia crescita a Città di Castello. Ritengo, infatti, di poter migliorare tanto, nonostante i miei 207 cm. Intanto penso di poter lavorare bene anche nella Selezione di Lega under 23 alla quale partecipo per la prima volta. Per la mia crescita pallavolistica devo molto sia a Lorenzetti che a Tubertini che hanno avuto modo di formarmi dal punto di vista tecnico ed atletico. E poi voglio dire che per me sarà un piacere e un onore giocare con campioni del calibro di Simone Rosalba che, tra l’altro, ha giocato anche a Piacenza (nella stagione 2003-2004). Oltre a loro conosco anche per averli visti giocare Visentin, Di Benedetto e, ovviamente, Giombini”. La freschezza e la voglia di fare bene di questa giovane speranza del volley italiano saranno molto utili alla squadra biancorossa le cui mosse di mercato stanno galvanizzando un ambiente già molto entusiasta. I colpi che la dirigenza biancorossa ha messo a segno finora sono stati di grande rilievo (Visentin in regia, Noda Blanco, protagonista in questo fine settimana con la maglia della Spagna di due ottime performance nei match di European League vinti dagli iberici contro la Grecia, Giombini nel ruolo di opposto a garantire forza ed esperienza, il giovane Piano) a testimonianza della volontà di recitare un ruolo da protagonista nella prossima stagione.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 19, 2011 12:07