Il Nastro Selci torna in serie B2

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 9, 2011 18:11

Il Nastro Selci torna in serie B2

Il Nastro Selci (promozione)

Il Nastro Selci festeggia la promozione in serie B2 maschile

Un solido Il Nastro Selci per carattere e spirito di sacrificio bissa la seconda partita di finale tra le sue mura e manda in frantumi i sogni di gloria della Monini Spoleto. Dopo la maratona disputata al Pala-Rota e vinta al tie-break ci si attendeva una reazione dagli oleari, ma la resistenza non è stata sufficiente per contrastare la strabiliante progressione del team giallonero. Gli altotiberini hanno conquistato una storica promozione di fronte a poco meno di un migliaio di spettatori, un pubblico record per questa categoria. Selci ha meritato di vincere perché ha sempre dovuto rimontare l’iniziale vantaggio degli ospiti e c’è riuscita tirando fuori gli attributi. La squadra del presidente Crisci ha saputo ritrovarsi e condurre in porto l’importante vittoria, nonostante il grave infortunio l’abbia penalizzata sul finire di gara. I padroni di casa, hanno prevalso nei primi due set grazie alla maggior precisione in fase di finalizzazione, avanti 6-1 nel terzo parziale hanno avuto un attimo di smarrimento. L’infortunio a Carlo Okaka (rottura del tendine d’Achille, ndr) costretto ad uscire tra le lacrime di dolore e di rabbia e relegato in panchina a soffrire per il resto della gara ha destabilizzato gli equilibri e consentito agli avversari di riprendere coraggio. Spoleto, che sbaglierà tanto in una sfida non bellissima e comunque tirata, rialza la testa e si tiene in partita fino al 23 pari quando Selci ha lo scatto d’orgoglio. I locali non si fanno sfuggire l’occasione e Celli, subentrato al compagno infortunato, si prende la soddisfazione di realizzare il punto decisivo.

Okaka Carlo (piange)

il pianto di felicità di Carlo Okaka

Sul parquet è il pandemonio, con un Okaka piangente (venerdì verrà sottoposto a intervento chirurgico) portato a braccia dai suoi compagni, ma questa volta le sue sono lacrime di gioia! La Monini può recriminare per gli errori commessi, ha giocato al di sotto delle proprie possibilità e qualche giocatore ha reso meno del previsto, facendo naufragare i sogni di arrivare a gara-tre. Quando si è trattato di stringere i denti Selci lo ha fatto, la promozione in serie B2 maschile è dunque strameritata in una stagione che sarà ricordata negli annali del volley umbro. A vincere è stata la squadra che partiva quarta tra le teste di serie… non era mai accaduto prima.
IL NASTRO SELCI – MONINI SPOLETO = 3-0
(25-21, 25-20, 25-23)
SELCI: Okaka 14, Bocciolesi 13, Santi 10, Guerri 8, Polcri 5, Torelli 3, Celli 3, Boriosi (L), Marconi, Palomba, Corsini, Valenti. All. Massimo Regini.
SPOLETO: Trombettoni 9, Battistelli 7, Sirci 5, Segoni 5, Grechi 1, Restani 1, Marchetti (L), Costanzi 4, Mariani 3, Di Titta, Ingenito, Magrini. All. Fabio Mechini.
Arbitri: Fabio Piergiovanni e Michele Lotito.
httpv://www.youtube.com/watch?v=HtEDWALwx7Y

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 9, 2011 18:11
  • opinionista

    secondo me Spoleto è più forte di Selci, solo che Selci ha avuto il merito di farsi trovare in piena forma mentale e sopratutto fisica a maggio e questo gli ha permesso di battere squadre più quotate ma ridotte all’osso!tuttavia il Selci non ha rubato niente e ha meritato a pieno titolo la vittoria finale giocando sicuramente meglio, bravi!auguro infine una ripresa rapida di Carlo

  • carlo okaka

    grazie mille a tutti voi!!! avversari e non siete stati molto carini cn me…..grazie ancora di cuori!!!

  • Massimo Marchettini

    Da un antico avversario di innumerevoli ‘battaglie’ sportive, prima da giocatore e poi da allenatore, i miei più sinceri complimenti alla squadra del Selci ed al simpatico Presidente Cagnoni, nonchè al mio ex giocatore Okaka al quale auguro di recuperare perfettamente, in tempi rapidi e tornare ad essere ancor apiù forte di prima. Nei play off il Selci ha sconfitto la Grifo Perugia, il Terni e lo Spoleto ovvero le tre squadre più forti, quindi senza dubbio si è rivelata la squadra più forte e quella che è entrata in forma al momento giusto della stagione (proprio come avenne per la squadra da me allenata l’anno scorso, l’Orvieto, se pur eravamo stati in testa per tutto il campionato). Con questa formula (campionato e poi play off anche per la prima classificata), noi allenatori/preparatori atletici dobbiamo ancor di più far tesoro del risultato di quest’ultimo campionato e preparare le stagioni agonistiche nel modo adeguato. E’ ovvio che poi per poter vincere devi avere anche e soprattutto almeno due ottimi attaccanti, un bravo libero ed uno dei meglio palleggiatori… proprio come il Selci. Ancora complimenti. Massimo Marchettini, allenatore Vitt Chiusi

  • Giulianello Carli

    Complimenti vivissimi a tutta la squadra avete dimostrato di avere un carattere veramente forte. Complimenti all’allenatore che ho apprezzato anche nelle partite contro di noi per il suo sangue freddo e la capacità di prendere decisioni decisive in tempi strettissimi. Un augurio di cuore ad Okaka di pronta guarigione. Il presidente della Nuova Terni Volley Henkel Terni

  • angelo murri

    io faccio un saluto a okaka. lo conosco solo da avversario ma è evidente che l’ultima partita dei play off umbri ha bisogno di un martire..io l’anno scorso mi sono rotto la caviglia alla fine del primo set col terni, e ho dovuto festeggiare su un piede solo con le lacrime agli occhi, ma me la romperei ancora per vincere un altro campionato…
    un grosso augurio per un pronta guarigione…
    Angelo Murri

  • IL PALLAVOLISTA

    Bravi ragazzi, ve la siete meritata malgrado la sfortuna che vi ha perseguitato tutto l’anno e che non vi ha lasciato neanche nell’ultima partita.
    Sono felice perchè ero uno dei pochissimi che avevo creduto in voi sin dalle prime battute. Avevo avvertito gli addetti che dovevano stare attenti a voi ma nessuno ci credeva. Ancora una volta bravisssssssssssimi.