La Sbernicchia Todi rimonta ed ottiene la salvezza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 12, 2011 02:39

La Sbernicchia Todi rimonta ed ottiene la salvezza

Sbernicchia Todi (gioia)

la gioia delle ragazze della Sbernicchia Todi

Gara tre, per la conquista dell’unico posto che consente la permanenza in serie D, è appannaggio della Sbernicchia Todi, dopo due ore di gioco avvincente. Buona la partenza dell’Avis Deruta che sfruttando soprattutto, delle imprecisione avversarie, fissano il 2-7, ma dopo un tempo chiesto, dal tecnico tuderte, Santi prova ad ostacolare l’avanzata ospite, che però mantengono il vantaggio, con Volpi e Marianeschi. Capitan Renghi, smista sulle bande, che rispondono positivamente, tanto che Colonnelli riesce a rimettere in linea il set sul 16-16. Ceccarelli rilancia la corsa derutese, che mette a meno tre, le padrone di casa, vantaggio immutato quando Volpi fissa il 21-24. Le emozioni non sono finite, l’inserimento di Micori, semina tensione nel team derutese, che solo su attacco di Cinti svanisce. La carica emotiva continua a mantenere al comando la squadra ospite, che con Marani e Marianeschi, prendono sostanziali distanze, costringendo sul 6-12, a ricorrere alla seconda sosta a disposizione. Le indicazioni ricevute, cominciano subito a dare i loro frutti, Colonnelli e Lorenzini, cominciano a trovare varchi, mentre dall’altra, le derutesi, perdono certezze, tanto da ritrovarsi, su attacco di Falini, sul 21-21. E’ ancora Volpi e Ceccarelli a  mettere a meno tre, le avversarie, Falini accorcia, ma Cinti ipoteca il finale, che un errore delle padrone di casa, concretizza. Sul doppio vantaggio, le ragazze di Capitini, si trovano di fronte una squadra, molto più volitiva e tenace, tanto da riuscire a stare in gara fino al 9-9, quando una scatenata Falini, prende le distanze, e vani i tentativi di rimonta di Cinti, ed i due ace di Cerquaglia, per un attento lavoro del libero Schiavoni . Dopo il muro di Proietti Righi, il finale ha un unico protagonista, Falini, che riapre la gara. Quarto set tiratissimo, con le padrone di casa, costantemente in leggero vantaggio, dopo il 5-5, è 11-9 per poi fissarsi sul 18-15 e 21-19. Falini continua ad essere la spina al fianco, per le derutesi. Suo il 24-21, Martinoli annulla, ma Santi rimanda la decisione al tie-break. L’importanza della posta in gioco, è palpabile, soprattutto nella fase iniziale del quinto set, quando le due compagini lottano punto su punto, fino al 4-4, poi sotto i colpi di Colonnelli e Falini, le ospiti restano bloccate, Santi, con il suo ace, decreta il cambio di campo sull’8-4. Volpi e Cinti, riducono il gap, poi è solo Todi, Renghi smista sapientemente, mettendo in condizione ottimale le sue bande, che dilagano. Sono due errori ospiti, a dare il via all’esultanza, delle padrone di casa, sostenute da un caloroso e sportivo pubblico.
SBERNICCHIA TODI –  AVIS DERUTA = 3-2
(23-25, 23-25, 25-22, 25-21, 15-6)
TODI
: Falini 29, Colonnelli 20, Santi 14, Proietti Righi 6, Lorenzini 6, Renghi 3, Schiavoni (L), Micori 2. N.E. Bizzarri, Comodi, Ciaravola, Cerquetelli.. All. Daniel Bernardo Da Silva.
DERUTA: Cinti 13, Marianeschi 12, Marani 12, Volpi 11, Ceccarelli 10, Cipolletti 5, Bizzarri (L1), Cerquaglia 2, Martinoli 1, Galletti,  Cembolini (L2). All. Roberto Capitini.
Arbitri: Eleonora Conti e Fabrizio Giulietti.
SBERNICCHIA (b.s. 8, v. 10, muri 2, errori 24).
AVIS (b.s. 7, v. 6, muri 4, errori 24).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 12, 2011 02:39
  • Di Muzio Daniele

    Mitiche!!!