Leondino Giombini ha firmato: sarà lui l’opposto tifernate

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 16, 2011 15:49

Leondino Giombini ha firmato: sarà lui l’opposto tifernate

Giombini-Rosalba

Leondino Giombini e Simone Rosalba

Sarà Leondino Giombini, proveniente dall’Andreoli Latina, l’opposto della Gherardi Cartoedit Svi Città di Castello per la stagione 2011-2012. Il giocatore marchigiano, classe ’75, ha sottoscritto nella serata di ieri il contratto che lo lega alla società del presidente Arveno Ioan, dopo aver sostenuto le visite mediche e dopo aver visto la città ed avere avuto un primo contatto con i tifosi che lo hanno immediatamente riconosciuto. La carriera di Giombini inizia in quella grande fucina di talenti che è stata la Falconara tra la fine degli anni ’80 e i primi anni ’90: nel roster della A1 dell’allora Sidis Falconara fin dal 1991, Leondino  rimane in terra marchigiana fino al 1993-1994, quando poi si trasferisce a Treviso dove rimane per un anno, vincendo una Supercoppa Europea e una Coppa dei Campioni. Poi quattro anni a Ravenna, dal 1995-1996 al 1998-1999 (assieme a Simone Rosalba), periodo in cui Giombini vince anche una Coppa Cev e debutta in nazionale,  trionfando in due World League (’97 e ’99) e un Europeo (’99) sempre con Rosalba. Poi riparte da Palermo, prima di approdare all’Itas Diatec Trentino (2000-2002) e ritornare nella sua Falconara (2002-2003), dalla quale parte definitivamente per andare a Modena (altra Coppa Cev), Taranto, Genova (prima volta in A2 dopo 15 stagioni ininterrotte in A1), ancora Modena ed arrivare nella Sparkling Milano (2007-2008) ritrovando ancora “Ros”. Scende in A2, sempre assieme a Rosalba, nella stagione successiva e contribuisce in modo  determinante alla promozione in A1 dell’Andreoli Latina, vincendo anche la coppa Italia di A2, risultando l’mvp della finale. Dopo tre anni a Latina, Leondino Giombini torna a giocare assieme a Simone Rosalba e veste la maglia di Città di Castello.  In totale Giombini ha collezionato 20 stagioni in serie A (18 in A1 e 2 in A2), realizzando 6307 punti con 223 aces e 607 muri, favorito anche dai suoi 205 cm, e ha giocato 134 partite con la maglia dell’Italia. Sono le parole del suo grande amico Simone Rosalba a presentare Giombini e a rafforzare l’idea di aver fatto un grande acquisto: “Sono molto contento di ritrovare un grande amico, un ottimo giocatore che non scopro certo io ed anche una gran persona dal punto di vista umano. Sono contento anche per lui perché viene in una società seria e in un contesto sportivo unico come quello di Città di Castello. Sto seguendo con attenzione il mercato che la società sta facendo e faccio i complimenti per le mosse che sono state effettuate finora: oltre a Giombini, Noda è un grande giocatore segno che l’idea è quella di partire con diverse basi rispetto agli anni precedenti, quando c’erano dei giocatori da scoprire e che sono cresciuti bene a Città di Castello, come Vedovotto, Rossini, Nemec”. Alle parole del capitano Leondino Giombini risponde con una risata: “Rosalba è un grande amico, penso che anche lui abbia messo una buona parola per me, giocare ancora con lui è uno dei motivi per cui ho scelto Città di Castello: la stima è reciproca. Giocare in maglia biancorossa era la mia priorità, fin dall’inizio del mercato volevo venire qui e ne ho parlato subito con il mio procuratore: sono molto felice di aver raggiunto l’accordo. Del resto è facile accordarsi con una società serie, fatta di persone splendide, come il presidente e gli altri che ho conosciuto ieri quando sono venuto a firmare il contratto. La squadra che Città di Castello sta costruendo è competitiva e sono sicuro che avrà un grande impatto sulla stagione prossima. Sono soddisfatto della scelta anche per l’entusiasmo che ruota intorno alla pallavolo in città, più ce n’è più la squadra ne risente in modo positivo. Dei miei nuovi compagni, oltre ovviamente a ‘Ros’, conosco il libero Romiti, marchigiano come me, e Visentin perché ci ho giocato contro diverse volte, anche in amichevole”. Ormai il sestetto che Andrea Radici avrà in mano per la stagione prossima sta prendendo sempre più forma, la città è entusiasta della propria squadra e la voglia di fare bene è evidente in tutte le componenti della società.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 16, 2011 15:49