Sirio Perugia, resta tutto in stand-by

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 8, 2011 11:05

Sirio Perugia, resta tutto in stand-by

Despar Perugia (team) 2010

foto di gruppo per atlete e staff della Despar Perugia di serie A1 femminile

Neanche il tempo di festeggiare la salvezza e la successiva qualificazione ai quarti di finale dei play-off tricolori che la Sirio Perugia si è ritrovata di nuovo alle prese con i problemi che l’hanno purtroppo afflitta puntualmente nelle ultime stagioni. Ancora una volta infatti il blasonato club è impegnato in una frenetica corsa contro il tempo per trovare le risorse necessarie ad affrontare il prossimo torneo di serie Al femminile. Dopo l’addio dell’imprenditore russo l’imprenditore russo Stav Jacobi, presidente del Volerò Zurigo e partner della società biancorossa nell’ultima stagione, il presidente Alfonso Orabona è ancora alla ricerca di imprenditori interessati ad investire nel progetto Sirio e garantire così l’iscrizione della squadra al prossimo campionato. “Entro il 30 giugno – spiega il massimo dirigente perugino – dovremo presentare la domanda di iscrizione ma è necessario risolvere la questione entro il 15 giugno, perché poi serviranno altri giorni per preparare tutti gli incartamenti. Ho dei contatti con dei possibili investitori, sia della regione che di fuori, ma finché non vedo degli elementi concreti preferisco non sbilanciarmi. C’è bisogno di capire l’entità del budget di cui andremo a disporre e se sarà possibile coprire almeno il 70% delle spese che dovremo sostenere”. In ansia, oltre ai tifosi, ci sono anche le giocatrici protagoniste dell’ultima stagione, positiva nonostante le mille difficoltà. Già, perché dal capitano Chiara Arcangeli alle altre biancorosse, tutta la squadra ha espresso il desiderio di restare a Perugia: “A tutte le ragazze –chiarisce il presidente – ho detto di aspettare fino al 15 giugno, ma dopo quella data purtroppo dovrò lasciarle libere. Discorso diverso per il coach. Terzic era stato portato da Jacobi, che ha voluto sostituire l’argentino Cuello con cui però sono rimasto in contatto in virtù del nostro straordinario rapporto. Anche lui ci sta aspettando, così come del resto pure il serbo prima di partire mi ha detto che sarebbe stato pronto a restare. Tutto può succedere, speriamo di poter annunciare presto il lieto fine”.
(fonte Giornale dell’Umbria)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 8, 2011 11:05