Ferdinando De Giorgi: «San Giustino può fare molto bene»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 16, 2011 00:01

Ferdinando De Giorgi: «San Giustino può fare molto bene»

De Giorgi Ferdinando (grida)

Ferdinando De Giorgi

Quello dell’allenatore Ferdinando De Giorgi, cinquanta anni il prossimo 10 ottobre, è uno dei ritorni in Umbria più graditi. Il presidente Claudio Sciurpa lo aveva avuto con sé nel biennio 2003-2005 e proprio nella sua seconda stagione aveva centrato il traguardo della finale scudetto con la conseguente qualificazione alla champions league, risultato che rimane il migliore mai raggiunto nella storia del club. Fu proprio in quell’occasione che la dirigenza dell’allora Perugia Volley fece scalpore offrendogli un contratto a vita. La fiducia e l’affetto che erano riposti in lui non furono coronati dal lieto fine, in mezzo ci finì Macerata e Sciurpa ci rimase molto male. La successiva parentesi in terra marchigiana durò cinque anni e per il tecnico di Squinzano ci fu tra le altre affermazioni quella dello scudetto tricolore. Poi un anno sabbatico, una lontananza dai campi che lo ha visto protagonista unicamente come commentatore televisivo, ruolo in cui aveva già dimostrato di possedere doti di qualità ed originalità, ma il tempo è molto lungo e il clima partita gli manca. «Indubbiamente un anno di assenza dalla panchina mi ha dato più voglia di rimettermi in gioco. Si portati a fare delle riflessioni diverse, e infatti io l’ho sfruttato per tornare a vivere con la famiglia nella mia città di origine. Una pausa ideale per un allenatore sono due o tre mesi perché poi comincia a mancare la squadra, gli allenamenti e le partite». Era rimasto però un legame forte e di stima, ed il binomio si ripropone adesso. «Il ritorno in Umbria è stato agevolato dal fatto che la società sportiva opera in un ambiente dove si respira una bella atmosfera e c’è tanto entusiasmo. Molte persone le conoscevo già e dunque non ci ho messo molto a prendere una decisione». Da pochi giorni è di nuovo in palestra per guidare la Umbria Volley San Giustino nella nuova avventura che lo attende. «Siamo tornati a lavorare insieme con le intenzioni e le volontà migliori». La sua squadra deve trovare una quadratura in campo ma gli assenti sono tanti e lui ci scherza subito sopra come di consueto. «Speriamo che gli assenti si presentino il più tardi possibile… non prima del dovuto. Questo significherebbe che gli impegni con le rispettive nazionali sono andati bene ed hanno concluso il loro percorso nella maniera migliore arrivando in fondo. Anche se questo porterà qualche disagio nella costruzione della squadra sono consapevole che è importante che atleti di alto livello abbiano la possibilità di giocare in competizioni internazionali di vario tipo». Al Pala-Kemon ora sono solo in cinque a sudare. «Si lavora con quello che abbiamo, incentrando a livello fisico gran parte della preparazione e cercando da questa settimana di reperire qualche altro elemento che possa darci una mano per arrivare a contare almeno una decina di persone in modo da sviluppare gli esercizi in palestra con la palla. L’obiettivo è questo anche se le prime due o tre settimane sono comunque incentrate sul lavoro fisico. Proprio per questo la prima amichevole non sarà prima della quarta settimana». Squadra nuova in gran parte, ad eccezione di Bartoletti, Finazzi, Giovi e Lo Bianco gli altri sono tutti nuovi, della campagna acquisti Fefé si dichiara soddisfatto. «Sono contento, sono tutti giocatori che abbiamo cercato e voluto. Avevamo chiaramente un budget da rispettare ma sono tutti atleti che hanno grandi potenzialità. Siamo una squadra che si può togliere diverse soddisfazioni e siamo competitivi. Non siamo gli unici ad esserlo, ci sarà da sgomitare e questo a maggior ragione sarà un motivo per lavorare al meglio possibile». Nel frattempo la dirigenza sta lavorando alla ricerca del nuovo sponsor principale che andrà a sostituire Rpa e Luigi Bacchi che dopo sei anni di connubio sportivo hanno fatto un passo indietro alla fine della scorsa stagione. il d.s. Andrea Sartoretti non fa trapelare alcuna notizia a riguardo ma si dimostra fiducioso per la conclusione a breve della trattativa. Le voci di corridoio, nonché le mosse operate sul mercato, indicano però che una definizione di accordo sia stata già trovata. Sarebbe un’azienda che risiede al di fuori dei confini regionali ad abbinare il proprio marchio agli altotiberini, con tutta probabilità una ditta marchigiana che dovrebbe essere annunciata con grande enfasi tra qualche settimana, ma non troppo a ridosso dell’inizio di stagione. La squadra dovrebbe essere al gran completo il 21 settembre e solo quattro giorni dopo, cioè il 25 settembre, ci sarà l’esordio nella massima categoria con la partita in casa contro il Vibo Valentia.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 16, 2011 00:01