Città di Castello vince il triangolare

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 18, 2011 19:42
Città di Castello (schierata)

la squadra del Città di Castello schierata a centro campo per il saluto

La Gherardi Svi Città di Castello vince il torneo di beneficenza pro Giappone, organizzato dal Lions Club di Città di Castello in collaborazione con il Città di Castello Pallavolo. La manifestazione, seguita da un buon numero di spettatori, ha permesso al Lions Club tifernate di raccogliere una cospicua somma di denaro da devolvere alla causa giapponese. Dopo la vittoria dell’Umbria Volley su una rabberciata MRoma, i tifernati di Radici hanno battuto in un’emozionante gara i capitolini. Nella terza e decisiva partita  i biancorossi battono la formazione di San Giustino e si aggiudicano così il torneo. Questi i tabellini:
SAN GIUSTINO – ROMA = 2-0

(25-18, 25-18)
SAN GIUSTINO
: Creus Larry 2, Rauwerdink 12, Mc Kibbin, Cozzi 8, Bartoletti 12, Tholse 5, Lo Bianco (L). N.E. – Di Giorgio, Finazzi, Romero. All. Caponeri.
ROMA
: Lebl 3, Paolucci, Puliti 8, Cisolla 6, Bjelica 5, Tataru 3, Corsano (L1). N.E. – Moretti, Paparoni (L2), Sorgente, Ottaviani. All. Budani.
Umbria Volley (b.v. 4, b.s. 6, muri 3, errori 4).
MRoma (b.v. 1, b.s. 10, muri 4, errori 1).
Arbitri: Oranelli e Bellini.
E’ l’Umbria Volley ad aggiudicarsi la prima gara del torneo pro Giappone su un rimaneggiatissima MRoma. Gli umbri si impongono abbastanza nettamente con un duplice 25-18. La supremazia dei ragazzi di Caponeri non è stata mai in discussione, tranne nell’avvio del primo set (7-8), poi la coppia Rauwerdink-Bartoletti ha impresso la decisiva accelerazione alla gara.
CITTA’ DI CASTELLO – ROMA = 2-1

(23-25, 25-21, 16-14)
CITTA’ DI CASTELLO: Visentin 3, Giombini 14, Rosalba 7, Noda Blanco 13, Di Benedetto 3, Piano 6, Romiti (L1), Vigilante, Sartoretti. N.E. – Marini, Dordei, Stoppelli, Nardi, Lensi (L2). All. Radici.
ROMA
: Paolucci 2, Tataru 13, Cisolla 9, Ottaviani 12, Antonucci 4, Lebl 7, Paparoni (L1), Sorgente. N.E. – Moretti, Puliti, Corsano (L2). All. Budani.
Gherardi Svi (b.v. 1, b.s. 7, muri 8, errori 6).
MRoma (b.v. 3, b.s. 16, muri 6, errori 4).
Arbitri: Ambrosi e Nampli.
Andrea Radici schiera il sestetto titolare, mentre Budani avvicenda Puliti con Ottaviani e Bjelica con Antonucci rispetto alla prima gara contro l’Umbria Volley. Al primo time out tecnico è 8-7 per Città di Castello, passa poi avanti Roma (9-11) ma Rosalba e Giombini pareggiano. Lebl a muro è implacabile (11-14) e Roma scatta (13-17). I capitolini vengono raggiunti sul 20-20 (due muri di Visentin), a chiudere è un errore del neo entrato Sartoretti al servizio (23-25). La reazione del Città di Castello apre il secondo set (8-5), Roma si riavvicina (10-9) ed è ricacciata indietro da Piano a muro  e da Rosalba (13-9). Al secondo time out tecnico Città di Castello conduce 16-10, la battuta riporta i romani in corsa (18-17). Sul 22-19 (errore di Cisolla) i tifosi tifernati cominciano ad inneggiare alla propria squadra, una magia di Visentin regala il 24-20, la bomba di Giombini fa 1-1. Nel terzo set (giocato al 15) la partenza della MRoma è migliore (5-8) al cambio di campo, Noda Blanco riporta sotto i ragazzi di Radici (9-11 e time out Budani). Due muri punto di fila di Piano (4 alla fine) e la pipe di Noda Blanco portano avanti la Gherardi Svi (12-11), Cisolla risorpassa (12-14), Giombini annulla la prima palla match, Di Benedetto la seconda (14-14). E’ Noda Blanco a mettere a terra il 15-14, Ottaviani annulla la palla match, Giombini non sbaglia il 16-14.
CITTA’ DI CASTELLO – SAN GIUSTINO = 2-0

(25-21, 25-23)
CITTA’ DI CASTELLO
: Visentin, Giombini 12, Rosalba 6, Noda Blanco 8, Di Benedetto 4, Piano 4, Romiti (L), Vigilante, Nardi. N.E. – Marini, Dordei, Sartoretti, Stoppelli, Lensi (2L). All. Radici.
SAN GIUSTINO
: Creus Larry 10, Rauwerdink 7, Mc Kibbin, Cozzi 6, Bartoletti 10, Tholse 6, Lo Bianco (L), Finazzi, Di Giorgio. N.E.: Romero. All. Caponeri.
Gherardi Svi (b.v., b.s. 5, muri 5, errori 2).
Umbria Volley (b.v., b.s. 10, muri 7, errori 6).
Arbitri: Santi e Puletti.
Primo break di marca biancorossa (6-3) con muro di Di Benedetto, l’Umbria Volley accorcia (8-6) ma si vede fin da subito che la partita è diversa dal punto di vista tecnico e agonistico, anche per la presenza sugli spalti delle tifoserie. I punti di vantaggio dei tifernati rimangono anche al secondo time out tecnico (16-14). Un pallonetto spinto di Rosalba sigla il 22-19, Creus Larry sbaglia il servizio (24-21) e una straordinaria difesa di Nardi propizia l’1-0 di Giombini. L’Umbria Volley non ci sta a perdere e così l’inizio della seconda frazione è molto equilibrato (4-4). Al primo time out tecnico è 8-7 per i biancorossi, due punti firmati Giombini e Rosalba danno ai tifernati un margine di due punti (9-7). I ragazzi di Caponeri recuperano e vanno avanti con i muri di Cozzi (14-16 al secondo time out tecnico) ma sono raggiunti dopo un errore di Bartoletti (19-19). Il doppio cambio di Caponeri (Finazzi e Di Giorgio per Mc Kibbin e Tholse) frutta un muro punto(19-21), Noda e Giombini pareggiano ancora a quota 21 e lo stesso opposto marchigiano firma il 23-22 dopo una battuta di Noda che ha messo in crisi la ricezione ospite. Rosalba schiaccia il 24-22 e l’errore di Rauwerdink regala la vittoria alla Gherardi Svi.
Al termine sono stati consegnati i seguenti premi: miglior giocatore Sergio Noda Blanco (Città di Castello), giocatori più giovani: David Lensi e Luca Sartoretti (Città di Castello). Sono stati inoltre premiati il presidente della Toyota Material Hahndlin Italia Norio Wakabayashi, ed il presidente Leonardo Salcerini, per aver subito abbracciato la lodevole iniziativa del Lions Club di Città di Castello.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 18, 2011 19:42