La Gherardi Svi Città di Castello elogia il gruppo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 26, 2011 18:41

La Gherardi Svi Città di Castello elogia il gruppo

Radici Andrea

Andrea Radici

Che inizio la serie A2 Sustenium! Sei gare su otto finiscono al tie-break, alcune con epiche rimonte come quella del Santa Croce su Genova o quella della Gherardi Svi Città di Castello su Molfetta. I biancorossi di Radici, dopo aver dominato la fase centrale del match, venivano sorpassati dai padroni di casa che si trovavano avanti per 5-1, 8-3 e 12-7 nel quinto set. Ma a quel punto usciva fuori il vecchio cuore biancorosso, Vigilante entrava dalla panchina e giocava un tie-break da sogno e i pugliesi venivano battuti. A gioire era ovviamente tutta la squadra e lo staff ma anche un gruppo di tifosi di ‘Seconda Giovinezza’,  giunto a Molfetta per incitare Rosalba e compagni. Il commento alla gara d’esordio è affidato al coach Radici, al team manager, Gustinelli e al direttore sportivo Alcherigi. Ecco l’opinione di Andrea Radici: «L’analisi della gara inizia da un primo set nel quale abbiano perso un paio di punti nella fase centrale, recuperati nel finale di set. Poi abbiamo pagato un po’ qualche errore di troppo in attacco e al servizio e subito due decisioni arbitrali che non mi hanno trovato d’accordo. La parte migliore della gara sono stati il secondo e il terzo set, nei quali siamo stati più convincenti nei fondamentali di ricezione e attacco. A partire dal secondo set e fino alla fine del terzo, la squadra ha giocato una buona pallavolo, tenuto conto del grado di preparazione di questo avvio di stagione. Poi i nostri avversari ci hanno sorpreso al servizio nel quarto set e non siamo rientrati in partita. È stato difficile poi ripartire nel quinto e, non a caso, siamo partiti sotto (5-1) e questo parziale avrebbe tagliato le gambe a chiunque; siamo rientrati anche grazie a Vigilante e Piano, Visentin ha gestito al meglio i compagni e la rimonta è stata entusiasmante e preziosa perché vincere la prima di campionato in un palasport che sprizzava entusiasmo da tutti i pori dà valore al risultato conseguito». Ma, come già detto, la serie A2 inizia con grande equilibrio, sottolineato dalle parole di Valdemaro Gustinelli: «E’ positivo il fatto di essere riusciti a portare via un risultato positivo dopo essere stati a un passo dalla sconfitta, l’andamento delle altre gare è  evidente e testimonia un equilibrio scontato nella fase iniziale di questo campionato. C’è tranquillità e serenità nel nostro ambiente, siamo nella norma di un avvio di stagione; devo fare un plauso a Lehtonen, bravissimo e grande professionista, a modo suo già un uomo squadra, a Matteo Piano che ha debuttato in serie A2 con 5 muri punto, e a Vigilante, che ha disputato un tie-break da grande giocatore, di grande qualità e bravura». Il direttore sportivo Mauro Alcherigi pone l’accento sull’atteggiamento della squadra nelle difficoltà: «Ci aspettavamo un campionato difficile, combattuto ed equilibrato e la partenza conferma le nostre previsioni. Sapevamo che non potevamo essere come al top della condizione, ma, senza  alcune decisioni su  falli di posizione  in penetrazione, fischiati solo a noi e solo nel primo set,  avremmo potuto chiudere la gara in tre set. Invece, come sempre accade nello sport, se non sei cinico tutto si complica. Proprio per questo guardo con grande fiducia alla prestazione del gruppo che ha saputo stringere i denti e sotto 12-6 nel tie break ha avuto la forza di  ribaltare la situazione fino alla vittoria. Anche io mi permetto di elogiare Matteo Piano e Cristian Vigilante che, chiamati in causa hanno dalla panchina, hanno dato un contributo decisivo. Di questo atteggiamento di umiltà di tutta la squadra dobbiamo fare tesoro, anche per capire cosa ha prodotto il black out del quarto set che poteva compromettere una prestazione che, anche se non bellissima, ci stava regalando una vittoria meritata. Ci siamo complicati la vita e per ribaltare la situazione abbiamo dovuto cominciare subito con un impresa». La Gherardi Svi tornerà ad allenarsi domani alle ore 16 con una seduta di pesi e alle 18 con una seduta tecnica al Pala-Ioan.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 26, 2011 18:41