La Sir Safety Perugia cade a Santa Croce

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 18, 2011 10:05

La Sir Safety Perugia cade a Santa Croce

Petric Nemanja (attacco)

un attacco dello schiacciatore Nemanja Petric

Alla quarta uscita del precampionato arriva la prima battuta d’arresto per la Sir Safety Perugia. I block-devils cadono contro i padroni di casa della Ngm Mobile Santa Croce che si aggiudica il ‘Memorial Parenti’ con il punteggio di 3-1. Prestazione non proprio positiva dei ragazzi di coach Kovac che hanno giocato a sprazzi, alternando buone cose in fase di attacco, ad altre meno soddisfacenti soprattutto a muro ed in ricezione. Dopo un primo set molto ben giocato dai padroni di casa, mal giocato dalla Sir e terminato 25-14, l’incontro si è fatto equilibrato a partire dalla seconda frazione. Santa Croce si è aggiudicato il set 25-23 dopo un iniziale vantaggio della Sir (7-11) propiziato dagli attacchi di Tamburo e Petric e vanificato da qualche difficoltà in fase di ricezione. Stesso canovaccio nel parziale successivo con le due compagini a fronteggiarsi a viso aperto. I Block Devils sono arrivati al set point in vantaggio 21-24. Un turno al servizio di Cetrullo ha rimesso la situazione in parità prima del guizzo finale dei perugini che hanno chiuso 24-26. Nella quarta frazione nuovamente avvio equilibrato (8-10), poi S.Croce prende il sopravvento grazie ad un attacco molto efficace ed alle difficoltà di contenimento del muro bianconero. I toscani chiudono 25-17 aggiudicandosi così l’incontro. Kovac ha schierato per tutta la gara la formazione con Bucaioni in cabina di regia,Tamburo opposto, Tomassetti e Corsini in posto tre, capitan Vujevic ed il connazionale Petric alle bande e Cesarini libero. I soli ingressi dalla linea dei nove metri per Lattanzi e Daldello. Come detto qualche ombra nella prestazione dei bianconeri. Da registrare il fondamentale del muro (3 quelli di Perugia contro i 10 vincenti di Santa Croce) ed anche la ricezione che ha avuto una percentuale di perfezione del 26%. Non è bastato un buon Petric, lui sì in progresso rispetto ai precedenti test amichevoli, mentre Tamburo, pur anche in questa occasione best scorer dei suoi, ha avuto un rendimento un po’ alterno. Se comunque serviva un banco di prova importante prima dell’inizio del campionato, la battuta d’arresto va valutata positivamente in casa bianconera per poter incentrare il lavoro nella prossima settimana sulle cose che a S.Croce non sono andate a dovere. Con i conciari di sarà modo anche di poter avere un riscontro immediato perché mercoledì prossimo al Pala-Evangelsiti le due squadre sosterranno un allenamento congiunto, ultima prova generale prima dell’esordio contro Loreto del 25 settembre.
NGM MOBILE SANTA CROCE – SIR SAFETY PERUGIA = 3-1
(25-14, 25-23, 24-26, 25-17)
SANTA CROCE: Snippe 17, Candellaro 13, Cetrullo 12, Parusso 6, Bertoli 3, Garnica 1, Hrazdira 10, Paoletti 6, Baldaccini 8, Tosi (L), Masini. N.E. – Lizala, Bonami, Garino. All. Jorge Cannestracci.
PERUGIA: Tamburo 15, Petric 14, Corsini 9, Vujevic 9, Tomassetti 5, Bucaioni 4, Cesarini (L), Lattanzi, Daldello. N.E. – Bartoli, Belcecchi, Zamagni, Fusaro. All. Slobodan Kovac.
SANTA CROCE (14 b.s., 5 ace, 61% ric. pos., 36% ric. prf., 54% att., 10 muri).
PERUGIA (9 b.s., 1 ace, 55% ric. pos., 26% ric. prf., 45% att., 3 muri).
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 18, 2011 10:05
  • cari alberi

    Cari alberi perchè così vi firmate, se ai genitori va bene così a voi che cosa interessa ?Non è che avete qualcosa che vi fa rosicare ?

  • abete

    ..Se fosse così ci sarebbe da riflettere…
    …Insomma da una parte ci sono le esose spese che una società deve sostenere.. dall’altra ci sono le società che invece di far pagare il giusto fanno cassa….
    ..e poi ci si lamenta che i giovani non ci sono….!!!!!

  • pino

    Mi sono trovato in mezzo ad una discussione in cui si parlava del settore giovanile della Sir volley e della cifra esosa che i genitori si ritrovano a pagare x far praticare 1 sport ai propri figli. Ma la novità che mi lascia basito è che oltre la quota annuale(già consistente) i genitori devono obbligatoriamente spendere un’altra bella somma in materiale(tuta,zaino,t-shirt,calzini….)x allenamenti e partite.Ora io mi chiedo:ma con la quota che i genitori già pagano nn ci dovrebbe essere compreso anche questo materiale?Trovo eccessivo e ridicolo che una società voglia fare bella figura con i soldi dei genitori……….così sono tutti capaci!!!!!! E poi perdersi in un bicchiere d’acqua xchè da quello che so a fine anno nn viene pagata ai ragazzi nemmeno una pizza!!!!!!!! Un bel bagno di umiltà sarebbe quello che ci vuole……I genitori dei ragazzi cosa ne pensano????????