Organico allargato per il Narni Volley

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 26, 2011 07:00

Organico allargato per il Narni Volley

Pepponi Pierluigi

Pierluigi Pepponi

Per alcune la serie D non è una novità ma per altre è un campionato che vale quanto la scalata dell’Everest. Metteteci che anche per Pierluigi Pepponi  (il coach della squadra, coadiuvato da Massimiliano Vitelli) questo campionato è, al tempo stesso, una cosa normale e speciale e metteteci ancora che sono arrivate ben cinque facce nuove nel gruppo delle ragazze della Narni Volley che hanno vinto lo scorso campionato di prima divisione femminile. Un mix di novità fortissimo che però non sembra suscitare contraccolpi capaci di suscitare sconquassi. Certo, essere passati da un gruppo ristretto (se non fossero arrivare tre under 16, si allenavano in 9) ad un maxi gruppo di 15 persone una certa impressione la fa. Non fosse altro perché è matematico che due o tre ragazze, ovviamente non sempre le stesse, non avranno nemmeno il piacere di stare in panchina. L’altra sera in palestra, da una parte la società, dall’altra lo staff tecnico e dall’altra le ragazze è stato affrontato il problema senza nessun velo: la società ha detto che l’obiettivo è quello di non ripetere l’altalena di promozioni e retrocessioni degli anni passati, che sarebbe un ottimo risultato una salvezza senza sofferenza ma anche che chi ha vinto questo titolo non sopporti l’umiliazione di essere messo fuori squadra. E il coach ha promesso che ci sarà spazio e soddisfazioni per tutti. Sia in serie D che negli altri campionati che Narni disputerà. Insomma, clima tranquillo e grande voglia di soddisfazioni con la disponibilità a sacrificarsi per poter gioire. I nuovi arrivi hanno già dimostrato di aver alzato, anche notevolmente, il livello competitivo della squadra e adesso, secondo il parere del coach, è necessario far giocare tutte per mettere a punto coordinamento dei movimenti e schemi di gioco. Il ritorno da Amelia della palleggiatrice Martina Rinaldi e l’arrivo di Greta Bisello danno respiro a Giulia Cenci (18 anni l’8 ottobre prossimo, quest’anno impegnata con gli esami di maturità che dovrebbero lanciarla verso gli studi universitari nel settore dell’economia e della finanza); la mancanza di Francesca Testarella in zona d’attacco appare compensata dall’arrivo di Serena Fantini, Priscilla Petagna, Lisa Chiara Giovannini e Dalila Villano. Un quadro d’attacco decisamente più attrezzato che favorisce anche migliori prestazioni da parte di Valentina Binnella (17 anni a febbraio), Vanessa Novelli (18 anni a febbraio), Valentina Pacifici , Francesca Leonetti, Ilary Malafoglia e Emanuela Ferranti. In un gruppo così attrezzato sarà persino più possibile usufruire della taglienti battute di Marybeth Malafoglia. Nel ruolo di libero, totale fiducia per Clarissa Ajazi (15 anni ad aprile). La prima verifica si avrà giovedì, nella palestra di Porta Todi a Foligno: le ragazze della Narni affronteranno le giovani avversarie della Vis Fiamenga che però militano nel  campionato di serie C. Terapia d’urto la chiama Pierluigi Pepponi: «Non è uno scherzo giocare contro la serie D di quest’anno: le pallonate fanno male ed è bene che le mie scapestrate lo sappiano fin da subito se vogliono diventare ex scapestrate».
(fonte Narni Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 26, 2011 07:00