Avis Magione senza pietà a Marsciano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 16, 2011 15:58

Avis Magione senza pietà a Marsciano

Avis Magione

la squadra dell'Avis Magione

Inizia nel migliore dei modi la stagione dell’Avis Magione, che si impone nettamente sul campo della Samer  Marsciano in poco più di un’ora di gioco, mettendo in campo la giusta grinta e determinazione, doti che saranno fondamentali per affrontare un campionato di vertice ed inseguire gli obiettivi importanti ambiti dalla società. Nella formazione magionese (che da quest’anno scende in campo in divisa nera) va registrata l’assenza di Elisa Nucciarelli e per questo motivo i gradi di capitano vengono affidati a Luisa Castellini, che con un’ottima prestazione e dieci punti (miglior realizzatrice della serata) guida le compagne al successo. Va sottolineata l’ottima prestazione di tutte le ragazze messe in campo da coach Gianluca Chiabolotti, che tengono sempre alta la concentrazione ed offrono una buona prova anche in fase difensiva; la formazione locale invece soffre in ricezione e commette molti errori in attacco e in battuta (ben 14 solo nel terzo set), che spianano la strada alle avversarie verso la vittoria. Nel primo set, nel Magione scendono subito in campo tre nuovi acquisti: il libero Alice Renga, Laura Travaglini nel ruolo di banda e Gioia Fusaro al centro. Insieme a loro ci sono alcune componenti del blocco storico della squadra, con Federica Bertinelli in cabina di regia, Irene Cardinali al centro, Elisa Orsini opposta e Luisa Castellini in banda. Il primo punto della stagione è di Irene Cardinali, a cui seguono due aces di Bertinelli per il primo break ospite sullo 0-4. Il punto di Castellini obbliga il coach locale Patrizio Arcangeli a chiamare il primo time out sul 2-9, ma alla ripresa è ancora Orsini ad allungare. Due punti consecutivi di Travaglini spingono le compagne sul 14-23 ed Irene Cardinali chiude i conti, regalando al Magione il primo set della stagione. Alla ripresa è Federica Bertinelli ad aprire le danze con l’ennesimo ace, ma la formazione locale con gli attacchi di capitan Segoloni e De Martino raggiunge il massimo vantaggio della partita sul 6-3. Orsini e Fusaro accorciano il gap e due punti consecutivi di Castellini ribaltano la situazione; l’inerzia del match è di nuovo del Magione, che torna presto ad allungare con due punti consecutivi di Travaglini, fino all’11-16, che costringe coach Arcangeli ad un nuovo time-out. Alla ripresa, dopo due aces di Cardinali e una schiacciata di Orsini, il tabellone segna 12-22 e lascia intendere che difficilmente ci sarà spazio per una rimonta. L’attacco di Travaglini chiude il set e comanda di nuovo il cambio campo. Nella terza frazione, coach Chiabolotti richiama in panchina Cardinali e Fusaro, Travaglini si sposta al centro insieme a Sara Pannacci, altro acquisto estivo della società magionese. Orsini si sposta in banda a far coppia con Castellini, mentre nella posizione di opposta scende in campo la giovanissima tredicenne Cecilia Baldoni. Il Marsciano parte forte e si porta subito sul 3-0, ma i tanti errori delle locali e l’attenta gestione del match delle magionesi ribaltano presto l’inerzia della frazione. Baldoni trova la parità sul 4-4 e poco dopo De Martino, a causa di una distorsione alla caviglia, è costretta ad uscire ma si guadagna gli applausi del pubblico locale, che apprezza la buona prestazione e l’impegno messo in campo. Castellini guida l’allungo e l’ace di Bertinelli sul 10-14 è lo strappo decisivo all’equilibrio della partita; seguono ancora tanti errori locali, fino al 13-22 di Baldoni e al punto finale di Castellini, che chiude il match sul 14-25 e regala alle compagne la prima gioia della stagione. Sabato prossimo le ragazze magionesi sono già chiamate a una conferma nell’esordio casalingo contro il Tavernelle; la stagione sarà lunga e difficile ma lo spirito visto a Marsciano è quello giusto per arrivare fino in fondo.
SAMER MARSCIANO – AVIS MAGIONE = 0-3
(17-25, 15-25, 14-25)
MARSCIANO
: Segoloni 10, De Martino 7, Zampini 6, Santi 5, Grandi 4, Volpi, Cavalletti (L1), Pucciarini 2, Gierek 1, Nofri Onofri, Castrichini, Rumori (L2). N.E. – Pottini. All. Patrizio Arcangeli.
MAGIONE
: Castellini 10, Orsini 9, Travaglini 8, Bertinelli 8, Cardinali 6, Fusaro 2, Renga (L1), Baldoni 2, Pannacci 2. N.E. – Valeri, Cammarano, Pettirossi, Favilli (L2). All. Gianluca Chiabolotti.
Arbitri: Alessandro Arcangeli Carosi.
SAMER (b.s. 10, v. 4, muri 7, errori 22).
AVIS (b.s. 3, v. 8, muri 2, errori 7).
(fonte Polisportiva Magione)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 16, 2011 15:58
  • Complimenti! blog interessante.

  • Flavia#3 Marsciano

    Mi sembra di aver capito che la squadra di Magione abbia giocato bene, il che mi fa supporre che è soddisfatto. La differenza è che se noi avessimo giocato come sappiamo giocare contro una squadra che ha giocato bene e ha dato il massimo penso proprio che avremmo vinto.
    La ringrazio per il pronostico 🙂

  • Leonillo

    Grazie grande Guru! Seguirò le tue indicazioni spirituali!
    Sei fantastico: tu, grande costruttore di campioni (la pallavolo umbra ne è piena del resto ), sai come si motiva un avversaria!
    Sarai sempre il mio idolo! Ti chiamerò ” Il grande chiacchierone!”

  • Gianluca Chiabolotti allenatore Magione volley

    Da quando si gioca con i “se o con i “ma”?? Capisco l’amarezza di Flavia e concordo che se sempre si riuscisse a giocare la partita come in allenamento le cose cambierebbero…ma x tutti…e saremmo al punto di partenza! La cultura dell’alibi non ci permette di migliorare, ma ci allontana dal conoscere i propri limiti e dal poterli superare: questa è la maggior differenza tra i dilettanti ed i campioni. Comunque visto dove ti alleni e con chi ti alleni hai tutte le premesse x diventare una vera campionessa!

    Caro leonì purtroppo hai sprecato ancora una volta la tua energie mentali su questioni di difficile comprensione…intervieni magari su blog di cucina o di moda.. ^_^

  • Leonillo

    Vedi Chiabolò?? Che ti dicevo? Chiaccheri troppo!

  • Flavia#3 Marsciano

    Non abbiamo affrontato la partita con il giusto spirito e la giusta determinazione, ovvero quella che abbiamo mostrato negli anni passati (gran parte dell’organico è doppiamente vincitore del Campionato Regionale di Under 16) e credo che sia stata questa la causa della partitaccia che abbiamo fatto. Senza nulla togliere all’Avis Magione, se avessimo giocato come in allenamento, penso che la partita sarebbe finita in modo diverso.

  • Gianluca Chiabolotti allenatore Magione volley

    credo di aver scritto in italiano..comunque se vuoi traduco visto che hai difficoltà ad interpretare: nel volley spesso gli errori possono essere indotti…ed è quello che è successo in gran parte delle situazioni di gioco tra battute ed attacchi mirati…il resto non credo meriti risposta se non sottolineare che i meriti vanno sempre alle ragazze che faticano, giocano e fanno di tutto per divertirsi e se è sembrato un vanto, quello di gioire per una finale playoff, chiedo perdono di aver turbato gli equilibri emotivi per tue giuste strategie.

  • Leonillo

    Tu chiacchieri un po’ troppo, te lo hanno mai detto? Vuoi i complimenti anche per gli errori delle avversarie? Già l’anno scorso ti vantavi di aver fatto meglio del tuo predecessore (e offendere un collega non è mai la giusta strategia…)

  • Gianluca Chiabolotti allenatore Magione volley

    Gradirei aggiungere 2 precisazioni: la prima è un grande in bocca al lupo di pronta guarigione alla De Martino che ha dimostrato il suo valore in campo e fatto sentire molto la sua assenza; la seconda è di sottolineare come le ragazze del magione hanno dimostrato di saper mettere in campo determinazione e grinta,con un gioco intelligente che ha generato molti errori alle avversarie e ha saputo gestire molto bene i propri.