Caiello: «Questo Orvieto è un proprio un bel gruppo»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 19, 2011 17:00

Caiello: «Questo Orvieto è un proprio un bel gruppo»

Caiello Giorgio

Giorgio Caiello

Dopo il successo colto nella prima giornata di campionato la Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto ha preso ancor più coscienza della sua forza nel campionato di serie B2 maschile. Regna un moderato ottimismo nel clan della Rupe ma il dirigente storico Giorgio Caiello continua a tenere un profilo basso: «Venivamo già da una serie di impegni ufficiali in coppa che ci avevano preparato al meglio. Il nostro girone è uno tra i più tecnici della penisola, almeno a detta degli esperti, le squadre che abbiamo battuto nel torneo di coppa si sono distinte nei loro raggruppamenti e dunque questo ci fa pensare che la nostra squadra può dare fastidio a molte. Abbiamo senza ombra di dubbio elementi di qualità ma sottolineo che la vera forza consiste soprattutto in un gruppo coeso e privo di prime donne. Abbiamo operato sul mercato delle scelte senza fare follie, i giocatori che sono arrivati hanno scelto di farlo. Sabato sera si è visto un collettivo che lotta sempre col coltello fra i denti e contro una grande squadra come il Firenze sono emerse le caratteristiche di personalità». Tra l’altro la coperta era corta per l’assenza di Stefano Maggini che è una delle stelle del sestetto orvietano. Per lo schiacciatore toscano un problema ad un occhio che lo terrà fermo ancora qualche giorno e la speranza è di poterlo vedere in campo già da sabato. «E’ un valore aggiunto per noi, ma anche senza di lui siamo riusciti ad essere competitivi con una formazione ambiziosa come quella fiorentina. Ogni anno ci siamo migliorati e anche stavolta partiamo per fare bene, e speriamo di poter arrivare più in alto della scorsa stagione». Intanto si avvicina l’esordio casalingo al palasport di Ciconia contro il Camaiore che viene da una vittoria piena. «Avversario abbastanza sconosciuto, noi conteremo sulla nostra tifoseria che sta movimentandosi per venirci a vedere».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 19, 2011 17:00