Il tie-break stavolta sorride alla Energy Resources San Giustino

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 1, 2011 20:25

Il tie-break stavolta sorride alla Energy Resources San Giustino

Urnaut Tine (attacca)

Energy Resources San Giustino in attacco con lo schiacciatore Tine Urnaut

Seconda partita di campionato e secondo tie break consecutivo per la Energy Resources San Giustino che batte l’Andreoli Latina dopo una bella battaglia. Gli altotiberini soffrono nel primo set, perso per 25-16, ma dal secondo parziale prendono in mano le redini del gioco, complice l’ingresso in campo di Danilo Finazzi al posto di Paolo Cozzi. L’Andreoli parte subito con tre break (3-0) e tiene il vantaggio fino al primo timeout tecnico, poi incrementa sul 14-8 e chiude il set 25-16 con tre ace, un muro e il 70% in attacco. Secondo set con De Giorgi che ruota la formazione ma sono i pontini a portarsi avanti 8-5 al primo tempo tecnico. De Giorgi mette in campo Finazzi che con due muri porta avanti gli umbri 11-12 che poi incrementano con Urnaut e Conte per chiudere sul 21-25. Terzo set ancora con l’Andreoli trascinata da Troy avanti 3-0 che costringe al timeout gli umbri che tornano in campo mettendo a segno sei break per il 3-7. Vantaggio che riescono a mantenere fino al termine 22-25. Quarto set con gli umbri avanti 4-6 ma Hardy-Dessources trascina a muro i pontini per il 9-6 che incrementano poi sul 19-13. Gli umbri si rifanno sotto sul finale 23-21, ma è Jarosz a chiudere i conti sul 25-22. Inizio di quinto set equilibrato con le due squadre che si alternano al comando si gira a 6-8. Poi il finale è tutto di San Giustino che chiude 9-15. Il martello degli altotiberini Tine Urnautha detto: «Nel secondo set siamo entrati in partita. Siamo una squadra giovane ed ha bisogno di tempo per crescere con Conte che è arrivato solo in settimana. Una vittoria importante per il morale». Il presidente Claudio Sciurpa si è mostrato raggiante: «E’ stata davvero una bella vittoria contro una squadra caricata dal primo match vinto a Belluno. Dopo il primo set vinto malamente, abbiamo dato prova di avere carattere. L’ingresso in campo di Danilo Finazzi è stato d’impulso per tutta la squadra. E’ stato molto bravo a uro. La diagonale Petkovic-Urnaut ha dato i suoi frutti. Potevamo vincere tre a uno, ma un po’ di sfortuna e qualche errore arbitrale di troppo ci hanno penalizzato. Ma siamo molto contenti per come è andata».
ANDREOLI LATINA – ENERGY RESOURCES SAN GIUSTINO = 2-3
(25-16, 21-25, 22-25, 25-22, 9-15)
LATINA: Troy 14, Roca Borrero 13, Rivera Caamano 10, Hardy-Dessources 8, Gitto 7, Sottile 2, De Pandis (L), Jarosz 14, Fragkos 2, Guemart. N.E. – Tailli, Galabinov. All. Silvano Prandi.
SAN GIUSTINO: Urnaut 26, Conte 19, Creus Larry 11, Rauwerdink 9, Cozzi 1, Petkovic 1, Giovi (L), Finazzi 6, Bartoletti. N.E. – Mc Kibbin, Tholse, Lo Bianco. All. Ferdinando De Giorgi.
Arbitri: Nunzio Caltabiano e Diego Pol.
Note – Spettatori 600, incasso 3920.
Durata set: 22′, 30′, 29′, 27′, 14′; tot: 122′.
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 1, 2011 20:25