L’Avis Magione doma l’Acquasparta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 30, 2011 18:34

L’Avis Magione doma l’Acquasparta

Renga Alice

Alice Renga

Quella tra Avis Magione e Cmp Acquasparta è la sfida infinita di questo 2011, con le due formazioni che si ritrovano di fronte per la sesta volta tra campionato e playoff nell’anno solare. E ancora una volta le emozioni non sono mancate, con l’ennesima sfida interessante e combattuta, che si risolve con il successo della squadra di casa per 3-1. Nelle fila bianconere vanno registrate le assenze del libero Alice Renga e di Federica Bertinelli, che ha accusato un problema muscolare in settimana, rivelatosi fortunatamente meno grave di quanto si temeva inizialmente; le sue condizioni saranno valutate in modo più preciso nei prossimi giorni, cercando di capire se sarà possibile averla a disposizione già da sabato prossimo nella trasferta di Arrone. Al suo posto scende dunque in campo nel ruolo di alzatrice Francesca Valeri, classe ’95, impiegata spesso nella passata stagione in molti spezzoni di partita, ma chiamata per la prima volta a sostenere la responsabilità di un intero match da titolare; la sua prestazione, pur con qualche normale sbavatura, è stata più che positiva e ha confermato una volta di più a tutto lo staff tecnico magionese che si può ben contare su di lei nell’immediato e soprattutto in prospettiva futura. Nel primo set, con Valeri in regia, coach Chiabolotti mette in campo Luisa Castellini ed Elena Cammarano in banda, Elisa Orsini opposta, Irene Cardinali e Laura Travaglini al centro ed Eleonora Favilli nel ruolo di libero. L’avvio della formazione di casa è stentato e l’Acqusparta ne approfitta per portarsi subito avanti sul 4-9; il muro di Cardinali suona la carica e dà il via alla rimonta con Orsini e Travaglini che trascinano le compagne fino al punto di Castellini per il 13-9. Il vantaggio acquisito in questa fase viene amministrato dalle ragazze bianconere nel resto del set, che prosegue in sostanziale equilibrio. Cammarano segna il 20-16 e Castellini mette a terra la palla del 24-21; le ospiti riescono ad annullare le prime due palle set ma l’errore in battuta di Simona Todini fa esultare la panchina magionese e ordina il cambio campo. La seconda frazione si apre ancora all’insegna dell’equilibrio; sul 10-11 coach Chiabolotti mette in campo Elisa Nucciarelli al posto di Luisa Castellini e da lì il set inizia a prendere una direzione ben precisa. Due aces consecutivi di Travaglini ed alcune infrazioni fallose delle ospiti permettono di piazzare un importante break fino al 16-11. L’ace di Elisa Michini cerca di mantenere in partita le compagne sul 19-16 ma è ancora il Magione ad allungare con Cardinali e Nucciarelli, che conquista la prima di 7 palle set. Le ragazze di coach Consuelo Petrocchi annullano le prime tre, ma è ancora il capitano bianconero a chiudere i conti e a firmare il punto del doppio vantaggio. Dopo i tre minuti di intervallo riprendono le ostilità con l’Acquasparta subito incisiva e determinata in campo, grazie all’ottimo lavoro difensivo e ai colpi in attacco di Claudia Ubaldi. Le ospiti acquisiscono in questa fase iniziale un vantaggio che condizionerà tutto l’andamento del set e che la formazione di casa non riuscirà mai a recuperare. Sul 5-8 coach Chabolotti chiama il primo time-out, l’ace di Travaglini sembra annunciare un nuovo equilibrio sull’11-12 ma l’illusione dura poco; le ospiti tornano subito a comandare e con un ace del capitano Lucia Romani si ritrovano a condurre sull’11-16. Si procede così fino alla conclusione del set, con un divario che si allunga ed accorcia come un elastico, senza però che il Magione riesca mai del tutto ad annullarlo; l’errore in battuta di Elisa Orsini fa spegnere le ultime speranze di rimonta ed obbliga tutti ad un nuovo cambio campo. Si ricomincia con alcune novità nella formazione di casa: fuori Orsini e Cardinali ed in campo Sara Pannacci al centro insieme a Travaglini, con Castellini opposta e Nucciarelli e Cammarano in banda. Il set si apre con due punti consecutivi di Travaglini e prende presto una direzione ben definita, con il primo allungo da parte di una scatenata Nucciarelli sull’11-5. Il vantaggio della formazione di casa non scende mai sotto i quattro punti, Castellini piazza il break decisivo sul 22-13 e ancora Travaglini firma il 25-15 finale che chiude ogni discorso. Per il Magione questa è la terza vittoria in altrettante partite; se si vorrà continuare con questo trend sarà necessario tenere sempre alta la concentrazione e mostrare grinta e carattere contro ogni avversario, affrontando ogni partita come se fosse una finale. Nel prossimo impegno, che le vedrà protagoniste sabato prossimo nella tana dell’Arrone, le ragazze bianconere saranno già chiamate ad affrontare una nuova prova di maturità in questo difficile ma esaltante inizio di campionato.
AVIS MAGIONE – CMP ACQUASPARTA = 3-1
(25-23, 25-20, 21-25, 25-15)
MAGIONE: Travaglini 19, Castellini 9, Cardinali 9, Orsini 9, Nucciarelli 9, Favilli (L), Cammarano 2, Valeri 1, Pannacci. N.E. – Baldoni, Fusaro, Pettirossi. All. Gianluca Chiabolotti.
ACQUASPARTA
: Guerrini, L., Romani, Pecorari, Ubaldi, Michini, Todini S., Toni, Carpinelli, Carletti (L1), Todini A. (L2). N.E. – Bravini, Romani J., Luchetti. All. Consuelo Petrocchi.
Arbitro: Silvano Alunni.
(fonte Polisportiva Magione)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 30, 2011 18:34