La Gherardi Svi Città di Castello ospita la capolista Segrate

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 31, 2011 17:42

La Gherardi Svi Città di Castello ospita la capolista Segrate

Alcherigi-Lehtonen-Piano

il d.s. Mauro Alcherigi, Jukka Lehtonen e Matteo Piano

La serie A2 Sustenium procede a ritmi serratissimi: tre partite in sette giorni, addirittura due a distanza di sole 48 ore. E per chi è andato in trasferta come la Gherardi Svi Città di Castello il primo imperativo è quello di recuperare le forze e le fatiche del lungo trasferimento verso Avellino. La partita di ieri contro Atripalda ha messo in mostra un Città di Castello concentrato che ha portato via i tre punti dal palasport Del Mauro senza soffrire troppo un avversario in evidente difficoltà: «Riguardo ad Avellino – afferma Andrea Radici, coach tifernate – devo dire che siamo stati bravi a sfruttare le problematiche che attualmente i campani denunciano per l’assenza dell’opposto titolare; abbiamo poi messo in campo un atteggiamento giusto e poco accondiscendente nei confronti dell’avversario, soprattutto nel primo e nel terzo set. Questo approccio mi fa particolarmente felice perché era quello che richiedevamo ai ragazzi. La gara, inoltre, ci ha dato la possibilità di far esordire dal primo minuto Piano che ha superato alla grande l’impatto emotivo di iniziare una gara da titolare». E domani al Pala-Ioan è il turno dello scontro con la capolista Volley Segrate 1978, che guida la A2 Sustenium con 15 punti, frutto di cinque successi ed una sola sconfitta a Molfetta. Il team lombardo, guidato in panchina dal tecnico Ricci che ha vinto praticamente tutto con la Ravenna dei tempi d’oro e che ha continuato a vincere anche negli ultimi anni, sia in Grecia che in Italia (coppa Italia di A2 e promozione in A1 con Latina nel 2008-2009). Segrate è un sestetto che fa del servizio la sua arma migliore: ben 48 sono i servizi vincenti messi a segno (8 a partita di media) ma di contro la Gherardi Svi è prima per muri punto (74 in 6 partite). «Accogliamo la capolista – continua coach Radici –, una squadra che la classifica ci dice essere di grande valore. Mi piace sottolineare la presenza dell’allenatore col miglior palmares della serie A2, un grande personaggio del volley, che aspettiamo col massimo del rispetto per quello che Daniele Ricci rappresenta per il volley italiano. Sarà probabilmente un’autentica battaglia sportiva, speriamo di aver recuperato le fatiche di una trasferta che lascia tracce quando si gioca così a ridosso, speriamo anche di fare una partita convincente davanti al nostro pubblico visto che per ora le gare più belle le abbiamo giocate in trasferta». Così in campo (Pala-Ioan, ore 18, arbitri Paolo Cassarino di Cassibile e Mariano Gasparro di Agropoli). Città di Castello: Visentin-Giombini, Rosalba-Noda Blanco, Lehtonen-Di Benedetto, Romiti (L); a disposizione Dordei, Marini, Piano, Vigilante, Nardi. All. Andrea Radici. Segrate: Fabroni-Van Der Dries, Botto-Baranek, Alletti-Braga (Russo), Pesaresi (L); a disposizione Russo (Braga), Radunovic, Pinelli, Preti, Canzanella, Caprotti (L2). All. Daniele Ricci. Radiocronaca diretta su Rts a partire dalle ore 18, differita tv su Trg mercoledì ore 22 circa.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 31, 2011 17:42