La Sir Safety Perugia incenerisce Cantù

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 30, 2011 22:30
Petric Nemanja (attacca)

attacco dalla banda dello schiacciatore Nemanja Petric

Una Sir Safety Perugia versione ‘uragano’ torna al successo davanti al proprio pubblico battendo in tre set la Cassa Rurale Cantù. Vittoria meritatissima dei block-devils del presidente Sirci autori di una prestazione concreta e determinata sotto l’aspetto mentale, brillante sotto quello tecnico. Incontro mai in discussione con i bianconeri sempre avanti in tutti e tre i parziali con ampio margine, bravi soprattutto a non calare l’attenzione ed a contenere ogni tentativo di rimonta ospite. Kovac ha confermato fiducia in regia a Daldello e ‘Lupin’ lo ha ripagato con una buona prestazione fatta di lucidità e precisione e condita da diversi turni positivi al servizio. Buono l’apporto dei centrali Tomassetti e Corsini (protagonisti soprattutto a muro, fondamentale dove la Sir ha dominato con 13 muri vincenti contro i 3 di Cantù), ottimo quello di Tamburo, best scorer della gara con 19 palloni a terra, e soprattutto di Nemanja Petric, letale in attacco dove ha chiuso addirittura con l’81% di perfezione. Solita sicurezza in seconda linea per Cesarini e soliti colpi geniali di capitan Vujevic, che stasera, oltre a far spellare le mani al pubblico con palloni di classe cristallina (soprattutto dai nove metri dove ha siglato 3 ace), ha festeggiato alla grande le 400 presenze nella serie A italiana. Insomma, una Sir tornata ad essere convincente, buon viatico in vista dei prossimi due impegni in trasferta a Milano, dopodomani nel turno infrasettimanale, e S.Croce, tra sette giorni. Quanto a Cantù, gli ospiti sono sembrati in difficoltà soprattutto nella gestione del gioco offensivo. Certo che l’assenza per infortunio del portoghese Sequeira (senza nulla togliere ovviamente al suo vice Sala) pesa e non poco nell’economia del gioco del sestetto di coach Della Rosa. Kovac conferma Daldello in cabina di regia, nelle file di Cantù c’è Sala come opposto (con Sequeira nemmeno a referto). Partenza a razzo dei block-devils complici un paio di errori ospiti (3-0). Tamburo e Sala vanno a segno in attacco (6-3), poi un ace proprio di ‘Spacca’ ed un muro stratosferico di Petric fermano per la prima volta il gioco (8-3). I padroni di casa tengono bene con il primo attacco dopo la ricezione ed al secondo timeout tecnico mantengono sei lunghezze di vantaggio (16-10). Due belle difese dei perugini vengono trasformate in punto ancora da Tamburo (18-10). Tomassetti si fa sentire due volte consecutive a muro (22-12). A chiudere il parziale ci pensa Petric (25-17). Al cambio di campo Cantù presenta in regia capitan Gerosa per Krumins. Ancora inizio a razzo della Sir con Daldello al servizio (3-0). Pronta reazione ospite che con Galliani si riporta in parità (3-3). Le due compagini procedono a braccetto con ‘Tarzan’ Corsini che dà il doppio vantaggio ai bianconeri fermando a muro Tuominen (8-6). Capitan Vujevic (oggi 400 partite in Italia in serie A) va a segno per il 10-7. ‘Lupo’ delizia la platea con alcuni pezzi pregiati del suo repertorio (13-10), mentre il suo collega di reparto Petric manda le squadre al timeout tecnico con un bel pallonetto (16-13). Cantù, ben orchestrata da Gerosa, tiene bene in cambio palla, ma non riesce ad avvicinarsi in fase break. A mandare al raddoppio la Sir ci pensa Vujevic con una serie di perle al servizio (25-17). Con Daldello dai nove metri i Block Devils rientrano subito in carreggiata (3-3). Corsini è attento sotto rete ed i grifoni operano il sorpasso (8-7). Il turno al servizio di Tamburo è prolifico per i padroni di casa (11-7) ed il tecnico ospite Della Rosa è costretto al timeout discrezionale. Petric da zona quattro è micidiale (13-8) al pari di Corsini nell’attacco dal centro. Perugia ingrana la quinta ancora con Petric a muro (18-11). Il serbo è in serata di vena e Cantù non può nulla contro i suoi attacchi (20-13). Gli ospiti tentano di rientrare guidati da Sala (21-18). La Sir però non vuole correre rischi (nonostante un paio di sviste arbitrali) e con capitan Vujevic a muro chiude set e partita (25-19).
SIR SAFETY PERUGIA – CASSA RURALE CANTU’ = 3-0
(25-17, 25-17, 25-19)
PERUGIA: Tamburo 19, Petric 15, Vujevic 10, Tomassetti 10, Corsini 5, Daldello, Cesarini (L1), Lattanzi, Bucaioni. N.E. – Zamagni, Belcecchi, Bartoli, Fusaro (L2). All. Slobodan Kovac.
CANTU’: Sala 8, Galliani 8, Monguzzi 7, Tuominen 5, Pavan 3, Krumins 1, Gelasio (L), Gerosa 1, Ruggeri 1, Butti (L2). N.E. – Seregni, Frigo, Panighini. All. Massimo Della Rosa.
Arbitri: Fabio Gini (CA) e Rachela Pristerà (TO).
SIR SAFETY (b.s. 12, v. 4, muri 13, errori 7).
CASSA RURALE (b.s. 6, v. 2, muri 3, errori 10).
(fonte Umbria Volley Perugia)
httpv://www.youtube.com/watch?v=bK5Y93SNFrQ

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 30, 2011 22:30