Serie C femminile, il commento della settimana

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 18, 2011 07:00

Serie C femminile, il commento della settimana

Picchio Simone (coach)

il coach Simone Picchio

Finalmente si è alzato il sipario sulla serie C femminile. Quest’anno il torneo è all’insegna dell’equilibrio, sono molti i team attrezzati per la vittoria finale, ma solo fra qualche giornata potremmo capire chi ha le carte in regola per ambire alla categoria nazionale. Il calendario offre subito un match di cartello: nella suggestiva cornice del Pala-Evangelisti è la Multicopia Perugia ad avere ragione di una Bam Bam Ristosauro San Sisto mai doma. Best scorer del match Catalucci con ben 21 punti a segno; per San Sisto da segnalare le prestazioni di Biancalana, nelle nuovi vesti di libero, e della schiacciatrice marscianese Ilenia Guerreschi. Molto atteso anche il match fra Prep Mori Gubbio e Ars Perugia; le ragazze del presidente Morlupi conquistano l’intera posta in palio dopo quattro set molto tirati, ottima la prova della giovane palleggiatrice Roccatelli. Il Volley San Feliciano del presidente Caldarella, dopo l’esperienza nella categoria nazionale, torna a fare la voce grossa in serie C conquistando tre punti ai danni della neopromossa Rosati Auto Chiusi. Buona la prima invece per un’altra neo promossa la Libertas Perugia che, grazie all’ispirata regia di Radi, s’impone in casa delle giovani della Promovideo Monteluce. La Zambelli Tecnocaravan Orvieto dimostra subito di poter essere protagonista del campionato e grazie alla concretezza dei martelli Ricciardi e Veritieri lascia a mani vuote la Vis Fiamenga Foligno di coach Paolo Restani. Passo falso in trasferta per la Bar Coser Ponte Felcino del presidente Moretti; ad avere la meglio infatti è la Unipol Terni del tecnico Re Dionigi che dimostra appieno di meritare la permanenza nella massima categoria regionale. Parte bene anche l’avventura della Itat Umbertide che espugna il campo della matricola Fossato Volley; la compagine del presidente Ciaccini, seppur rivoluzionata rispetto alla scorsa stagione, può sempre contare sulla solidità del capitano Maddalena Rosi. C’era molta curiosità nel vedere all’opera la Crediumbria Ternana che dopo due anni in serie B torna nel campionato regionale; il team allenato da Massimo Braghiroli e trascinato in campo dalla sorelle Scarpa riesce a portare a casa però solo due punti, lasciandone uno alla Restaura Castiglione del Lago, che grazie al fondamentale della difesa e al pubblico accorso numeroso riesce a trascinare le rossoverdi fino al tie-break. Nel prossimo turno l’attenzione degli addetti ai lavori è tutta al Pala-Pellini dove l’Ars Perugia attende il San Feliciano; interessanti anche i matches fra Ponte Felcino e Castiglione del Lago nonché tra Umbertide e Foligno. Sulla carta scontri agevoli per Orvieto che ospita la matricola Fossato di Vico, per San Sisto che se la vedrà con Monteluce e per la Multicopia Perugia che va a Chiusi. La Libertas Perugia ospita il Gubbio che vorrà rifarsi dopo lo stop casalingo. Derby tutto ternano fra Crediumbria e Unipol.
(commento a cura di Andrea Sacco)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 18, 2011 07:00