Clitunno lotta ma cede, il derby è della Monini

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 6, 2011 00:40
Schepers Tim

Tim Schepers

Il derby spoletino d’andata va alla Monini Spoleto che davanti al proprio pubblico batte per tre a zero il Centro Ottico Emmedue Clitunno. La gara, però, è stata molto più equilibrata di quanto non dica il risultato finale con i biancoblu del tecnico Teloni che a lungo hanno combattuto palla su palla con la superfavorita del campionato, sprecando sia nel secondo sia nel terzo set le occasioni per allungare la partita. Pronti-via e tre errori in attacco di Clitunno lanciano subito in fuga la Marconi sul 6-1. Gli attaccanti di palla alta del Centro Ottico Emmedue iniziano a entrare in partita e provano a ricucire lo strappo ma la coppia Sirci-Battistelli passa con grande continuità e mantiene i padroni di casa avanti di quattro break. Due errori consecutivi di Clitunno lanciano la formazione di Mechini sul 20-12, poi però Iorio e Schepers suonano la carica e riportano sotto il Centro Ottico Emmedue fino a poter attaccare per il potenziale -2. Ma la Marconi tiene e con un muro di Sirci e un mani-fuori di Pallassini chiude il set 25-20. L’avvio del secondo parziale ricalca quasi interamente quello inaugurale: Clitunno, infatti, va subito in difficoltà in ricezione e così la Marconi può approfittarne per scappare sul 7-2. Costretto subito a rincorrere il Centro Ottico Emmedue si sveglia e piazza un break di cinque ad uno che lo riporta a contatto (8-7). Pallassini prova a rilanciare la Marconi sull’11-8, ma Schepers risponde presente e con tre punti consecutivi firma l’aggancio a quota 13. Nemmeno il tempo di ritornare in linea di galleggiamento, però, che la ricezione di Clitunno và di nuovo in difficoltà, propiziando il nuovo allungo dei padroni di casa sul 16-13. Ma Clitunno non è morto: due punti consecutivi di Tosti e un errore in attacco di Corsetti valgono il 17-17. Un muro di Sirci su Musco riporta la Marconi avanti di un break, ma poi un attacco out dello stesso Sirci riequilibra il set a quota 21. Tra scambi infiniti e mozzafiato si va alla roulette dei vantaggi, che sorride ai padroni di casa quando Grechi trova la parallela liftata che vale il 26-24. Sirci e Pallassini spingono avanti 8-4 la Marconi d inizio terzo set ma due muri consecutivi di Musco su Battistelli e poi un attacco di prima intenzione affossato direttamente in rete dallo stesso centrale oleario valgono l’aggancio a quota 8. Tosti firma il block-out del sorpasso e primo vantaggio del Centro Ottico Emmedue nell’intero incontro, poi la gara va avanti sul filo dell’equilibrio con le due formazioni che si rispondono colpo su colpo. Una doppia di Farracchiati regala il +2 ai padroni di casa sul 16-14, Clitunno prova a più riprese a riportarsi in equilibrio ma la Marconi riesce sempre a difendere con i denti il break di vantaggio per allungare proprio sotto lo striscione d’arrivo, quando un muro di Sirci e un errore di Iorio valgono il 24-20. Clitunno ci crede ancora, torna sotto con la pipe di Tosti ma Sirci, al secondo tentativo, manda i titoli di coda.

MONINI SPOLETO – CENTRO OTTICO EMMEDUE CLITUNNO = 3-0
(25-20, 26-24, 25-22)
SPOLETO: Pallassini 18, Sirci 14, Battistelli 7, Corsetti 6, Grechi 4, Re 1, Quaglia (L), Costanzi 2, Trombettoni. N.E. – Ingenito, Di Titta, Segoni. All. Fabio Mechini.
CLITUNNO: Schepers 14, Tosti 13, Iorio 11, Musco 4, Bartoli A. 2, Farracchiati 2, Di Renzo (L). N.E. – Ciotti, Bartoli L., Pompili, Silvestri. All. Giampaolo Teloni.
Monini (4 battute sbagliate, 3 ace, 11 muri, 16 errori).
Emmedue (7 battute sbagliate, 1 ace, 4 muri, 12 errori).
(fonte Clitunno Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 6, 2011 00:40