Gagliardi: «Siamo soddisfatti, ma Bastia può fare meglio»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 16, 2011 06:00

Gagliardi: «Siamo soddisfatti, ma Bastia può fare meglio»

Gagliardi Catia

Catia Gagliardi

Nel campionato di serie B2 femminile si è scrollato di dosso tutte le avversarie il collettivo targato Edilizia Passeri Bastia che nell’ultimo sabato ha raccolto la quinta affermazione consecutiva ed ora guida solitario nel proprio girone. Un percorso senza macchie ed un primo posto che ha gettato nell’entusiasmo l’ambiente biancoazzurro ma che non deve modificare di una virgola il lavoro portato avanti da staff tecnico ed atlete perché gli impegni a venire saranno di livello sempre crescente. Le ragazze del presidente Ubaldo Passeri sono state protagoniste nell’ultimo turno in trasferta di un match dai due volti, ancora una volta perfette nella prima parte e ancora una volta da migliorare nella seconda. Il momento vissuto della squadra è descritto dal libero Catia Gagliardi: «Continuiamo a litigare con il terzo set, quando la partita sembra chiusa forse subentra una sorta di rilassamento che ci porta a perdere anche in malo modo, caricando la squadra che ci troviamo davanti. Siamo ancora un po’ indisciplinate ma come è successo anche sabato ritorniamo subito in riga nel quarto set dove, sempre commettendo qualche errore di troppo, ristabiliamo le giuste distanze portando a casa i tre punti». Non si montano la testa le bastiole che sanno quanto lungo e duro è il campionato e sono consapevoli della strada che ancora c’è da fare per trovare un intesa ottimale; l’esperienza maturata negli anni da Gagliardi consiglia di non distrarsi perché i pericoli sono sempre in agguato. «Queste due settimane sono state molto intense anche per qualche problemino fisico di alcune che stanno svolgendo dei lavori a parte, il clima in palestra è sereno, si lavora e ogni settimana l’attenzione aumenta, occorre non abbassare la guardia per continuare a far bene ed acquisire oltre che punti anche continue sicurezze che in futuro ci saranno utili». A cavallo di due impegni la specialista della seconda linea rivolge lo sguardo avanti ed espone gli obiettivi del periodo. «Per l’avversaria di sabato stiamo preparando la partita non guardando la classifica e insieme ai tecnici stiamo lavorando per trovare continuità e mantenere un livello di gioco costante. La partita di sabato risulta essere di fondamentale importanza per arrivare con entusiasmo e sicurezze al primo vero scontro diretto della stagione, quello con Cesena». Intanto le giocatrici del club Libertas Pallavolo Bastia sono tornate ad allenarsi al palazzetto di viale Giontella, sabato sera saranno protagoniste di nuovo tra le proprie mura per affrontare un Sibillini Madebus Amandola che in classifica è attardato ma che ha già incontrato quasi tutte le formazioni migliori.
(fonte Libertas Bastia)
httpv://www.youtube.com/watch?v=R6NRKidKH50

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 16, 2011 06:00
  • dubbio

    Meglio di essere imbattute a 15 punti all’attivo sui 15 disponibili, caro Luca, cosa c’è?

  • foppapedretti

    Visto che Luca è così informato: quanto spende Bastia???? ce lo dica siamo curiosi!!!! intanto Luca spenda un pò di soldi per curare l’invidia….
    ricordo che per certi individui non c’è medicina!!!!
    I gufi comunque vedo che non mancano…. Bastia falli stare male!!!!!!!!!!!!

  • Sport di Squadra

    caro Luca,
    nello sport non sempre vince chi spende molto e di esempi ce ne sono tanti. Per cui ci sono tanti altri fattori che subentrano in uno sport di squadra. Se sei al dentro dovresti saperlo! Eppure il Bastia sta andando bene, segno che stanno lavorando anche bene. In bocca al lupo all’Edilizia Passeri e alle squadre umbre che hanno la fortuna di “spendere”!
    Chi non ha questa fortuna coltiverà il suo sogno… magari di notte!

  • LUCA

    PENSO CHE CON QUELLO CHE HA SPESO IL BASTIA CERTO CHE PUO’ FARE MEGLIO….
    E’ IL MINIMO…. FORSE SI DOVREBBERO ALLENARE ANCHE LA NOTTE!!!!

  • Roberto

    quant’è saggia questa ragazza!!! sarà l’esperienza…….