Kovac: «La Sir Safety Perugia attraversa un buon momento»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 7, 2011 18:00

Kovac: «La Sir Safety Perugia attraversa un buon momento»

Kovac Slobodan (bordo campo)

Slobodan Kovac

Si gode il momento la Sir Safety Perugia all’indomani della splendida affermazione di Santa Croce. Una vittoria limpida, ottenuta dimostrando determinazione e gioco al cospetto di una signora squadra come quella toscana ed in un palasport per antonomasia difficile da espugnare. Una grande dimostrazione caratteriale dei ragazzi in bianconero che, nel breve volgere di una settimana, hanno saputo uscire da un periodo complicato (dopo le sconfitte di Segrate e Sora) inanellando nove punti in tre gare con Cantù, Milano e, appunto, Santa Croce. Nove punti che hanno portato i block-devils in terza posizione, in coabitazione con Sora e Molfetta, alle spalle solamente della capolista Segrate e di Castellana Grotte, prossimo avversario degli umbri domenica 13 novembre al Pala-Evangelisti. È ovvio che, dopo solo otto giornate di campionato, è prematuro qualsiasi tipo di discorso riguardante la classifica. Quello che invece va sottolineato è come la squadra sia in grado di giocarsela a viso aperto contro tutti. Poi nella pallavolo si vince e si perde, ma i ragazzi stanno dimostrando con i fatti di avere qualità importanti. Del passato recente e soprattutto del futuro prossimo parla il tecnico della Sir, il serbo Slobodan Kovac, soddisfatto di come si sta comportando la sua squadra: «Certamente stiamo attraversando un buon momento di forma ed i ragazzi, nonostante qualche piccolo intoppo fisico dato dalla stanchezza di aver giocato tre partite in una settimana, sono stati davvero molto bravi. Ieri a Santa Croce fin dal primo pallone si vedeva nei loro occhi voglia di vincere e di dimostrare le nostre qualità. Una determinazione dimostrata soprattutto in difesa, fondamentale nel quale siamo stati aggressivi facendoli faticare sempre per  mettere a terra il pallone. Con questo ottimo atteggiamento, tutta la squadra ha così espresso una pallavolo di altissimo livello. Credo che vincere tre a zero a Santa Croce non sarà facile per nessuno. Ma per quanto ci riguarda, ben sapendo che vincere è sempre bello, abbiamo già accantonato questa gara perché dobbiamo pensare alla prossima difficilissima partita». Già, perché come detto domenica al Pala-Evangelisti torna il grande spettacolo del volley. Arriva a Perugia la corazzata Castellana Grotte, grande favorita per la vittoria del campionato che, con l’arrivo in panchina di Di Pinto, ha inanellato cinque vittorie consecutive che l’hanno portata al secondo posto in solitario. Cliente che definire scomodo è persino riduttivo. «Castellana Grotte è una squadra costruita per la categoria superiore. Hanno dodici giocatori di classe, con il cambio in panchina e l’inserimento di Di Pinto hanno trovato gli equilibri giusti ed ora stanno giocando una grande pallavolo. Detto questo, è altrettanto ovvio che in questo sport nulla è scontato e che in campo bisogna sempre giocarsela a viso aperto. Noi ci alleniamo ogni giorno per fare il massimo partita dopo partita. Abbiamo dimostrato finora di essere una squadra di alto livello, anzi secondo me ancora non conosciamo bene tutte le nostre qualità nel senso che credo siamo più bravi di quello che pensiamo. Scenderemo in campo per giocare una palla alla volta, poi vedremo come finirà». Pensiero finale sul collega avversario, quel ‘Mago di Turi’ vecchia conoscenza del Pala-Evangelisti che è stato per tante stagioni allenatore del Kovac giocatore. «Sono stato un giocatore ed un allievo di Vincenzo Di Pinto per sette anni qui in Italia. Posso solo dire che per me è un piacere potermi confrontare con quelli bravi come lui».
(fonte Umbria Volley Perugia)
httpv://www.youtube.com/watch?v=qvBP8_QmsJQ

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 7, 2011 18:00