La Emma Villa Chiusi recita il mea culpa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 7, 2011 20:32

La Emma Villa Chiusi recita il mea culpa

Falluomini Francesco

Francesco Falluomini

Netta sconfitta esterna per la Emma Villa Chiusi sabato sera nel big match della giornata contro la Italchimici Earth Energy Foligno, in una gara quasi sempre a senso unico che ha visto la formazione toscana costretta sempre ad inseguire gli avversari. A fronte di una prestazione decisamente sotto tono della Emma Villas, gli avversari hanno disputato una prestazione ‘monstre’, commettendo pochissimi errori e giocando con molta decisione e precisione in ogni fondamentale,con l’ottima prestazione del regista Travicelli e con il fondamentale della battuta che è stata uno degli elementi che ha contribuito a scardinare le strategie messe in atto dal duo Marchettini-Monaci, che si sono ritrovati tra le mani una squadra stranamente timorosa, insicura in ogni fondamentale ed incapace di lottare, forse complice anche il fatto di non aver disputato sino ad ora partite di questo livello se non le amichevoli precampionato ma che risalgono a fine settembre. Opaca la prestazione del palleggiatore Falluomini che sino ad ora si era ben comportato ed appena di livello più elevato ma comunque insufficiente quella dell’altro palleggiatore Cateni che Marchettini ha impiegato per lunghi tratti della partita senza riuscire a cambiare le sorti della stessa. Negativa la prestazione anche dei centrali tra i quali forse il peggiore questa volta è stato il bravo e promettente Meconcelli che Marchettini in ben due set ha dovuto togliere per Baldi, qualche segnale di miglioramento per Nofroni autore di due muri punto ma ancora ben lontano dalla sufficienza e da ciò che i tecnici si aspettano da lui, soprattutto a muro. Non brillante nemmeno la prestazione del libero Benicchi, stranamente incerto in ricezione dove normalmente assicura e elevati standard di rendimento. Infine si è registrata la contemporanea serata non positiva dei tre attaccanti laterali, autori complessivamente di 30 punti… giocatori che hanno nelle loro potenzialità i trenta punti individuali e non sommati a quelli degli altri due. Piuttosto incerto Bittoni soprattutto in difesa e mai incisivo in attacco ed autore di nove punti ed otto errori anche se a lui come agli altri due laterali va data comunque l’attenuante di essere stati serviti con palle quasi mai precise e, a causa della ricezione non positiva, abbastanza scontate che ha impedito loro di superare il muro folignate ben organizzato soprattutto con i centrali Severini e Cappelletti. Insomma la classica gara no, che ha fatto diventare quasi dei fenomeni gli avversari e reso piccoli i giocatori chiusini. A fine gara il tecnico Massimo Marchettini ha così analizzato la gara: «Nello sport possono capitare partite come questa, all’avversario è riuscito tutto mentre alla mia squadra praticamente niente. Insieme con Marco Monaci avevamo preparato la partita in un determinato modo, ma ci siamo ritrovati a giocarla in un altro, con una squadra fallosa ed incapace di affrontare nel giusto modo un impegno di questo genere. Considerando le prestazioni individuali, quasi tute sotto la sufficienza, il risultato rispecchia bene l’andamento della partita».
ITALCHIMICI EARTH ENERGY FOLIGNO – EMMA VILLAS CHIUSI = 3-0
(25-15, 25-21, 25-16)
FOLIGNO: Cappelletti 15, Urbanella A. 11, Severini 10, Mosconi 10, Graziani 9, Travicelli 2, Fiori (L), Urbanella F. 2. N.E. – Imperio, Di Marco, Catarinelli, Auriemma. All. Andrea Piacentini.
CHIUSI: Bastianini 13, Bittoni 9, Bartolucci 8, Meconcelli 3, Nofroni 2, Falluomini, Benicchi (L), Cateni, Polloni, Baldi. N.E. – Faleri, Monni. All. Massimo Marchettini.
(fonte Vitt Chiusi)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 7, 2011 20:32
  • ABC

    Ma i centrali che ci stanno a fare in questa squadra? Ma giocano!!!
    Questa volta bam bam bam. le 3 B!!!!!!!!

  • filo

    ma chi il Bomber?

  • worm

    il problema è un’altra B che deve dire sempre la sua….

  • Tifoso del chiusi

    Peccato .. l’ importante è partecipare, questa volta le 3 B non hanno funzionato