La Gherardi Svi Città di Castello non fallisce a Cantù

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 20, 2011 23:11

La Gherardi Svi Città di Castello non fallisce a Cantù

Piano Matteo (muro)

il muro di Matteo Piano

Una grande Gherardi Svi Città di Castello viola il rettangolo della Cassa Rurale Cantù con una prestazione di grande sostanza, di grande applicazione. Il capitano Rosalba e il suo grande amico Giombini prendono per mano la squadra e la conducono alla vittoria, assieme a tutti i compagni che non fanno rimpiangere gli assenti Noda Blanco e Lehtonen. Andrea Radici manda in campo Vigilante e Piano al posto dei due stranieri mentre il coach canturino recupera sia Tuominen che Sequeira. Avanti subito 2-5 la Gherardi Svi e poi 4-8 al primo time out tecnico con la pipe di Rosalba. Di Benedetto mura due volte i lombardi e il punteggio è di 5-10 per i tifernati che vanno sul 7-12, anche se Cantù prova a reagire col gioco al centro. Visentin sale in cattedra e prima smarca la pipe di Vigilante che è il 7-14, poi serve a Giombini il 7-15, dopo una fenomenale difesa di Romiti. Al secondo time out tecnico i tifernati sono nettamente avanti (9-16) con la diagonale stretta di capitan Rosalba. Il mancino Sala accorcia le distanze (13-17) e sul 15-19 coach Della Rosa fa il doppio cambio (Krumins e Sequeira per Sala e Gerosa). La mossa riporta sotto la Cassa Rurale (18-20) ed Andrea Radici ferma il gioco. Leondino Giombini firma il 19-22 e il punto successivo su un’alzata dai nove metri di Rosalba, favorita da un’altra gran difesa di Romiti poi Tuominen trova il mani out del 21-23. L’opposto marchigiano non sbaglia il 21-24, Tuominen annulla la prima palla set ma sulla seconda Rosalba attacca in campo la pipe dello 0-1. Secondo set con le due squadre che si danno battaglia nella fase iniziale (5-5) e al primo time out tecnico è 7-8. Vigilante pesca Galliani in difficoltà in ricezione per l’8-10 ma Cantù reagisce e pareggia i conti (11-11). Sala regala il 12-14 poi i lombardi ritornano sotto sul 14-14 ma al secondo time out tecnico i tifernati sono avanti (15-16). Giombini spara il campo il 15-17, la Cassa Rurale recupera ancora (17-17) e va in vantaggio (18-17). Il controsorpasso è merito di due attacchi vincenti di Giombini (19-21), poi Sequeira spara in rete il 19-22. Della Rosa toglie la diagonale Krumins-Sequeira e rimette dentro Gerosa e Sala. Cantù accorcia (21-22) ed Andrea Radici chiama time out: al rientro capitan Rosalba non fallisce il 21-23 e poi Giombini e Visentin chiudono il secondo set a favore dei biancorossi. Si parte nel terzo set con due errori dei padroni di casa che lanciano la Gherardi Svi sull’1-4 poi Visentin inchioda Galliani e Della Rosa chiama time out. I brianzoli accorciano un po’ le distanze ma alla prima interruzione tecnica i biancorossi conducono 5-8. Visentin smarca ancora Di Benedetto (7-12) e Piano (14-9) e sull’attacco di Vigilante arriva il 12-16 e la seconda interruzione. L’ennesima difesa di Romiti e un’altra prodezza in alzata di Rosalba consentono a Giombini di schiacciare la palla del 12-17. Sequeira spara out (15-20), Cantù prova l’ultimo sussulto (18-21), l’ultimo vero e proprio perché Giombini porta i biancorossi sul 18-24 e Rosalba piazza l’ace del 18-25. Finisce coi giocatori festeggiati dai tifosi di Città di Castello che si sono sobbarcati 900 chilometri per incitare a gran voce e per tutta la partita i propri beniamini.
CASSA RURALE CANTU’ – GHERARDI SVI CITTA’ DI CASTELLO = 0-3
(22-25, 22-25, 18-25)
CANTU’
: Monguzzi 13, Tuominen 10, Pavan 8, Sala 7, Galliani 5, Gerosa, Butti (L), Sequeira 4, Krumins, Ruggeri. N.E. – Gelasio, Panighini, Sergeni. All.  Massimo Della Rosa.
CITTA’ DI CASTELLO
: Giombini 19, Rosalba 13, Di Benedetto 11, Vigilante 10, Piano 3, Visentin 3, Romiti (L), Dordei, Marini. N.E. – Sartoretti, Stoppelli, Lensi (L2). All. Andrea Radici.
Città di Castello (b.s. 9, v. 2, muri 8, errori 4).
Cantù (b.s. 8, v. 2, muri 9, errori 8).
(fonte Città di Castello Pallavolo)
http:v//www.youtube.com/watch?v=24xrpiaBk-c

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 20, 2011 23:11