L’Ars Perugia bada al sodo e doma la Libertas

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 21, 2011 20:15

L’Ars Perugia bada al sodo e doma la Libertas

Medda Alessia (tuffo)

tuffo di Alessia Medda

Una Ars Perugia che non impressiona riesce a fare propria l’intera posta nella stracittadina del capoluogo regionale contro la Libertas Perugia. Al Pala-Pellini le padrone di casa danno la sensazione di saper approcciare bene alla gara acquisendo iniziali vantaggi consistenti in tutti i set, ma poi nel prosieguo della contesa concedono qualche spazio alle rivali che riescono a rientrare in partita. Il primo parziale evidenzia bene quanto detto con la scatenata Zanchi che mette a terra palloni in ripetizione e trascina rapidamente sul 13-2. Una successiva serie di errori e la buona verve di Gradassi a rete avvicinano il punteggio sino al 20-17. Sul finale sono le ospiti a regalare e concedere il primo vantaggio. Identico copione alla ripresa con Zanchi che stavolta spinge dalla banda sino all’8-3. Stavolta non tarda ad arrivare la risposta di capitan Alunno Aleandri che progressivamente infila le maglie di una seconda linea locale che perde colpi anche in ricezione (cinque ace subiti nella frazione) ed inverte così il punteggio (15-21). Non è finita però perché un colpo di coda di Gigliarelli rimette in asse sul 23-23, prima che Gaudenzi e Gradassi propizino il pareggio. Nel terzo frangente di gioco c’è solo una squadra in campo, le ragazze del presidente Fausto Morlupi incidono senza pietà e le ospiti sbagliano tutto lo sbagliabile. Dall’imbarazzante 18-2 è semplice arrivare al nuovo vantaggio siglato dalla neo entrata Fanelli. Più combattuto il quarto periodo che vede le ragazze di Cacciatore partire avanti ma le avversarie meno sprecone (4-3). Gigliarelli prova lo strappo ma Gaudenzi non molla e rovescia il punteggio sul 16-17. La buona difesa della Libertas, che copre bene tutte le zone del campo, rende il compito delle locali più difficile. Si lotta spalla a spalla sino al 22-23, tre punti consecutivi di Cicconi (un muro e due attacchi) pongono fine alla contesa regalando il successo alle padrone di casa. In una partita dove l’attacco è stata un po’ troppo falloso da ambo le parti, hanno brillato le buone percentuali in ricezione di Zanchi (Ars) e quelle ottime del libero Lorenzi (Libertas). Sintetico il commento del vice allenatore Antonio Mazzoni al termine del match: «Ancora non esprimiamo un buon gioco, ma l’importante era fare i tre punti».
ARS PERUGIA – LIBERTAS PERUGIA = 3-1
(25-18, 24-26, 25-9, 26-24)
ARS PERUGIA: Zanchi 22, Cicconi 14 Gigliarelli 13, Rossi 10,  Roccatelli 3, Medda F. 1, Medda A. (L), Hromis 8, Fanelli 1, Catalucci, Achihaei. All. Cacciatore e Mazzoni.
LIBERTAS PERUGIA: Gaudenzi 12, Gradassi 10, Alunno Aleandri 10, Chiotti 6, Radi 5, Lilli 4, Lorenzi (L), Di Giandomenico 2, Falcinelli, Martini, Sorci, Tosti. All. Picchio e Barbanera.
Arbitri: Dalila Villano e Roberto Ambrosi.
ARS (b.s. 11, v. 9, muri 8, errori 15)
LIBERTAS (b.s. 5, v. 10, muri 3, errori 21).
(fonte Ars Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 21, 2011 20:15