San Giustino, serve una sterzata contro Cuneo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 4, 2011 13:20

San Giustino, serve una sterzata contro Cuneo

Petkovic-Conte-Urnaut

Vlado Petkovic, Facundo Conte e Tine Urnaut

Sabato sera, cinque novembre, la Energy Resources San Giustino non dovrà entrare in campo pensando che davanti ha come avversario la Bre Banca Lannutti Cuneo, ma pensando di dover giocare la miglior pallavolo che conosce. Il Pala-Kemon si prepara ad ospitare la settima giornata della stagione regolare della serie A1 Sustenium, poi il campionato si fermerà per un mese per lasciare spazio alla Coppa del Mondo che si giocherà in Giappone dal 20 novembre al 4 dicembre e che assegnerà i primi tre posti per le Olimpiadi 2012 di Londra. Il sestetto guidato da Ferdinando De Giorgi giocherà la seconda partita consecutiva tra le mura amiche. In Umbria arrivano i piemontesi, terza forza del campionato a quota 14, ad un solo punto dalla vetta, dominata dall’Itas Trentino. La Bre Banca Lannutti Cuneo è reduce dalla sconfitta in Supercoppa Italiana proprio ad opera del sestetto guidato da Stoytchev. L’incontro è stato giocato il primo novembre a Cagliari: Mastrangelo e compagni saranno stanchi? Se è lecito domandarselo è altrettanto lecito pensare che, a squadre così, certi impegni non cambiano poi così tanto il rendimento in campo nei match successivi. E comunque, gli altotiberini più che pensare agli altri, devono concentrarsi su se stessi. Dopo tre sconfitte consecutive e, soprattutto, tre prestazioni deludenti, da tutte le parti arrivano richieste per un differente atteggiamento da parte dei giocatori, per una prestazione degna di questo nome, dove il carattere e la grinta non facciano più difetto. «Domani sera voglio vedere con quale atteggiamento la squadra affronterà il match. Sarò lì a guardare l’approccio alla partita da parte dei giocatori e di tutto lo staff. Mi preme che dal primo all’ultimo pallone si lotti con carattere al di là del risultato, anche se punti ci farebbero comodo. Dopo questa partita – afferma il presidente Claudio Sciurpa –, la società valuterà tutte le situazioni e prenderà le decisioni che riterrà opportune».  Muovere la classifica? Sembra, sulla carta, piuttosto difficile con Cuneo, ma nulla è impossibile. Il direttore sportivo Andrea Sartoretti la pensa così: «Cuneo è senza dubbio un avversario molto difficile e lo sappiamo. Ma, in considerazione delle nostre precedenti partite, vogliamo sul campo un riscatto almeno dal punto di vista del gioco. Noi dobbiamo provarci in tutti modi e finire il match soddisfatti di noi stessi». Il sestetto umbro dovrà fare a meno dello schiacciatore Jeroen Rauwerdink, operato al metacarpo della mano destra che lo terrà lontano dal campo per 30-40 giorni. Così, come già successo in molte altre partite del campionato, per San Giustino saranno 12 i giocatori disponibili. Probabilmente De Giorgi schiererà, al posto del giocatore olandese, Tuomas Sammelvuo, l’ultimo arrivato in casa umbra, che domenica ha fatto il suo esordio in campionato con un buon impatto sulla partita. Due sono gli ex in campo, i giocatori umbri che hanno indossato la maglia di Cuneo: Sammelvuo, dal 2000 al 2002, Cozzi, dal 2005 al 2007. Tra gli ex anche l’allenatore pugliese: Fefé De Giorgi a Cuneo è stato come giocatore dal 1994 al 1997, come allenatore-giocatore dal 2000 al 2002 e solo come allenatore nella stagione 2002-2003. Diciannove i precedenti tra le due squadre, solo quattro le vittorie per la Energy Resources, nessuna da quando il club umbro è a San Giustino. Arbitri dell’incontro Daniele Zucca di Trieste e Fabrizio Padoan di Chioggia (Venezia). San Giustino: Petkovic, Urnaut, Cozzi, Creus, Conte, Sammelvuo, Giovi (L); a disposizione Mc Kibbin, Bartoletti, Finazzi, Tholse, Lo Bianco All. Ferdinando De Giorgi. Cuneo: Grbic, Vissotto, Mastrangelo, Fortunato, Ngapeth, Wijsmans, Henno (L); a disposizione Van Lankvet, Caceres, Patriarca, Rossi, Pieri (L), Baranowicz. All Flavio Gulinelli.
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 4, 2011 13:20