Sir Safety Perugia a bersaglio contro il Club Italia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 20, 2011 20:59

Sir Safety Perugia a bersaglio contro il Club Italia

Cesarini Andrea (riceve)

una ricezione del libero Andrea Cesarini

Vittoria piena nella decima giornata di campionato per la Sir Safety Perugia, che si riscatta tra le mura amiche. Tre set combattuti che alla fine hanno dato ragione ai ragazzi di Slobodan Kovac, concreti e concentrati contro una squadra più ostica di quanto la classifica lasci immaginare. Complimenti comunque al Club Italia Roma, intraprendente e mai arrendevole. Dopo l’omaggio iniziale alle vittime della strada, è stata battaglia autentica, i perugini hanno azionato il computer e sono andati per la loro strada ma per tutto il duello hanno dovuto fare i conti con una rivale sempre facile ad entusiasmarsi. Ma andiamo per ordine: grazie agli attacchi letali di Vettori gli ospiti acquisiscono un leggero margine (5-8). I grifoni affidano la reazione a Tamburo e Vujevic, sette punti a testa nel parziale d’apertura, per il pareggio momentaneo (15-15). Nella seconda fase la ricezione è precisa e la differenza la fa l’attacco perugino che manda in crisi gli avversari (21-18). L’arrivo è comunque in volata e solo grazie ad un errore dei ragazzotti di Bonitta i bianconeri passano alla cassa. Alla ripresa i perugini accelerano immediatamente sul servizio di Vujevic (5-1). Così come si erano eccitati, gli ospiti si ammosciano e con le precise imbeccate in regia di Daldello il divario cresce (16-6). La gestione del margine non crea problemi e Kovac getta nella mischia il centrale Zamagni e e lo schiacciatore Belcecchi, ambedue ringraziano e vanno a segno con il martello che mette giù la palla del raddoppio. Tutto da rifare però nel terzo set che vive nuovamente degli ottimi spunti di Vettori bravo a spingere senza paura su ogni palla. Il Club Italia mantiene tre lunghezze di vantaggio sin dall’inizio e rende difficile l’impresa dei locali che per neutralizzare le bocche da fuoco presenti dalla parte opposta della rete finiscono per forzare troppo e regalare qualcosa. Nonostante il pareggio che avviene prima sul 14-14 e poi sul 19-19, Perugia non ha la forza di ribaltare ed il turno di servizio di Paris propizia la riduzione delle distanze. Il quarto periodo torna a parlare la lingua degli umbri che con un dinamico Tomassetti acquisiscono un piccolo margine (9-7). Tutto facile il finale con Zamagni che raccoglie le sue soddisfazioni e porta in trionfo la Sir Safety.
SIR SAFETY PERUGIA – CLUB ITALIA ROMA = 3-1
(25-22, 25-16, 22-25, 25-15)
PERUGIA: Tamburo 15, Vujevic 16, Tomassetti 8, Corsini 2, Petric 12, Daldello 4, Cesarini (L), Zamagni 7, Belcecchi 1, Bucaioni. N.E. – Bartoli, Lattanzi, Fusaro (L2). All. Slobodan Kovac.
ROMA: Vettori 22, Mazzone 10, De Paola 7, Fedrizzi 7, Valsecchi 2, Marchiani 1, Marchisio (L1), Paris 12, Mattei 2, Latelli. N.E. – Gabriele, Castellani, Prandi (L2). All. Marco Bonitta.
NOTE – Spettatori 600.
Durata dei set: 27’, 24’, 28’, 21’.
Arbitri – Armando Simbari (MI) e Massimiliano Bartoloni (MC).
SIR SAFETY (b.s. 8, v. 3, muri 8, errori 7).
CLUB ITALIA (b.s. 17, v. 1, muri 5, errori 15).
httpv://www.youtube.com/watch?v=2wUx5Qz-P1w
httpv://www.youtube.com/watch?v=nRxFoWOBvVo

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 20, 2011 20:59