Bruna Ragaini: «Umbertide è un gruppo stupendo»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 12, 2012 21:30

Bruna Ragaini: «Umbertide è un gruppo stupendo»

Ragaini Bruna

Bruna Ragaini

Aveva cominciato bene la stagione, infilando tre vittorie nelle prime tre giornate della serie C femminile, ma la Itat Umbertide sapeva che non avrebbe potuto tenere questa andatura per molto, dovendo incontrare le formazioni maggiormente accreditate. Un anno fa le biancorosse erano la lepre ma ora si devono accontentare di una onesta nona posizione di classifica. A trovare una giustificazione per l’andamento della prima parte è Bruna Ragaini: «Con grande fatica stiamo cominciando a trovare il giusto equilibrio in una squadra formata da un gruppo di cinque nuove atlete che si è innestato sul nocciolo duro degli ultimi due anni. Quindi con nuovi ruoli da sistemare, due palleggiatrici di cui una alla sua prima esperienza da titolare e l’altra che era mia compagna anche l’anno scorso a Gubbio. In questo periodo di pausa abbiamo lavorato per ottimizzare la forma fisica e stiamo avendo dei primi riscontri sulle prestazioni. Sta migliorando anche l’essere squadra e pian piano credo che ci avviamo ad una condizione generale di gioco che ci vedrà di certo più incisive, determinate ed aggressive per il resto del campionato, con una migliore valorizzazione del buon organico che forma la nostra squadra». La centrale non si tira indietro quando deve commentare lo stop di sabato scorso e mostra una totale sincerità. «A San Sisto eravamo andate forse con l’idea di prenderle sonoramente, invece è finita al tie-break con un 15-12 che ha lasciato qualche rimpianto, quindi una buona prestazione contro una squadra ben strutturata che gioca una buona pallavolo». La giocatrice ventiquattrenne è chiara anche quando parla della nuova formula del campionato. «Certo i play-off a tre penalizzano gli stimoli, perché se perdi contatto con la vetta diventa tutto più difficile e a differenza degli altri anni, dove per giocarsi una promozione bastava rientrare tra le prime otto, ora se ti stacchi dal vertice diventa un’impresa rientrare. Il nostro obiettivo comunque è quello di giocare cercando intanto la migliore condizione, senza preoccupazioni di classifica, partita dopo partita, e se continueremo a crescere come stiamo facendo ora, potremo pensare, perché no, a provare ad agganciare una piazza utile agli spareggi promozione». Infine la Ragaini conclude l’intervista elogiando il gruppo di Umbertide. «Aggiungo, e lo grido a gran voce, che sono felice di far parte di questa squadra, di questa società e di essere allenata da un bravissimo allenatore, nonché bellissima persona quale Gabriele Violini».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 12, 2012 21:30