Davide Urbani: «Le finali nazionali sono il nostro obiettivo»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 19, 2012 19:42

Davide Urbani: «Le finali nazionali sono il nostro obiettivo»

Urbani Davide

Davide Urbani

Tra le squadre green, ovvero fuori classifica ufficiale, della serie C maschile ce n’è una che sta facendo molto bene, la Umbria Volley San Giustino. I giovani del club altotiberino hanno conquistato nello scorso fine settimana la loro quarta vittoria stagionale e si sono portati a ridosso delle formazioni di media classifica, dimostrando un’accresciuta maturità mentale oltre che tecnica. Non è infatti l’aver battuto i pari età del Città di Castello, maglia nera del torneo, a rendere soddisfatta la dirigenza ed il tecnico Rovinelli, bensì un atteggiamento mentale che è sempre positivo. Ne sono consapevoli i suoi ragazzi, quasi tutti perugini e di buone speranze, che nel tempo hanno cominciato a dimostrare di poter essere competitivi. Tra le tante promesse umbre c’è il martello Davide Urbani che commenta così l’ultima partita: «Penso che siamo stati bravi a restare sempre concentrati sulla partita che non era assolutamente semplice, inoltre siamo stati bravi a contenere gli attacchi avversari,specie quelli di Sartoretti che è un giocatore sempre pericoloso». I biancocelesti sono impegnati su due fronti e nel campionato under 18 ripongono gran parte delle loro aspirazioni. «Stiamo preparando la prossima partita che è molto importante, domenica affronteremo in trasferta Macerata con l’intento di riuscire a strappargli qualche punto in vista della seconda fase. Siamo molto contenti del percorso fatto fino ad ora, ma sappiamo che bisogna lavorare perché giocheremo con squadre sempre più toste e non dobbiamo rilassarci». Alla seconda fase passano tutte tranne l’ultima della prima fase e successivamente le squadre si scontrano contro avversarie di un altro girone. «Alla fine c’è una classifica di otto squadre (quattro per ogni girone), la prima va alle finali nazionali direttamente mentre le altre sono sistemate separatamente in gironi a tre che durano due giorni consecutivi, chi vince va alle finali nazionali». Finali che sono l’obiettivo più alto a cui puntare e che l’anno scorso sono state sfiorate. «Siamo arrivati alla terza fase e siamo andati a giocare allo spettacolare Pala-BreBanca vincendo contro Sora e perdendo contro i padroni di casa del Cuneo». Migliorare è possibile e la Umbria Volley ci prova. «Noi vogliamo riuscire ad arrivare alle finali nazionali perché siamo sicuri che abbiamo le possibilità di entrare nella crème della pallavolo giovanile italiana, una certezza derivante anche dall’innesto degli atleti che lo scorso anno al Trofeo delle Regioni under 16 sono arrivati in finale, quindi sono molto fiducioso. Se siamo qui bisogna ringraziare i due tecnici Rovinelli e Piacentini che ci fanno faticare davvero tanto durante la settimana, ma un ringraziamento speciale va anche alla nostra fisioterapista Lidia Gigliarano che ci aiuta sia fuori dal campo che in panchina». Il turno di sosta nel campionato di serie C maschile consentirà alla Umbria Volley dei dirigenti Banella e Salvatori di concentrarsi ancor più sull’ostacolo da superare domenica 22 gennaio in terra marchigiana.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 19, 2012 19:42