Débâcle interna per la Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 29, 2012 15:52

Débâcle interna per la Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto

Rubini Simone (contrasto)

contrasto a rete di Simone Rubini

Sabato decisamente amaro per la Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto che, di fronte al proprio pubblico, nella prima gara del girone di ritorno di serie B2 maschile, incassa un secco tre a zero dal Jumboffice Firenze. Gli scambi iniziali dell’incontro sembrano già presagire quello che poi diventerà l’epilogo della serata: il collettivo della rupe (che in questa occasione deve fare a meno di coach Ercolani e Chiappini costretti ad osservare le vicende dalla tribuna a causa dello ‘stop forzato’ di un turno) parte molto contratto e gli ospiti non si lasciano sfuggire l’occasione di affondare subito sia in attacco che a muro (2-8 e 5-12); se da un lato i locali non riescono a risollevarsi, dall’altro Firenze continua puntuale ad incidere ed il divario aumenta (8-16 e 10-21) con lo score che viene fissato quindi su un eloquente 12 a 25. Nel secondo set si lotta un po’ di più: il Jumboffice si porta in vantaggio con Onori e Pippi, Belli e Maggini, però, spingono i propri compagni prima alla parità e poi al sorpasso sul 9-8; a far ringranare la marcia dei toscani ci pensa capitan Stefani (11-13). Nonostante tutto è un ace del neo-entrato Luca Pasquini a dare il via ad una nuova rimonta orvietana confermata poi da Vergoni sul 17-16. Il sestetto fiorentino, comunque, non si scompone e grazie a Zanieri ed ancora ad Onori infila un parziale di cinque ad uno (18-21); i gialloblu ci riprovano, ma la risalita si interrompe sul 21-22 siglato da Servettini perché è un’altra volta Zanieri a piazzare l’allungo decisivo che regala agli uomini di Ciampa il 21 a 25. L’andamento della terza frazione ricalca a grandi linee quello precedente, all’efficacia di Stefani e Borgia rispondono Belli, Maggini, Pasquini e Vergoni con la Ciotti che resta in partita fino al 16-15 a proprio favore. Da qui in avanti c’è praticamente il solo team avversario che, con Zanieri, Onori e lo stesso Borgia, si dimostra solido e risoluto soprattutto in fase di difesa e contrattacco essendo capace di infilare un parziale di 10-2 che vale il 25-18 e la meritata conquista dell’intera posta in palio. Certamente non ci si aspettava un kappao così netto contro una squadra molto forte con cui all’andata era stato disputato un match con la ‘M’ maiuscola; purtroppo per buona parte della gara la squadra ha registrato una prova troppo intermittente nei diversi fondamentali e di conseguenza sono venute meno quelle certezze che non hanno permesso di reagire nei momenti in cui c’era bisogno. Adesso, però, è necessario rialzarsi immediatamente e cercare di affrontare al meglio il prossimo impegno esterno contro la diretta concorrente Camaiore attualmente appaiata in classifica con 22 punti. L’appuntamento, dunque, è per sabato 4 febbraio alle ore 21 presso il palasport della città versiliana.
CIOTTI LUCIANO AUTOTRASPORTI ORVIETO – JUMBOFFICE FIRENZE = 0-3
(12-25, 21-25, 18-25)
ORVIETO: Belli 14, Maggini 6, Vergoni 6, Servettini 4, Panici 1, Rubini, Pochini (L), Pasquini L. 4, Pasquini A., Antonelli. All. Davide Carotta.
FIRENZE: Onori 14, Stefani 11, Zanieri 10, Borgia 9, Pazzagli 6, Salvini, Pinzani (L), Pippi 4, Fondi, Bracali. All. Luigi Ciampa.
Arbitri: Umberto Iannotti e Rita Di Cesare.
(fonte Libertas Pallavolo Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 29, 2012 15:52