Energy Resources San Giustino kappao a Vibo Valentia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2012 23:07

Energy Resources San Giustino kappao a Vibo Valentia

Rauwerdink-Finazzi (muro)

la Energy Resources San Giustino si oppone a muro con Jeroen Rauwerdink e Danilo Finazzi

Per la Energy Resources San Giustino il girone di ritorno della serie A1 Sustenium inizia con l’amarezza della sconfitta: in Calabria gli umbri perdono per tre a zero battuti dalla Tonno Callipo Vibo Valentia che trova in extremis un nuovo palleggiatore, vecchia conoscenza del club guidato dal presidente Claudio Sciurpa, Simone Serafini. Brutta battuta d’arresto per gli altotiberini dopo la doppia vittoria nelle due partite che hanno chiuso la prima parte del campionato. Iniziano con un break i padroni di casa: 2-0 Vibo Valentia. Ma c’è il pronto recupero degli altotiberini. Sono poi Finazzi e compagni a portarsi sul 3-5. Settimo punto di Rauwerdink, i calabresi seguono a due lunghezze. Diaz accorcia ma gli umbri vanno al primo time out tecnico avanti di due punti. Ancora un attacco vincente per Patak. Risponde Cernic: 7-9. Il muro di Vibo ferma Patak: Tonno Callipo a meno uno: 9-10. Nuovo break degli ospiti: 10-13. Ma Diaz con un vincente, un errore in attacco degli ospiti e l’attacco di Cernic segnano il pareggio a quota 13: time out De Giorgi. Al secondo time out tecnico sono i calabresi avanti di un punto. Muro su Urnaut di Nikolov, i padroni di casa avanzano. Nuovo pareggio a quota 17: ma la Tonno Callipo, con carica agonistica, guadagna due punti di vantaggio. Errore in battuta di Cernic, ace di Rauwerdink: 19 pari. Bel muro altotiberino su Diaz: le due squadre cercano di non far scappare l’avversario. Rak passa al centro, errore in attacco degli ospiti: 22-20, time out De Giorgi. Con il punto di Rak la Tonno Calipo conquista tre palle set: 24-21. I padroni di casa chiudono al primo tentativo: 25-21. Il secondo set inizia 3-1 per San Giustino. Pipe di Cernic, accorciano i padroni di casa che sbagliano in battuta per la seconda volta nel parziale. Ma i calabresi impattano a quota 4. Sorpasso con Diaz e time out De Giorgi. Rak passa  al centro poi in battuta: 7-6. Mc Kibbin pareggia subito. Ma l’errore in battuta della Energy Resources consegna il mini vantaggio ai padroni di casa al primo time out tecnico. Molti gli errori in battuta da entrambe le parti. Le due formazioni vanno a braccetto fino al nuovo vantaggio della Tonno Callipo sul turno di battuta di Rak: 15-13. Impattano gli ospiti che sono avanti di un punto al secondo time out tecnico. I padroni di casa rimettono avanti la testa con un break di quattro punti, lavora bene il muro dei calabresi: 19-16 time out De Giorgi. Sul 20-14 cambio tra gli ospiti, entra Cozzi per Finazzi. Ancora il muro di Nikolov: 21-17. Esce Rauwerdink entra Sammelvuo sul 22-17 dopo un altro muro dei calabresi. Non riescono a recuperare gli altotiberini che perdono anche il secondo parziale 25-20 dopo l’errore in battuta di Urnaut. Nel terzo set entra Petkovic in regia al posto di Mc Kibbin. La Tonno Callipo si porta subito avanti 4-2 ma gli ospiti riescono ad impattare e a mettere la testa avanti. E’ l’ultima possibilità per gli altotiberini di rimanere in partita. Al primo time out tecnico il punto in più è per Vibo Valentia trascinata da Diaz. Break della Tonno Callipo con una grande azione di Rak: 11-9. Ace di Klapwijk, time out De Giorgi sul 12-9. I calabresi sono padroni della partita ed allungano trascinati dall’opposto un pò in ombra nei primi due set: 14-9, nuovo time out per gli umbri. Al secondo time out tecnico il sestetto di Blengini è avanti di quttro punti. San Giustino non si arrende e tenta la rincorsa: 17-15. Bravi i padroni di casa a non farsi sorprendere e a gestire il vantaggio. I calabresi chiudono in proprio favore anche il terzo set con il punteggio di 25-21 e portano a casa l’intera posta in palio.
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIAENERGY RESOURCES SAN GIUSTINO = 3-0
(25-21, 25-20, 25-21)
VIBO VALENTIA: Diaz 15, Klapwijk 13, Rak 9, Cernic 8, Nikolov 8, Serafini, Fanuli (L), Falasca, Barone. N.E. – Mignolo, Grassano, Banderò, Olli. All. Gianlorenzo Blengini.
SAN GIUSTINO: Urnaut 13, Creus Larry 9, Rauwerdink 9, Patak 9, Finazzi 3, Mc Kibbin 1, Petkovic, Giovi (L), Cozzi 1, Tholse, Sammelvuo. N.E. – Bartoletti, Lo Bianco. All. Ferdinando De Giorgi.
Arbitri: Rapisarda e Pol.
Spettatori 800, incasso 3500.
Durata set: 26′, 24′, 31′; totale 81′.
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2012 23:07
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<