Itat Umbertide amareggiata per la sconfitta col San Feliciano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 31, 2012 14:36

Itat Umbertide amareggiata per la sconfitta col San Feliciano

Itat Umbertide (gruppo)

le atlete della Itat Umbertide

Non è un articolo come gli altri per una squadra come la Itat Umbertide, non abituata certamente a trovare scuse o a dare colpe a terze persone quando le cose non vanno per il verso giusto. La sconfitta con il Volley San Feliciano in serie C femminile brucia, tanto che la nota della portavoce del club recita: “In una stagione come questa dove non si lotta per il primo posto ci sentiamo lo stesso privati di qualcosa che era nostro”. In vantaggio di due set le padrone di casa si bloccano e subiscono la rimonta avversaria terminando al tappeto. Parte bene la squadra di casa, grazie ad una battuta molto efficace e ad uno spirito aggressivo in difesa, vince i primi due set con parziali di 25 a 16 e 25 a 18. Nel terzo set San Feliciano torna sui binari e fa la voce grossa, la Itat sembra intimorita ma in ritardo di sette punti reagisce, sul 18-21 l’arbitro entra in scena con una svista a dir poco allucinante chiama palla fuori perché secondo lui tocca il soffitto dopo una miracolosa difesa di Rosi di piede. Il pubblico impazzisce. Umbertide non vuole cedere, nonostante il nervosismo alle stelle e la stanchezza che incombe, dopo più di un’ora e venti di gioco già trascorsi e giocati sempre al massimo. Il parziale  si conclude ai vantaggi 24 a 26 per le lacustri che, cariche a mille fanno loro anche il quarto frangente senza lasciare alle padrone di casa nemmeno le briciole. Il tie-break  riparte equilibrato, si lotta punto a punto con Biscarini e Wallace da una parte, Piantoni e Rosi dall’altra, che danno vita ad uno spettacolare finale di match che si chiude sul punteggio di 11 a 15 per un San Feliciano sicuramente più cinico nei momenti che contano ma anche con due doppie clamorose non fischiate nel parziale. Ad Umbertide resta il rammarico per i due punti persi e la delusione per un arbitraggio non all’altezza. Da sottolineare la prova di Alice Angeloni che da metà del secondo set fino alla fine della partita prende il posto di Polimanti (infortunata alla spalla) in un ruolo non suo con una prova veramente da incorniciare.
ITAT UMBERTIDE – VOLLEY SAN FELICIANO = 2-3
(25-16, 25-18, 24-26, 11-25, 11-15)
UMBERTIDE: Piantoni 19, Rosi 12, Rosini 10, Ragaini 7, Polimanti 3, Ubaldi 2, Ciaccini (L), Angeloni 10, Brunetti, Moretti, Tempobuono, Sarnari. All. Gabriele Violini.
SAN FELICIANO: Testasecca 17, Santicchi 16, Wallace 15, Biscarini 8, Constantin 7, Granieri 1, Caldarella(L1), Gatti, Belardoni N.E. – Ciucarelli, Cosci (L2). All. Luca Ziino.
(fonte Uisp Umbertide)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 31, 2012 14:36
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<