La Ciotti Autotrasporti Orvieto doma i Lupi di Santa Croce

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 15, 2012 17:43

La Ciotti Autotrasporti Orvieto doma i Lupi di Santa Croce

Belli Luca (attacco)

l'opposto Luca Belli in attacco

Gara dai due volti quella in serie B2 maschile della Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto che, sul taraflex dei Lupi Santa Croce, prima soffre e poi si risolleva recuperando uno svantaggio di zero a due e vincendo al decisivo tie-break contro i giovani rivali. Partenza in sordina quella degli orvietani che si vedono costretti subito ad inseguire: i ragazzi di Saielli, infatti, si portano subito avanti (6-4, 13-9, 17-13) grazie a Lucrezia e Daddi; Belli e Servettini provano a rincorrere, ma i toscani concedono poco e niente riuscendo con diversi allunghi ad aggiudicarsi la frazione per 25 a 21. Nel secondo parziale gli uomini del duo Ercolani – Carotta sembrano poter controbattere all’offensiva di casa perché, nonostante Razzetto, Montagnani e Daddi continuino ad affondare (13-9 e 15-12), si arriva comunque ad impattare sul 15-15 grazie al solito Belli e all’efficacia in attacco di Panici e Vergoni; Santa Croce, però, torna a spingere sull’acceleratore e di nuovo con Daddi si riporta prepotentemente in vantaggio sferrando il break decisivo che vale il 25-20 ed il raddoppio. Serata ancora in salita quella dei gialloblu, ma finalmente la reazione tanto attesa si concretizza e nel terzo parziale le cose cominciano ad andare davvero meglio: la squadra ritorna ad essere più solida ed incisiva con precisi attacchi e ficcanti muri; i padroni di casa al contempo allentano un po’ ed ecco che sul 15 a 25 viene riaperta la gara. Aver conquistato l’1-2 riaccende l’entusiasmo di una Libertas che si ripresenta in campo ben concentrata verso l’obiettivo quinto set; si parte forte: Belli e Servettini (anche grazie ad un paio di muri punto) trascinano i propri colori prima sul 3-8 e poi sull’11-17; la Lupi tenta di non perdere terreno, Vergoni, Servettini e l’inossidabile Belli, però, non si lasciano sorprendere e, mettendo il sigillo sul 25-20, rimandano ogni verdetto al decisivo tie-break. Il team pisano tuttavia non vuole vedersi sfumare l’occasione di prevalere almeno al rush finale e con Razzetto e Daddi tenta di scappare sul 5-2; ma anche per la compagine della rupe la vittoria rappresenterebbe un vero toccasana e così Belli, Panici e Servettini, dopo aver ristabilito la parità sul 6-6, effettuano il sorpasso; si procede praticamente a suon di regolari cambi-palla (realizzati da Rubini, Vergoni ed ancora Belli da una parte e dall’opposto Lucrezia dall’altra) fino all’11-13 per gli umbri; ciò nonostante i locali non demordono e con due muri vincenti riequilibrano le sorti (13-13), ma il collettivo orvietano con un colpo di coda manda la pratica in archivio sul 13 a 15. Con questi due punti, i gialloblu tornano a muovere la propria classifica: certamente positivo il tipo di risultato ottenuto visto come si era incanalata la partita, ma allo stesso tempo è lecito chiedersi perché per arrivare al traguardo bisogna passare per il solito ‘ufficio complicazioni’. Ed ora occhi puntati sull’ultimo impegno del girone d’andata quando la squadra del presidente Alessandro Caiello affronterà fra le mura amiche il Castelfranco ancora seconda forza del torneo sebbene in questa giornata abbia osservato il turno di riposo: un altro match di livello tutto da giocarsi… L’appuntamento, dunque, è per sabato 21 gennaio alle ore 21,15 al palazzetto dello sport di Ciconia con ingresso gratuito.
LUPI SANTA CROCE – CIOTTI AUTOTRASPORTI ORVIETO = 2-3
(25-21, 25-20, 15-25, 20-25, 13-15)
SANTA CROCE
: Lucrezia 19, Daddi 17, Montagnani 15, Razzetto 13, Garrubba 6, Ciulli 3, Bonanni (L), Pantani, Pinzani, Berberi, Del Campo, Falaschi. All. Davide Saielli.
ORVIETO
: Belli 32, Servettini 13, Panici 12, Vergoni 11, Rubini 2, Maggini 1, Pochini (L), Pasquini L. 1, Pasquini A., Chiappini, Antonelli. All. Maurizio Ercolani.
Arbitri: Andrea Salvadori e Marco Bertonelli.
(fonte Libertas Pallavolo Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 15, 2012 17:43