La Edilizia Passeri Bastia scivola ma resta seconda

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 29, 2012 20:30

La Edilizia Passeri Bastia scivola ma resta seconda

Ubertini Serena (attacco)

Serena Ubertini in attacco

Ogni partita fa storia a sé, lo sanno bene alla Edilizia Passeri Bastia che nella prima giornata di ritorno della serie B2 femminile rimediano una nuova batosta interna. Perdere al tie-break e contro una buona squadra come la Cosmetal Recanati non farebbe gridare allo scandalo nessuno, ma se si arriva ad avere due palle match nel tie-break e poi ci si arrende, allora quanto meno bisogna mordersi le mani. In un Pala-Giontella gremito in ogni ordine di posto le padrone di casa si presentano prive di Mezzasoma, infortunatasi al mignolo della mano sinistra durante l’allenamento di rifinitura settimanale, nel ruolo di opposto viene schierata Pasquadibisceglie, mentre di banda c’è Rossit. Un assetto nuovo che non ha avuto il tempo di essere testato e che inizialmente fatica ad essere metabolizzato, ne consegue un gioco che non ha la necessaria continuità ed una gara fotocopia di quella persa col Fabriano. In avvio partono forte le ospiti con Isidori e Musciano inarrestabili (11-16). Morelli lancia la riscossa che si ferma sul 18-20, il finale è tutto per le marchigiane. Si torna in campo con spirito diverso ma le bastiole soffrono ancora (5-8). Prima Morelli, poi Rossit e Ubertini invertono il punteggio (14-11). Lorio tiene a bada le avversarie (23-18). L’ultimo estremo tentativo delle recanatesi si spegne con un errore al servizio. Nel terzo periodo, la Passeri ritrova la fiducia e comincia bene (8-3). Rossit e pasquadibisceglie spingono e scavano il solco (14-8). Diventa tutto semplice ma la Cosmetal si affida a Fedeli ed Musciano che rimontano (20-17). Non c’è altra possibilità per le ospiti, la fast di Lorio significa vantaggio. La quarta frazione è combattuta ed equilibrata (8-8). Musciano e Fedeli dettano legge e tolgono l’iniziativa alle padrone di casa rinviando il verdetto. Al tie-break comincia bene per Bastia che si porta prima sul 40 e poi sul 9-4. Qui comincia ad incepparsi l’ingranaggio biancoazzurro, Bastia arriva sul 14-12 ma spreca due volte e ai vantaggi l’illusione viene meno. Per quanto riguarda la situazione di Mezzasoma si esaminerà lunedì con gli accertamenti del caso la gravità della lesione riportata. Non tutto il male viene per nuocere, in virtù dei passi falsi compiuti anche dalle altre squadre la società sportiva Libertas Pallavolo Bastia resta in piena zona play-off, ora però s’impone un cambio di passo perché le rivali sono sempre di più e riaprire la lotta al vertice sarebbe imperdonabile.
EDILIZIA PASSERI BASTIA – COSMETAL RECANATI = 2-3
(18-25, 25-22, 25-21, 17-25, 15-17)
BASTIA: Ubertini 18, Rossit 16, Morelli 12, Pasquadibisceglie 10, Lorio 9, Gatto 4, Gagliardi (L1), Ponti B., Bigini. N.E. – Uccellani, Ponti F., Mezzasoma, Norgini (L2). All. Gian Luca Ricci ed Alessandro Papini.
RECANATI: Musciano 25, Fedeli 21, Isidori 15, Ciavaglia 13, Sampaolesi 10, Giorgi 2, Morgoni (L1), Malavolta 1, Mengascini. N.E. – Caprari, Compagucci, Morresi, Finelli (L2). All. Luca Paniconi e Pietro Quatrini.Arbitri: Giuliano Mangosi e Manuel Gallegra.
(fonte Libertas Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 29, 2012 20:30