Gherardi Svi Città di Castello ok, al tappeto Santa Croce

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2012 21:21
Rosalba Simone (attacco)

un attacco della Gherardi Svi Città di Castello con lo schiacciatore Simone Rosalba

E’ la solita battaglia tra Gherardi Svi Città di Castello e Ngm Mobile Santa Croce, è una battaglia di due ore che la vince con il cuore, con la forza dei suoi attaccanti e con il grande tifo del Pala-Ioan. I padroni di casa partono col sestetto solito mentre coach Bertini sceglie capitan Baldaccini per affiancare Candellaro al centro. I primi tre punti sono ospiti con Snippe e con l’errore in attacco dei tifernati (0-3) poi Noda ottiene il 2-4 e Cetrullo mette out il 3-4 e regala anche la parità a quota 5. Il sorpasso lo firma il primo tempo di Lehtonen (6-5) ma al primo time out tecnico arriva prima la squadra ospite, anche grazie ad un muro chiaramente fuori giudicato invece dentro. E’ in campo nettamente invece il block di Rosalba su Cetrullo che costringe Bertini a togliere l’opposto per inserire Bertoli. La mossa sortisce buoni effetti perché la Ngm Mobile si porta sul 10-12 con Snippe e sul 12-16 al secondo time out tecnico sempre con l’olandese al servizio. In questa fase Città di Castello ha qualche difficoltà nei fondamentali di attacco ed anche la ricezione è spesso lontana da rete. Andrea Radici cambia qualcosa, dentro Marini e Vigilante per Visentin e Giombini, ma Snippe mette a terra il pallonetto del 14-21. Sul 16-22 tornano in campo i titolari e sul 17-23 Radici inserisce anche Di Benedetto al posto di Matteo Piano. Giombini ottiene il 19-23 dopo una gran difesa di Rosalba ed allora Andrea Bertini ferma il gioco. Snippe è murato out da Giombini per il 19-24, Lehtonen annulla la prima palla set, Noda Blanco la seconda poi Santa Croce chiude con l’errore al servizio. Nel secondo set Andrea Radici riparte con Piano al centro ed i primi due punti sono tifernati con Giombini. L’ex Noda Blanco mette a terra uno slash facile per il 6-3 poi Piano e Visentin fermano Cetrullo (7-3), è ancora lo spagnolo a sparare la palla dell’8-4. Un altro errore del primo arbitro dà il 10-7 alla NGM che recupera ancora con Cetrullo (10-8). Snippe schiaccia fuori la palla del 14-11 e l’errore al servizio di Bertoli manda le due squadre al secondo time out tecnico sul 16-13.  La squadra ospite si riporta sotto (18-16) con la battuta di Cetrullo, capitan Rosalba la allontana (21-18) e Noda Blanco pizzica il muro per il 23-20. Entra in battuta Cristian Vigilante la cui battuta consente a Noda di murare Cetrullo (24-20), è Giombini a chiudere il secondo set (25-21). Ancora Giombini in evidenza in avvio di terzo set (2-0) ma la Città di Castello non riesce a scrollarsi di dosso la formazione ospite che si mantiene a due lunghezze anche al primo time out tecnico (8-6). Una grandissima difesa Visentin-Rosalba consente a Giombini di mettere a  terra il rocambolesco pallonetto del 10-7 mentre il 13-9 è regalato dall’errore di Baldaccini. Un fischio molto contestato del primo arbitro porta i toscani sul 13-12, tuttavia la squadra di casa no si perde d’animo e va sul 16-14 alla seconda interruzione con la palla a terra di Noda Blanco dalla zona-due. Snippe pareggia i conti sul 16-16 e Baldaccini manda avanti la squadra toscana. Coach Radici avvicenda ancora Piano con Di Benedetto, è però il servizio biancorosso che non riesce ad incidere. Noda Blanco riporta avanti i ragazzi di casa (20-19) e s’incarica anche del mani out del 23-21. Dopo l’attacco di Hrazdira, Bertini inserisce Parusso per alzare il muro ed ottiene i risultati sperati (23-23), Di Benedetto sigla il 24-23, pareggiato da Candellaro. Snippe annulla il 25-24 ottenuto da Rosalba, Giombini fa 26-25 e il fallo di seconda linea di Hrazdira fa esultare il “Pala Ioan” (27-25). Si ricomincia subito con un 3-0 di Città di Castello che diventa 4-0 con il block in stratosferico di Giombini su Snippe che costringe Bertini, arrabbiato per un fischio arbitrale precedente, al time out e ad avvicendare ancora Cetrullo con Bertoli. Reagiscono gli ospiti sul servizio float di Candellaro (4-3) e pareggiano con il pallonetto di Snippe (5-5). Baldaccini sigla il 6-7, Noda Blanco sfrutta la ricezione sbagliata di Santa Croce per lo slash dell’8-7. Tornano avanti gli ospiti con un tocco beffardo di Bertoli (8-9), un fallo di posizione manda la NGM avanti di due (9-11). L’ace di Noda Blanco accorcia le distanze (11-12) e spara a terra la pipe della parità a quota 14 e alla seconda interruzione tecnica i ragazzi del presidente Joan conducono 16-15 grazie alla palla out di Bertoli. Una stratosferica difesa di Rosalba e il successivo muro di Visentin danno il doppio vantaggio ai locali (18-16); entra Vigilante e mette in difficoltà la ricezione santacrocese, il facile contrattacco è di Giombini (19-16). Snippe schiaccia out dalla seconda linea il punto del 21-17 (time out Bertini), Cetrullo (rimesso in campo dal coach ospite) regala il 22-18 con l’errore in battuta. Sul 23-19 va in campo Sartoretti per il servizio, l’errore in battuta di Parusso porta quattro palle set nel carniere biancorosso. Tre ne vengono mangiate dai Lupi, alla quarta occasione la veloce di Lehtonen è a terra. Esplode il Pala-Ioan!
GHERARDI SVI CITTA’ DI CASTELLO – NGM MOBILE SANTA CROCE = 3-1
(21-25, 25-21, 27-25, 25-23)
CITTA’ DI CASTELLO: Giombini 23, Noda Blanco 17, Rosalba 10, Lehtonen 10, Piano 5, Visentin 2, Romiti (L), Di Benedetto 2, Vigilante, Marini. N.E. – Dordei, Sartoretti. All. Andrea Radici.
SANTA CROCE: Snippe 15, Baldaccini 12, Candellaro 11, Hrazdira 9, Cetrullo 8, Garnica 2, Tosi (L1), Bertoli 2, Parusso 1, Masini. N.E. – Lizala, Bonami (L2). All. Fulvio Bertini
Castello (b.v. 1, b.s. 19, muri 9, errori 11).
Santa Croce (b.v. 1, b.s. 19, muri 8, errori 10).
Arbitri: Gelati (MN) e Montanari (RA).
(fonte Città di Castello Pallavolo)
httpv://www.youtube.com/watch?v=Pck7D3qTmr8

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2012 21:21