La Grifo Volley Perugia continua a macinare successi

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 24, 2012 12:30

La Grifo Volley Perugia continua a macinare successi

Caporali Costanza

Costanza Caporali

Continua a vincere la Grifo Volley Perugia di prima divisione femminile (girone B) che anche nell’ultimo fine settimana ha raccolto tre punti e si mantiene al secondo posto della graduatoria generale ad una sola lunghezza dalla capolista San Sisto. L’undicesima affermazione stagionale è arrivata sul campo della Metalmeccanica Umbra Marsciano che, forte della sua terza posizione, si presentava come l’inseguitrice più accreditata. Il duello in effetti è stato molto equilibrato e non deve trarre in inganno il tre a zero finale perché tutti i set sono risultati molto combattuti. Una svolta in favore delle ospiti è avvenuta nel finale della prima frazione che è stata vinta ai vantaggi e che ha un po’ deciso l’inerzia del match, tagliando le gambe alle padrone di casa. Ancora una ottima prova per le ragazze terribili del tandem tecnico Dalla-Bracuto che in questa occasione hanno spolverato una Costanza Caporali in grande evidenza e per le rivali non è stato possibile fermarla. La prossima partita sarà quella che conclude il girone di andata e le grifone l’affronteranno tra le mura amiche del palasport di San Marco contro il Massa Volley che occupa la decima posizione in classifica.
METALMECCANICA UMBRA MARSCIANO – GRIFO VOLLEY PERUGIA = 0-3
(24-26, 22-25, 22-25)
MARSCIANO: Rellini 13, Ceccarelli 9, Marianeschi 5, Cavalletti 4, Volpi 3, Cipolletti 2, Bizzarri (L1), Scapicchi 1, Cerquaglia, Costanzi, Giannoni, Iacobbi, Salis (L2). All. Michele Stramaccioni.
PERUGIA: Caporali 16, Tosti 11, Marzocchi 9, Bonifazi 8, Angelini 7, Bracuto 3, Piermatti (L1), Mercorella, Ambrogi, Ciglioni, Mazzanti, Piattellini, Buracchi (L2). All. Stefania Dalla.
Arbitri: Serena Nocchi ed Edoardo Fabiani.
(fonte Grifo Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 24, 2012 12:30
Write a comment

1 Comment

  1. naltro Gennaio 25, 01:13

    Partita tutto sommato equilibrata, ma la Grifo Volley è sembrata più incisiva e determinata.
    Un discorso a parte andrebbe fatto per quello che esula dal match vero e prorio: la partita s’è giocata a Fratta Todina e dapprima l’arbitro e poi il pubblico hanno dato più spettacolo delle due squadre in campo.
    Non è facile per gli arbitri prendere decisioni in poco tempo quando sia lo staff tecnico che quello dirigenziale e in ultimo le tifoserie delle squadre fanno pressioni e insultano, non è certo questo il modo per far stare gli arbitri nella tranquillità che servirebbe per gestire la gara.

    Ancora una volta la maleducazione, l’inciviltà e la mera ignoranza hanno dato spettacolo: dispiace per le atlete che tutto sommato vorrebbero potersi esprimere in un contesto più sportivo che altro…. e invece sono loro le prime a pagare le decisioni (sicuramente discutibili per carità) di un arbitro comunque in buona fede e imparziale, ma che venendo fatto oggetto delle vessazioni da parte del pubblico e dello staff tecnico (a mio avviso direi solo del San Marco) può perdere la lucidità e la tranquillità necessarie.
    Il mio rammarico va soprattutto per il fatto che le persone sembrano non capire che tutto sommato un arbitro “provinciale” può sbagliare, è normalissimo, fa parte del gioco anche lui: come sbagliano le giocatrici può sbagliare lui/lei.

    Girando per vari palazzetti ho notato molti atteggiamenti simili da parte di varie tifoserie: potrei citarne qualcuna in particolare, ma non mi sembra ne il modo ne il posto più opportuno; quello che vorrei è lanciare un messaggio per rasserenare l’ambiente, specie a livello giovanile. Probabilmente dovrebbe partire dalle società e invece spesso sono proprio i dirigenti i primi a fomentare e insultare. Del resto se gli arbitri non li puniscono e il loro comportamento gli permette addirittura di ottenere qualche risultato c’è poco da fare: bravi, continuate così. Ma lo sport è un’altra cosa.
    Peace & Love.

View comments

Write a comment

<