Sir Safety Perugia a Cantù per il testa-coda

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 28, 2012 12:30

Sir Safety Perugia a Cantù per il testa-coda

Sir Safety Perugia (saluto)

Sir Safety Perugia al saluto

C’è la trasferta di Cantù per la Sir Safety Perugia. I block-devils infatti domani pomeriggio alle ore 18 scenderanno sul taraflex del Pala-Parini per affrontare i padroni di casa della Cassa Rurale Cantù nel più classico dei testa-coda tra la capolista e l’ultima della classe. I bianconeri viaggiano per il comasco con l’unico obiettivo della vittoria. Kovac ed il suo staff hanno preparato con cura una partita che, nonostante la distanza in classifica, presenta molte insidie e che va affrontata con il giusto approccio e con grande determinazione. Il tecnico bianconero dopo la doppia affermazione casalinga con Segrate e Sora, dovrebbe partire anche a Cantù con il consueto sestetto che vede ‘Lupin’ Daldello in cabina di regia, ‘Spacca’ Tamburo opposto, la concretezza di Corsini e Tomassetti al centro, l’esuberanza di Petric e la classe di capitan Vujevic in posto quattro e la reattività di ‘Nano’ Cesarini in seconda linea. Tutti arruolati gli altri componenti della rosa, sempre utilissimi con i loro innesti a gara iniziata. Per Perugia c’è l’opportunità, in caso di risultato positivo, di rimanere in vetta alla graduatoria alla vigilia di un altro doppio turno casalingo consecutivo da brividi con Milano e Santa Croce. Tutti match lontani al momento dai pensieri di Kovac e dei suoi ragazzi, concentrati unicamente sul confronto di Cantù contro una squadra, sì ultima in classifica, ma che specialmente in casa sa esaltarsi ed esprimere una buona pallavolo. Per informazioni chiedere a Sora, sconfitta in quattro set lo scorso 5 gennaio, ed a Molfetta, che un mese prima fu costretta ad una battaglia di cinque set, recuperandone due di svantaggio, per uscire vincitrice dal Pala Parini. Coach Della Rosa, artefice della straordinaria promozione dello scorso anno dalla serie B1, punta forte sulla ‘vecchia guardia’ della quale fanno parte in campo il centrale Monguzzi, lo schiacciatore Galliani ed il libero Gelasio, più in pratica tutte le cosiddette ‘seconde linee’. Nello specifico attenzione ai lunghi tentacoli a muro di Monguzzi, agli attacchi ed alle battute in salto di Galliani (scuola Cuneo) ed all’ottima ricezione di Gelasio. Il resto dello starting seven vede in regia il giovane di scuola Modena Krumins, talento in rampa di lancio, il centrale italo-brasiliano ex Sora Pavan, atleta completo e molto forte fisicamente, e la coppia di stranieri formata dallo schiacciatore finlandese Tuominen, un po’ il collante del sestetto, e dall’opposto portoghese Sequeira, attaccante di livello internazionale e vero punto di riferimento offensivo di Cantù. Proprio l’assenza per infortunio di Sequeira per gran parte del girone d’andata (da aggiungersi a quella sempre per infortunio del regista e capitano Gerosa, sostituito nel roster dal nuovo acquisto Bonetti) è stata la causa delle difficoltà di Cantù, unitamente ad un logico scotto da pagare per il salto di categoria. I canturini però hanno ora preso confidenza con il torneo e cercano con determinazione in ogni gara punti d’oro in chiave salvezza. Dunque incontro da prendere decisamente con le molle per i perugini che però, dal canto loro, hanno l’altrettanto grande obiettivo di rimanere in cima alla classifica. E per farlo vogliono tornare da Cantù con i tre punti in palio. Cantù: Krumins-Sequeira, Monguzzi-Pavan, Galliani-Tuominen, Gelasio (L). All. Massimo Della Rosa. Perugia: Daldello-Tamburo, Corsini-Tomassetti, Vujevic-Petric, Cesarini (L). All. Slobodan Kovac. Arbitri: Giuliano Venturi e Alessandro Perdisci.
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 28, 2012 12:30