Slobodan Kovac ringrazia gli atleti e lo staff

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 23, 2012 18:47

Slobodan Kovac ringrazia gli atleti e lo staff

Kovac Slobodan

Slobodan Kovac

E si rimane in vetta! È questo il verdetto della giornata numero venti del campionato di serie A2 Sustenium per la Sir Safety Perugia. Il rotondo e meritato successo di ieri contro Sora ha mantenuto inalterati i primi tre posti, con Castellana Grotte sempre ad una lunghezza e Segrate scesa a -4 dopo la vittoria al tie-break contro Santa Croce, mentre Città di Castello, perdendo a Genova, è scalata al quinto posto superata di un punto di Molfetta. Tanti sorrisi invece in casa bianconera. Società e tifosi si lustrano gli occhi di fronte ad una squadra che gira a mille, che gioca un volley splendido, che ha inanellato il quindicesimo risultato utile consecutivo (12 vittorie da tre punti e 3 sconfitte al tie break), che è ancora a punteggio pieno nel 2012 (quattro vittorie su quattro partite), che soprattutto continua a mantenere il profilo basso, pensando a lavorare bene in palestra e ad un avversario alla volta. Ieri sera è stata grande Sir, non c’è dubbio. Con la sua pacatezza, lo ammette anche il tecnico bianconero Slobodan Kovac: «Ottima partita la nostra, abbiamo sicuramente reso meno complicata una gara che invece era molto difficile. E lo abbiamo fatto esprimendo il nostro gioco con una buona battuta, con ordine a muro e in difesa e facendo la differenza in contrattacco. In più abbiamo tenuto costantemente in ricezione. La somma di tutto è stato il tre a zero finale». Proprio il concetto di gioco è alla base del lavoro di Kovac: «È vero, abbiamo una precisa identità di gioco che ci sta dando buoni risultati. Da adesso in avanti ogni domenica sarà più difficile perché contro di noi tutti giocheranno per dare il massimo, ma siamo preparati a non mollare mai un pallone». Un plauso Kovac lo dedica alle cosiddette ‘seconde linee’ ed anche allo staff a sua disposizione. «Ieri hanno potuto dare il loro contributo anche i ragazzi che giocano di meno (nel terzo set soprattutto sono entrati a vari Lattanzi e Fusaro, oltre a Belcecchi e Bucaioni, ndr). Sono gli stessi che in allenamento vanno a mille all’ora e si meritano le loro chance. È soprattutto grazie a questi ragazzi che riusciamo ad esprimerci al meglio e ad ottenere buoni risultati. Poi voglio sottolineare che questa è stata la terza volta in questa stagione nella quale abbiamo affrontato tre gare in una settimana e sono tre volte che portiamo a casa il massimo dei punti. Segno che stiamo facendo un bel lavoro, sia Carlo Sati (il preparatore atletico, ndr) e lo staff medico che hanno fatto recuperare alla grande i ragazzi dopo i cinque set di mercoledì sera, sia tutto lo staff tecnico (il vice Carmine Fontana e gli scout man Gianluca Carloncelli e Francesco Monopoli, ndr) che mi aiuta tantissimo in palestra e nella preparazione dei match». Si apre domani la settimana dedicata alla trasferta di Cantù. Un testa-coda (i lombardi sono ultimi in classifica) solo sulla carta facile. E infatti Kovac non ci casca. «Garantisco che non è una partita dal pronostico scontato. Affronteremo una squadra che solo venti giorni fa ha sconfitto un team forte come Sora e che nell’ultimo turno ha fatto faticare Castellana Grotte. In più rispetto al match d’andata possono contare sull’opposto Sequeira, per cui mi aspetto una partita difficile. Dovremo essere bravi a contrapporci al gioco di Cantù e scendere in campo con il solito spirito. Sono il primo a sapere che ci sono ancora tante gare difficili da affrontare e il mio modo di vedere la pallavolo è sempre quello di non guardare oltre la prossima sfida. Per cui è necessario rimanere umili. Siamo tutti consapevoli delle nostre qualità, ma anche che bisogna dimostrarle ogni volta che scendiamo in campo. Il primo posto è una grande cosa e di certo abbiamo tutti voglia di rimanerci».
(fonte Umbria Volley Perugia)

Camardese-Monopoli-Carloncelli-Sirci

Simone Camardese, Francesco Monopoli, Gianluca Carloncelli e Gino Sirci

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 23, 2012 18:47