Una Ipkom Perugia famelica lascia ad Orvieto le briciole

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2012 09:32

Una Ipkom Perugia famelica lascia ad Orvieto le briciole

Gigliarelli-Hromis (muro)

Annamaria Gigliarelli e Valentina Hromis a muro

Vittoria pesante quella della Ipkom Ars Perugia nella sfida al vertice della serie C femminile. Davanti al pubblico amico, per la verità pochi spettatori in questa occasione, le locali hanno fatto un sol boccone di una Zambelli Tecnocaravan Orvieto che in verità non ha mai dato l’impressione di poter essere competitiva. Nel terzo set però, le ospiti hanno avuto l’occasione di poter allungare il match ma l’hanno sprecata in malo modo, evidenziando delle lacune che non sono solo tecniche. La guida in regia di Anna Swiderek è garanzia di qualità per le bocche da fuoco perugine che possono trovare sempre la palla giusta per attaccare. L’assenza di Sara Veritieri continua invece a sentirsi molto nelle fila orvietane che girando la formazione trovano la coperta sempre corta. Avvio determinato per le padrone di casa che sfruttando le incertezze in ricezione delle ospiti e vanno avanti (10-3). Le donne della rupe riescono a rientrare in partita più per merito dei regali restituiti che non il proprio (11-8). Il margine è ridotto a due lunghezze prima da Viali e poi da Cerbella (20-18). Le ospiti però sono meno precise e perdono contatto lasciando che la Ipkom proceda per la sua strada, Hromis mette giù la palla del vantaggio. Dopo l’inversione di campo c’è un equilibrio sostanziale sino al 9-9. Swiderek prende per mano la squadra ma sono ancora gli errori avversari a creare la vera spaccatura (17-10). Moriconi prova le sostituzioni mandando in campo prima Grasselli e poi Tozzi ma è tutto inutile, il raddoppio è opera di un attacco di Sandra Zanchi (mvp della gara). Nel terzo parziale Ricciardi parte bene ma poi Orvieto perde d’efficacia ed è sempre Zanchi, ben coadiuvata da Hromis, a farsi valere (15-9). La gestione del match pare agevole ma il guizzo della solita Valeria Viali (la migliore tra le biancoverdi) rianima le ospiti (19-16). La Zambelli Tecnocaravan riprende coraggio e con Ricciardi opera il sorpasso (21-22). Qui finisce la benzina ad Orvieto, l’accelerazione di Zanchi rimette a posto le cose e l’ace di Hromis chiude i conti. Un successo da tre punti per le magliette azzurre del presidente Fausto Morlupi che consente di staccare una diretta concorrente per i play-off e di agganciare momentaneamente la vetta della classifica (in attesa delle gare domenicali). La Ipkom continua ad essere fiduciosa ed in crescita, la seconda linea funziona a meraviglia e gli schemi di gioco sono fluidi. Ad Orvieto invece urge recuperare consistenza in fase offensiva e soprattutto a muro dove non riesce ad incidere; sarà forse un caso ma gli scontri con squadre di vertice li ha perduti tutti.
IPKOM ARS PERUGIA – ZAMBELLI TECNOCARAVAN ORVIETO = 3-0
(25-19, 25-16, 25-22)
PERUGIA: Zanchi 15, Hromis 11, Gigliarelli 6, Rossi 4, Swiderek 3, Cicconi, Medda A. (L), Catalucci 2, Fanelli 1, Medda F. N.E. – Malucelli, Roccatelli. All. Michele Cacciatore ed Antonio Mazzoni.
ORVIETO: Viali 12, Ricciardi 10, Cerbella 7, Valentini C. 2, Valentini I. 1, Tocca 1, Gentili (L1), Tozzi 3, Grasselli 2, Ottobrini. N.E. – Trequattrini, Veritieri, Cecci (L2). All. Alessandra Moriconi ed Andrea Acciacca.
Arbitri: Marco Dionigi.
IPKOM ARS (b.s. 9, v. 7, muri 3, errori 15).
ZAMBELLI TECNOCARAVAN (b.s. 10, v. 1, muri 2, errori 24).
httpv://www.youtube.com/watch?v=RI1hHHYlDZ0
httpv://www.youtube.com/watch?v=fAW8c5x15mg

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 8, 2012 09:32