Alessandro Celli: «Selci può salvarsi»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 12, 2012 17:55

Alessandro Celli: «Selci può salvarsi»

Celli Alessandro

Alessandro Celli

Periodo di continui cambiamenti nei campionati nazionali di pallavolo. Il Nastro Selci ne è stato interessato fortemente dato che il suo girone di serie B2 maschile è risultato il più bersagliato dal maltempo. Disdette, rinunce e variazioni all’ultimo minuto hanno messo allo stremo la pazienza degli altotiberini ma il dirigente Alessandro Celli pensa solo a fornire un giudizio tecnico: «La categoria dove militiamo noi è tosta, Emilia Marche ed Abruzzo sono regioni che mangiano pane e pallavolo tutti i giorni. Abbiamo constatato che le avversarie del girone si allenano quasi tutte due volte al giorno per quattro giorni alla settimana e questo alla fine incide sul rendimento in partita. La nostra squadra sino ad ora ha avuto un andamento altalenante, più bassi che alti, ma con le ultime vittorie ci siamo ritrovati ed ora, forse, possiamo dire qualcosa pure noi». Il cambio di marcia operato dalla squadra umbra è avvenuto dopo un primo periodo molto negativo e la spinta è stata fornita da molti fattori differenti. «La sorpresa positiva dell’ultimo periodo è stata Campanari, lo schiacciatore aretino sino ad un mese fa era stato in ombra ma ora ha fatto vedere di possedere quei numeri che noi ci aspettavamo da lui. Senza dubbio tiriamo a salvarci, per noi questo equivale ad uno scudetto». Il calendario degli impegni gialloneri vede adesso il prossimo appuntamento in cartello per mercoledì 22 febbraio in trasferta a Grottazzolina, successivamente sabato 25 febbraio ancora in viaggio a Macerata, poi mercoledì 29 febbraio (ore 20,30) tra le mura amiche del Pala-Kemon col Paglieta, infine domenica 4 marzo ancora in casa (ore 18) contro Ravenna.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 12, 2012 17:55