Derby, Cruciani: «Corciano non teme nessuno»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 22, 2012 09:00

Derby, Cruciani: «Corciano non teme nessuno»

Cruciani Cristina

Cristina Cruciani

La Gecom Security Corciano si avvicina al derby più sentito della stagione con la carica che conviene ai grandi eventi. Sa che può giocare fra le mura amiche e sa pure che è quella che ha meno da perdere in questo scontro perché i suoi obiettivi di vertice sono ormai stati abbandonati. Pur essendo attardate in classifica rispetto a San Mariano le ragazze del presidente Massimo Patiti hanno un organico tale da poter competere con tutte le avversarie del girone. Alle ore 21 al palazzetto Città di Corciano sarà fischiato l’inizio di un match che richiamerà sugli spalti il pubblico delle grandi occasioni. A fornire le maggiori garanzie per la buona riuscita potrebbe essere l’esperta centrale Cristina Cruciani che parla con cognizione di causa: «Il livello della categoria è calato tanto negli ultimi anni basta vedere che l’anno scorso il campionato è stato vinto con una sola sconfitta mentre quest’anno le prime hanno già perso un bel po’ di punti per strada. La nostra squadra, a parte qualche elemento, è sostanzialmente composta da scommesse di varie categorie e per ora il nostro primo obiettivo è stato raggiunto. Siamo supportate da una società che ci sostiene sempre, anche quando le cose vanno meno bene. E’ chiaro che poi non si gioca mai per perdere, il mio obiettivo personale è come sempre quello di vincere tutte le partite e quello della squadra è quello di fare bene ad ogni prestazione cercando di mettere il cuore su ogni palla e su ogni sfida. Per quanto riguarda il derby non mi nascondo dietro ad un dito, voglio vincere e chiaramente farò tutto il possibile perché questo succeda anche se è altrettanto ovvio, ed anche attestato dalla loro posizione in classifica, il valore delle giocatrici che andremo ad affrontare dall’altra parte, vincitrici di molti campionati è di livello superiore».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 22, 2012 09:00
Write a comment

6 Comments

  1. cristina Febbraio 23, 18:35

    non ho mai detto neanche di giocare gratis anzi ho sempre ritenuto di essere una pesona fortunata perchè faccio una cosa che mi piace e che mi permette anche di guadagnare qualcosa anche se, non so se siete informati, ma il guadagno non è che sia molto elevato soprattutto da quando ho deciso di tornare a casa per avviare una mia attività. se però oltre a fare una cosa che mi piace , a guadagnare, posso anche divertirmi e trovarmi bene con tutte le persone che mi affiancano e che lavorano con me come mi succede quest’anno posso veramente ritenermi davvero molto fortunata.grazie dell’apprezzamento comunque se un giorno vi vorrete presentare sarò ben felice di di conoscervi.

  2. mario Febbraio 23, 07:20

    non penso che la società vuole solo divertirsi.SEvuoi divertirti gioca gratis.CONCORDOla migliore in umbria

  3. paolo. Febbraio 22, 23:43

    Sono d´ accordo su tutto ma non mi dire che lo fai solo per sport o divevertimento, questo significherebbe che non percepisci nessun rimborso, giusto ? Le critiche si accettano sempre buone o cattive, prova tu ad essere un po´piu´come dici…. di pensiero professionista, comunque brava, da parecchio tempo una delle migliori in Umbria.

  4. cristina Febbraio 22, 18:42

    nessuno ha mai parlato di play off e il nostro primo obiettivo era quello di stare bene insieme e divertirsi giocando a pallavolo che sono i presupposti per fare uno sport, cosa che spesso si dimentica con il tempo…comunque non capisco questa cattiveria e accanimento.i miei sono commenti obiettivi fatti con dati alla mano! i tifosi possono fare mille chiacchiere ma non saranno mai pensieri di un professionista vero..chi ci capisce parla la stessa lingua!!!!

  5. andrea Febbraio 22, 14:16

    ma nn ambivate ai play-off???? E se il livello della categoria è calato come fate a perdere tante partite?????? mah!!!!!!!!!

  6. mario Febbraio 22, 13:22

    con tutto il rispetto la classifica parla chiaro……il primo obiettivo raggiunto per caso era la salvezza?

View comments

Write a comment

<