Gherardi Svi Città di Castello in tv contro Cantù

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 25, 2012 12:00

Gherardi Svi Città di Castello in tv contro Cantù

Romiti Roberto

Roberto Romiti

Nell’anticipo televisivo della decima giornata del girone di ritorno (diretta su Sportitalia 2, canale 226 del bouquet Sky e canale 61 del digitale terrestre) c’è la Cassa Rurale Cantù sulla strada della Gherardi Svi Città di Castello prima della sosta per la Del Monte Coppa Italia di A2. La formazione di coach Radici, reduce dal successo a Roma contro il Club Italia, attende la  visita dei lombardi, ultimi in classifica ma capaci di violare il palasport Del Maurodi Avellino nel turno scorso. La formazione canturina, guidata in panchina da Massimo Della Rosa, ha recentemente rilasciato il proprio uomo di punta, l’opposto portoghese Valdir Sequeira, sostituito nel ruolo da Galliani, il migliore nella vittoria contro la Sidigas, e gioca con un solo straniero, lo schiacciatore finlandese Tuominen, compagno di Jukka Lehtonen in nazionale. A palleggiare il coach della Cassa Rurale alterna l’esperto Gerosa e il giovane (classe ’90) Krumins mentre in diagonale con Tuominen gioca Ruggeri. I centrali sono molto pericolosi, soprattutto a muro perché Pavan è il giocatore con più muri messi a segno della A2 ed anche Monguzzi offre un buon contributo. Il libero degli ospiti è Gelasio anche se nella prima parte della stagione è stato molto utilizzato Butti con Gelasio che fungeva da rincalzo per gli schiacciatori. Andrea Radici punta molto l’attenzione sulla prestazione dei suoi, con un occhio all’avversario: «Cantù viene da un risultato che ha rilanciato le prospettive in chiave salvezza e quindi avrà modo di veicolare l’entusiasmo di questa ritrovata fiducia. Ci aspettiamo competitività da parte di un avversario che ha nell’organico interessanti giovani e giocatori di buona caratura tecnica. Per noi è stata una settimana nella quale abbiamo cercato di concentrarci sul nostro gioco, ed è su questo che dobbiamo chiaramente puntare. Speriamo di chiudere il ciclo di gare prima della sosta con un altro risultato importante per poter preparare al meglio il rush finale di campionato e nel contempo scaricare la squadra da quello che è stato un periodo intenso». La decima di ritorno è anche la Giornata delle Malattie Rare: Uniamo (Federazione Italiana Malattie Rare) annuncia che il 29 febbraio sarà la Giornata delle Malattie Rare in Italia: obiettivo principale è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e i decisori sul fatto che i pazienti affetti da patologie rare sono una priorità di sanità pubblica. La giornata del 29 febbraio focalizza l’attenzione dell’Europa sui molti problemi affrontati da chi vive la condizione di essere ‘malato raro’, cioè affetto da patologie cronicamente debilitanti, e le sfide che affronta quotidianamente chi ne è colpito. Prima del fischio di inizio i giocatori scenderanno in campo mostrando lo striscione dedicato alle ‘Malattie Rare’ a sostegno della campagna ‘Rari, ma forti insieme’. Così in campo (ore 16, Pala-Ioan, diretta televisiva su Sportitalia 2, arbitri, Giorgia Spinnicchia di Catania e Pierluigi Orpianesi di Cagliari). Città di Castello: Visentin-Giombini, Rosalba-Noda Blanco (nella foto), Lehtonen-Piano, Romiti (L); a disposizione Di Benedetto, Vigilante, Dordei, Nardi (L2), Cherubini, Sartoretti. All. Andrea Radici. Cantù: Krumins-Galliani, Pavan-Monguzzi, Tuominen-Ruggeri, Gelasio (L) ; a disposizione Seregni, Frigo, Gerosa, Bonetti, Panighini, Butti (L2). All. Massimiliano Della Rosa. Radiocronaca diretta su Rts (107.7) e sul sito www.pallavolocittadicastello.it a partire dalle ore 16, differita tv su Trg2 (in Alta Valle del Tevere canale 211 del digitale terrestre) martedì 28 febbraio ore 22,30 circa.
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 25, 2012 12:00