Il Cub Italia sulla strada della capolista Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 25 Febbraio, 2012 15:51

Il Cub Italia sulla strada della capolista Perugia

Sir Safety Perugia con Liberati

lo staff della Sir Safety Perugia insieme all'assessore allo sport Ilio Liberati

Altra trasferta per la Sir Safety Perugia. Dopo il lungo viaggio in quel di Castellana Grotte lo scorso fine settimana, tragitto decisamente più breve per i block-devils che domani saranno di scena presso il centro sportivo dell’Aeronautica Militare di Bracciano per affrontare il Club Italia Roma. È una capolista assetata di riscatto quella bianconera, reduce dalla sconfitta al quinto set in terra pugliese. Squadra e staff tecnico hanno tranquillamente metabolizzato in settimana la battuta d’arresto contro i rivali murgiani (primo ko dell’anno solare 2012) che ha comunque lasciato Perugia in vetta alla classifica e soprattutto ha lasciato nei ragazzi la convinzione di avere tutte le potenzialità per essere protagonisti. Con questo bagaglio capitan Vujevic e compagni vanno ad affrontare il Club Italia, cercando i tre punti buoni per conservare il primato e per tornare prontamente al successo. Stamattina intanto, prima dell’allenamento di rifinitura, gradita visita al Pala-Evangelisti dell’assessore allo sport del comune di Perugia Ilio Liberati. L’assessore si è intrattenuto alcuni minuti con la squadra, portando il saluto dell’amministrazione e ricordando come la città di Perugia sia sempre vicina ai ragazzi in questo intenso finale di stagione. L’assessore Liberati ha poi consegnato al tecnico Kovac, al capitano Vujevic ed al direttore sportivo Rizzuto tre medaglie con l’effige cittadina ed a giocatori e staff una spilla con il Grifo. Tornando alla partita di domani Kovac, ben conoscendo le difficoltà del match, ha tenuto alto il livello di attenzione e concentrazione del gruppo e domani dovrebbe proporre inizialmente il consueto 6+1 con Daldello in cabina di regia, Tamburo in diagonale, Corsini e Tomassetti al centro della rete, Vujevic e ‘Drago’ Petric in posto quattro ed Andrea Cesarini libero. Tutta la rosa è comunque a disposizione ed in buone condizioni, con le ‘seconde linee’ pronte come sempre a dare il loro fondamentale contributo per venire a capo di un incontro niente affatto facile. Non lasci ingannare infatti la classifica, perché il Club Italia, pur stazionando attualmente in zona playout, è compagine assolutamente pericolosa e soprattutto con capacità tecniche e fisiche per giocarsela contro chiunque. Per chi ha poca memoria basta ricordare la doppia vittoria, sia in casa che fuori, con Molfetta ed il successo netto di poche settimane fa contro Segrate. Cioè due dei migliori team della serie A2. In un gruppo giovanissimo, il tecnico Totire affida però le chiavi della squadra all’esperto regista Latelli, ‘chioccia’ del Club Italia con le sue trentasette primavere. Latelli sa far girare al meglio il gioco offensivo del sestetto che ha nell’opposto Vettori (sesto nella classifica dei bomber di serie A2 con 421 punti) certamente il suo riferimento principale. Al centro svettano i tantissimi centimetri di Mazzone (scuola Cuneo di 207 cm) e Valsecchi (scuola Trento di 204 cm). Entrambi ovviamente molto bravi a muro ed entrambi, soprattutto Mazzone, pericolosi anche in primo tempo. In banda, pur ancora molto giovani, ci sono due atleti ‘esperti’ come De Paola (pure lui scuola Trento e già con esperienze a Isernia, Cavriago e Genova) e Paris. Il secondo, una fugace apparizione anche a Bastia Umbra, ha già alcuni anni di campo alle spalle soprattutto in serie B1 ed è atleta dalle elevate potenzialità fisiche in attacco ed al servizio. Chiude lo starting-seven il libero Marchisio, giovanili a Cuneo e lo scorso campionato a Loreto. Ovviamente l’entusiasmo e la grinta sono armi importanti per il Club Italia, mentre la Sir cercherà di far leva sulla maggiore esperienza e sulla continuità di rendimento che ha finora contraddistinto il team del presidente Gino Sirci. Che vuole fortissimamente conservare la leadership della serie A2. Roma: Latelli-Vettori, Mazzone-Valsecchi, Paris-De Paola, Marchisio (L). All. Michele Totire. Perugia: Daldello-Tamburo, Corsini-Tomassetti, Vujevic-Petric, Cesarini (L). All. Slobodan Kovac. Arbitri: Eliana Cappelletti ed Andrea Gentile.
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 25 Febbraio, 2012 15:51