La Ciotti Autotrasporti Orvieto fa centro, è final-four in coppa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 19 Febbraio, 2012 17:47

La Ciotti Autotrasporti Orvieto fa centro, è final-four in coppa

Belli Luca (pallonetto)

attacco in pallonetto dell'opposto Luca Belli

Che la stagione della Ciotti Luciano Autotrasporti Orvieto si stia rivelando sin qui davvero positiva è comprovato: un buon cammino in campionato nell’ostico girone D della serie B2 maschile  a ridosso o in certi frangenti dentro la zona play-off ed una ‘prima volta’ nella coppa Italia di categoria costellata di bei risultati; ed è proprio in questa competizione che è stato raggiunto un traguardo davvero storico per la pallavolo maschile orvietana (obiettivo centrato direbbe qualcuno): la qualificazione alla final-four nazionale. Ogni match ha il suo fascino, ma un doppio confronto andata-ritorno in cui ci si gioca una posta in palio così alta è ancora più coinvolgente specie se si tratta di quello decisivo e contro un avversario che si esprime al massimo quando si misura con te; giocare sul campo della Carife Ferrara con il ‘tesoretto’ che corrispondeva ad un tre ad uno era confortante, ma sapere che il successo tanto sudato poteva essere sovvertito dalla Carife con un tre a zero non faceva certo stare tranquilli. Quando poi vedi sfumare il primo set ai vantaggi dopo che sei stato quasi sempre avanti (pure di 5 lunghezze) e con una delle tue bocche di fuoco che deve lasciare la gara per un problema fisico pensi che la serata non si metta proprio sui giusti binari. Il collettivo orvietano, però, ha dimostrato in svariate circostanze che la salita non è un ostacolo, ma uno stimolo a fare ancora meglio e che uno dei sui puniti di forza sta nel fatto che ciascun elemento contribuisce a rendere il gruppo un vera squadra. Al rientro in campo grazie a tecnica, determinazione e pazienza vengono pareggiati i conti nonostante un team locale che non molla mai facendo capire allo stesso che è dal fischio di’inizio che sei nella partita. Poi tra mille palpitazioni si arriva a quella che forse è l’istantanea più significativa dell’incontro: nel terzo set sul 19-24 a tuo favore cominci ad essere sempre più consapevole che la meta è li ad un passo (vincendo almeno due set, infatti, Ferrara non può più superarti o eguagliare il risultato dell’andata) ed aspetti solo che tocchi terra la palla del decisivo 25 e, quando alla terza occasione giunge il tanto sospirato punto, ecco che parte la grande esplosione di gioia di tutti i protagonisti (giocatori, tecnici, società e tifosi); la festa poi diventa perfino più speciale perché viene firmata anche la vittoria del quarto parziale a dimostrazione che nemmeno a scopo raggiunto il collettivo di Ercolani – Carotta allenta la tensione. Ovviamente tanta è la soddisfazione nell’ambiente: un plauso, quindi, spetta a tutta la società in ogni componente, ma anche alla compagine emiliana che, pur essendo stata superata, con la sua qualità ha contribuito a rendere avvincenti entrambe le sfide. Ed ora, dunque, l’avventura continua con la posta che sale ancor di più di livello, al momento si resta in attesa di conoscere quali saranno località ed abbinamenti della final-four (ricordiamo che le altre qualificate sono Saronno, Montecchio Maggiore e Lauria che si giocherà durante la settimana dal 3 al 9 aprile 2012.
CARIFE FERRARA – CIOTTI AUTOTRASPORTI OVIETO = 1-3
(26-24, 23-25, 22-25, 20-25)
FERRARA: Vaccari 14, Bergantino 13, Smanio 10, Fratucelli 9, Molezzi 4, De Rosas 1, Poli (L), Agosti 4, Zanotto 4, Tosi 3, Baraldi 2, Pampolini. All. Tosi e Nobili.
ORVIETO: Belli 30, Servettini 10, Pasquini L. 7, Vergoni 6, Maggini 5, Rubini 2, Pochini (L), Antonelli 5, Pasquini A. 2, Chiappini 2, Panici. All. Ercolani e Carotta.
Arbitri: Ilenia Brognara e David Bastianin.
(fonte Libertas Pallavolo Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 19 Febbraio, 2012 17:47