La Ecomet Marsciano cerca gloria col Civitavecchia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 21, 2012 17:30

La Ecomet Marsciano cerca gloria col Civitavecchia

Tiberi Martina

Martina Tiberi

La Ecomet Marsciano vuole vedere se la ruota gira dalla parte giusta. Mercoledì sera nel suo palasport Maria Stella Pippi (fischio d’inizio ore 20,30) non ci sono alternative. O si prendono i tre punti, o si deve pensare al prossimo campionato di categoria inferiore. Al momento tra Ecomet e  la posizione in classifica della Comal Privilege Civitavecchia, che occupa l’ultimo posto utile per restare in serie B1 femminile, ci sono dieci punti. Vincendo si andrebbe a sette. Ma dal conto mancano i tre punti di Latina. E allora il distacco si ridurrebbe a quattro sole lunghezze. Per riportare a casa da Latina il bottino pieno mancavano solo due palloni. Ma quando col tabellone diceva due set ad uno e 23-18 per le umbre ci ha messo lo zampino una scossetta di terremoto. Partita sospesa qualche minuto e, visto che non era successo nulla, i due arbitri comandano la ripresa del gioco. E mentre le ragazze di Sanna sono tornate in campo, l’allenatore del Latina ha invitato le sue a lasciarlo. Conciliabolo con il primo arbitro e partita sospesa. Un risultato diverso al tre a zero a tavolino sarebbe una doppia beffa per le biancoblu. Perché oltre a dover rinunciare a tre punti già in tasca, la Ecomet dovrebbe fare ancora un viaggio a Latina. In attesa del responso dei giudici non resta altro che provare a vincere contro le rivali di turno. Poi si vedrà. Ai sostenitori il compito di far sentire tutto il calore possibile a Gennari e compagne. Alla vigilia è la centrale Martina Tiberi ad esprimere i suoi sentimenti: «La stagione non sta andando bene, e questo è un dato di fatto, siamo una squadra giovane, lavoriamo molto, c’è serietà in campo, voglia di vincere e di riscattarci, ma la poca esperienza e l’emozione, sono dei fattori che incidono moltissimo in una categoria di tutto rispetto, come è la serie B1. Ho visto dei grandi miglioramenti dall’inizio dell’anno, la squadra si sta compattando sempre più, e l’ultima partita ne è la conferma. Al di là delle calamità naturali che ci hanno impedito di festeggiare al centro del campo la vittoria, la nostra è stata una bella prestazione, quello che, grazie ai tecnici, impariamo durante la settimana, finalmente è venuto fuori anche in partita. Che fosse una stagione difficile e pienamente in salita lo sapevamo, le squadre sono tutte di un ottimo livello, ma non per questo ci rassegniamo, la posizione in classifica è e sarà lo stimolo che ci spingerà a lottare fino alla fine; il girone di ritorno è appena iniziato, la strada è lunga, io credo molto in questa squadra e nel lavoro che stiamo svolgendo…rimbocchiamoci le maniche e i risultati si vedranno».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 21, 2012 17:30