La Ediltermica Narni manda fuori strada Olbia e scappa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 17, 2012 11:32

La Ediltermica Narni manda fuori strada Olbia e scappa

Marini-Palomba (muro)

Elisa Marini e Beatrice Palomba a muro

Il capolavoro lo hanno fatto nel momento più delicato della gara. Quello in cui anche i non intenditori capiscono che una squadra è più forte dell’altra. E la Ediltermica Narni, giovedì sera in un Pala-Gandhi mai così affollato, ha dimostrato di essere più forte della Sartel Olbia. Ma attenti: le biancorossoblu di Narni non sono più forti solo perché hanno vinto con il punteggio di tre a zero ma perché hanno carattere, grinta e volontà come nessun’altra squadra del girone G della serie B2; caratteristiche che si sposano meravigliosamente ad una invidiabile qualità tecnica individuale che, diventando collettiva, trasforma il sestetto base di Mario Campana in una squadra imbattibile. Giovedì sera lo hanno dimostrato. Vinto abbastanza agevolmente il primo set (25 a 16) hanno iniziato il secondo sollevando appena appena il piede dall’acceleratore. Proprio come fanno i bravi autisti che, trovando strade a favore, non forzano inutilmente sul motore. E’ bastato un piccolo dosso, però, per far andare giù di giri il motore Ediltermica e dare fiato ad avversarie che in quella partita si giocavano tutto o quasi visto che accorciare le distanze significava riaprire il campionato. Schettino, il tecnico isolano, ha giocato tutte le sue carte migliori in quella fase della gara e la sua squadra si è portata sul parziale di 20-24. Ed era già sul punto di esultare per il pareggio dei set quando Quondam e compagne hanno fatto il capolavoro: dal 20-24 al 24 pari con la ricezione perfetta di Andreani, le dolorose rasoiate di Borrelli, Marini, Favoriti e Quondam e le vere e proprie martellate di Palomba (la centrale) su inviti speciali di Campana; fino a per chiudere sul 27 a 25 in un crescendo spettacolare che ha entusiasmato il pubblico e ha messo in ginocchio le avversarie. Il terzo set è stato senza storia: Schettino, seduto in panchina in segno di resa, ha visto crescere sempre di più le umbre e calare sempre di più le sue ragazze. Adesso la distanza tra le narnesi e le sarde è diventata abissale: 7 punti. E se per le ragazze del presidente Tommaso Giannini il traguardo della promozione in serie B1 è sempre di più a portata di mano, per le sarde (34 punti in classifica) si profilano play-off decisamente impegnativi contro squadre come Divino Amore Roma (31), Rieti e Anguillara (30) che non hanno nessuna intenzione di mollare. Ma ora l’Ediltermica non deve commettere l’errore di pensare che sia fatta, sabato 25 arriva Ostia al Pala-Gandhi e sarà decisa a lasciare la scomoda posizione di classifica che le obbliga ai play-out per la salvezza e quindi giocherà col coltello tra i denti. Quondam e compagne sono chiamate ad altri capolavori ma non sarà difficile perché loro hanno già la patente di artista.
EDILTERMICA NARNI – SARTEL OLBIA = 3-0
(25-16, 27-25, 25-18)
NARNI: Borelli 13, Quondam 11, Marini 9, Palomba 9, Favoriti 6, Campana 6, Andreani (L). N.E. – Testarella, Romanelli, Troiani, Minutella, Valenti (L2). All. Mario Campana ed Emanuele Vozzolo.
OLBIA: Scarpellino 14, Fadda 11, Bassu 7, Podda 3, Annaro 1, Scoglia, Caboni, Budroni. N.E. – Giardina. All. Andrea Schettino e Beppe Barone.
Arbitri: Umberto Iannotti e Francesca Melizzi.
(fonte Pallavolo Narni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 17, 2012 11:32