La Friservice Nocera Umbra vince a fatica col San Mariano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 24 Febbraio, 2012 07:55

La Friservice Nocera Umbra vince a fatica col San Mariano

Barrionuevo Andrea

Andrea Barrionuevo

Tre punti e sette camicie. Questo il titolo di una serata davvero complicata per la Friservice Nocera Umbra che torna da Castel del Piano con tre punti preziosissimi per la classifica di serie D femminile e per il morale ma con la consapevolezza di aver rischiato di ripetere la debacle di pochi giorni prima contro la Sgm Virtus San Mariano (25-17, 22-25, 19-25, 26-28). Certamente non un periodo di forma smagliante per la compagine nocerina che sta scontando eccessivamente la perdita di ritmo causata dalla sospensione dei campionati. Il rientro in squadra della convalescente Andrea Barrionuevo è un elemento che fa ben sperare per il prossimo futuro ma l’impegno alle porte con Acquasparta si preannuncia ben più complicato di quello appena messo alle spalle. San Mariano scende in campo privo delle sue giocatrici di serie B1 impegnate anch’esse nel turno di campionato infrasettimanale. Superfluo sottolineare come questo diminuisca le potenzialità della sua squadra che comunque, rispetto al girone di andata, mostra notevoli progressi sia in fase difensiva che nella pulizia del gioco di attacco. Giocatrici molto giovani con ampi margini di crescita, sicuramente un serbatoio importante per la prima squadra. La Friservice inizia il primo set con lo stesso sestetto base schierato a Todi ma con il capitano Moriconi nel suo ruolo naturale di opposto e Danila Mancinelli laterale. Nonostante il lavoro mentale svolto dal tecnico Ornielli per far partire con il piede giusto le sue ragazze, l’inizio gara lascia l’allenatore esterrefatto per l’apatia delle giocatrici mandate in campo. Errori in tutti i settori. Serata storta per il reparto difensivo che raramente riesce a fornire all’alzatrice Cesaretti palloni puliti per impostare al meglio le azioni di attacco. Anche la regia però ha delle inconsuete imprecisioni mentre gli attacchi sono un continuo susseguirsi di pallonetti in zone coperte dalle avversarie o di improbabili tentativi di chiusure di punto che sistematicamente si infrangono sulla rete o oltre la linea di fondo. Al termine del primo set, Oriano Ornielli gioca la carta Barrionuevo e benché la giovane sudamericana non sia al top, il suo ingresso in campo rivitalizza leggermente le nocerine che senza brillare riescono a raddrizzare la partita e ad aggiudicarsi il secondo e terzo set. Sembra fatta per le ospiti che anche nella quarta frazione si portano avanti sul 18-20. Ma quando la squadra non è in serata, può succedere di tutto e in due minuti compromette tutti gli sforzi fatti concedendo alle perugine un break di sei punti a uno. Si va sul 24-21 e le padrone di casa assaporano la soddisfazione del tie-break ma la scarica di adrenalina risveglia dal torpore Nocera Umbra che comincia a giocare come dovrebbe e recupera una situazione complicatissima annullando tre set-point. Dal 24-24 al 26-26 San Mariano annulla due match point alle ospiti ma è ormai evidente che l’inerzia della partita sia girata a favore delle nocerine che miracolosamente sono diventate reattive e precise in difesa ed efficaci in attacco. Si chiude sul26 a 28 e per i tifosi accorsi al seguito è un gran sospiro di sollievo. Chiudiamo con una stonatura poco piacevole verificatasi al termine di un incontro appassionante e dove non ci sono state scorrettezze o discussioni tra le due panchine. Senza motivi apparenti o giustificabili, uno dei dirigenti locali inveisce contro l’allenatore Ornielli tirando in ballo il fallimento della Brunelli Volley di qualche anno fa e augurando la stessa fine alla attuale società. Scene davvero censurabili che sono l’antitesi di uno sport genuino come quello della pallavolo.
(fonte Nuova Pallavolo Trevi)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 24 Febbraio, 2012 07:55