La Gherardi Svi Città di Castello affonda il fanalino di coda Cantù

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 26, 2012 18:54

La Gherardi Svi Città di Castello affonda il fanalino di coda Cantù

Rosalba Simona (muro)

intervento di Simona Rosalba a muro

L’anticipo televisivo è della Gherardi Svi Città di Castello che batte nettamente la Cassa Rurale Cantù che ha retto l’assalto biancorosso solo nel primo set. Nel resto delle frazioni è stato dominio tifernate e la squadra di Radici ha chiuso la gara con i due ’95 in campo, Cherubini e Sartoretti, e col grande intramontabile Claudio Nardi. Nella giornata delle malattie rare (striscione esposto dalle due squadre prima dell’inizio della partita, allenatori e staff con le spillette al bavero della giacca e raccattapalle con pettorina), Città di Castello e Cantù scendono in campo con i sestetti annunciati, dato che Giombini, fermo nel terzo e quarto set a Roma, ha pienamente recuperato dal dolore al gomito. Si comincia con un minuto di raccoglimento in memoria dei militari italiani deceduti in un incidente stradale in Afghanistan. La prima palla è giocata da Tuominen che sbaglia il servizio, risponde Galliani dalla zona due (1-1). Cantù sorpassa con Ruggeri  (2-3) dopo una palla toccata a muro da Pavan, Lehtonen si incarica di contro sorpassare con un ace (5-4). E’ Tuominen che riporta avanti la Cassa Rurale (5-6) ma al primo time out tecnico Rosalba manda avanti i padroni di casa (8-7) con un gran diagonale dei suoi. Sul servizio di Piano, la difesa di Noda Blanco consente la rigiocata di Giombini per il 10-8 poi capitan Rosalba mura Galliani (11-8). Un ace sporco di Monguzzi e un errore di Lehtonen consentono agli ospiti di pareggiare (11-11). Scattano ancora i tifernati con Noda Blanco e Giombini (15-12) e alla seconda interruzione tecnica è ancora lo spagnolo a sparare una terrificante diagonale vincente (16-13). La Cassa Rurale non ci sta ancora (16-15, punto di Tuominen) e parità con Galliani. Un errore di Tuominen ricaccia ancora indietro i lombardi (18-16) che subiscono l’ace di Noda Blanco del 20-17 (time-out Della Rosa) che doppia per il 21-17. Un errore di Bonetti regala alla squadra di Radici il 23-18, il muro di Giombini e Lehtonen dà sei palle set ai tifernati. Vigilante fallisce il servizio, Rosalba non sbaglia la palla dell’1-0 (25-19). Subito avanti 3-1 i biancorossi nel secondo set e 4-2 col muro di Giombini che sigla anche il 5-2 dopo una bella difesa di Noda Blanco. Poi ci pensa Lehtonen ad allargare ancora il gap con un muro stratosferico (7-3), lo spagnolo spara il diagonale dell’8-4. Piano dimostra di non temere il confronto con Pavan e lo mura per il 9-4. Sull’11-5 dopo un errore di Galliani dalla seconda linea, coach Della Rosa richiama i suoi in panchina e fa ancora lo stesso sul 13-6 dopo un’altra palla out dell’opposto.  Un muro di Pavan e Galliani riavvicina la squadra di Della Rosa (14-10) che accorcia ancora con l’ex sorano (14-11)  che poi sbaglia grossolanamente (15-11). E’ ancora una bomba dalla seconda linea di Giombini a spedire le due squadre al secondo time out tecnico sul 16-11. L’attacco di Rosalba e l’ace di Giombini allontanano Cantù (18-12) che sostituisce Krumins con Gerosa. Lehtonen è in grande condizione in attacco (21-14), poi Tuominen riavvicina la Cassa Rurale (21-18) che usufruisce anche di un paio di errori della squadra di Radici. E’ ancora una volta il capitano Rosalba con due punti ad avvicinare al traguardo gli umbri (24-20) che chiudono il set ancora con la diagonale del giocatore calabrese (25-21). Anche nel terzo set la partenza della Gherardi Svi è veemente con Lehtonen e Giombini (5-2). Ci pensa poi Sergio Noda Blanco a siglare il 6-2 e a costringere Della Rosa al time out. Alla prima sosta tecnica i tifernati sono nettamente avanti (8-4, altro punto di Noda Blanco), un errore di Ruggeri allarga ancora il gap (10-5). Quando lo spagnolo spara la pipe del 12-5, l’allenatore ospite ferma il gioco. Sul 12-6 coach Radici inserisce Di Benedetto per Piano ma la Cassa Rurale sembra ormai in disarmo; Giombini spara un ace per il 15-6, l’attacco out di Galliani dalla seconda linea manda le due squadre al secondo time-out tecnico (16-6), mentre la ‘Curva Nord Seconda Giovinezza’ già pregusta il 3-0 finale. Uno splendido pallonetto di Visentin porta sul 18-8 i padroni di casa ed allora Andrea Radici regala qualche scampolo di partita anche a Vigilante e Dordei mentre Della Rosa aveva, qualche attimo prima, di nuovo sostituito Krumins con Gerosa. Di Benedetto entra nello score con il 21-10, vanno poi in campo anche Cherubini in palleggio per Visentin e Sartoretti per Giombini. Il giovane alzatore tifernate serve subito un bel primo tempo a Di Benedetto (22-11) che mura Galliani per il 23-12. Gerosa sbaglia la palla del 24-12 e sul 24-12 anche Claudio Nardi rileva Romiti. Il punto finale è proprio del giovane Sartoretti.
GHERARDI SVI CITTA’ DI CASTELLO – CASSA RURALE CANTU’ = 3-0
(25-19, 25-21, 25-14)
CITTA’ DI CASTELLO
: Giombini 15, Rosalba 12, Noda Blanco 11, Lehtonen 8, Piano 5, Visentin 2, Romiti (L1), Di Benedetto 3, Dordei 1, Sartoretti 1, Vigilante, Cherubini, Nardi (L2). All. Andrea Radici.
CANTU’: Galliani 14, Ruggeri 3, Tuominen 6, Pavan 8, Monguzzi 4, Krumins 2, Gelasio (L), Gerosa 1, Sala 1, Bonetti. N.E. – Seregni, Panighini. All. Massimiliano Della Rosa.
Arbitri: Spinnicchia (CT) e Orpianesi (CA).
Castello (b.v. 5, b.s. 13, muri 8, errori 5).
Cantù (b.v. 2, b.s. 6, muri 4, errori 10).
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 26, 2012 18:54