La Mori Prep Gubbio ritrova il sorriso con Acquasparta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 19, 2012 23:20

La Mori Prep Gubbio ritrova il sorriso con Acquasparta

Biscontini Marco

Marco Biscontini

Splendida partita quella disputata sabato alla palestra dell’Istituto d’Arte di Gubbio tra la Mori Prep Gubbio e la Gigli Acquasparta valida per il campionato di serie C maschile. Dopo cinque set molto intensi sono i padroni di casa del tecnico Corradini ad avere la meglio sugli ospiti che hanno dimostrato di essere una buona squadra. La Mori Prep parte subito determinata e consapevole dell’importanza dell’appuntamento e il tabellone segna subito un perentorio 6-2. Gli ospiti non ci stanno e, affidandosi a potenti attacchi al centro, riescono a rimontare fino al 12-12. Si sale d’intensità viaggiando punto a punto fino al 20-20. Gli eugubini piazzano un mini-break decisivo con un Cernicchi in grande forma e allungano sul 23-21. Acquasparta soffre in attacco e non riesce, anche grazie alla buona difesa locale, a raggiungere Gubbio che con Ramacci chiude il primo parziale con il punteggio di 25 a 23. Nel secondo set gli ospiti rialzano la testa. Un proficuo turno in battuta scava subito un gap di quattro punti; i rossoblu locali sembrano non riuscire a recuperare e il punteggio recita 12-16 per Acquasparta. A questo punto Gubbio si affida all’arma che le permetterà di arrivare alla vittoria finale, la difesa; gli ospiti faticano sempre di più a chiudere il punto grazie al solito Rampini che riesce a recuperare anche quando la palla sembra destinata a toccare terra. Gubbio si rifà sotto con due attacchi consecutivi di Bianchi e Cernicchi e si arriva sul 16-17; qui Acquasparta si affida al forte attacco al centro che non da scampo agli eugubini e riesce a piazzare un’importante filotto di tre punti consecutivi che ribaltano le sorti del parziale portandolo sul 16-20 prima e sul 18 a 25 poi. Nel terzo frangente il tecnico Daniele Corradini da importanti indicazioni ai suoi sul posizionamento a muro e sulle scelte da fare in attacco e tutto ciò da subito i suoi frutti; si parte con un primo importante break di tre punti grazie ad un ace in battuta di Rosetti e a due attacchi di Ramacci e Cernicchi, poi punto a punto sino al 6-3. Acquasparta resta attaccata al set grazie ad un’efficace attacco al centro che Gubbio sembra subire costantemente non riuscendo a difendere come sa. Sul punteggio di 16-12 però, sembra fatta: Cernicchi piazza il terzo muro punto della partita e Bianchi è inarrestabile in attacco dove colleziona mani out e punti diretti. Si arriva sul 23-20 e gli ospiti provano a recuperare e prendono coraggio si portano sul 23-22. Corradini chiama tempo e spezza il ritmo della battuta in salto ospite; Gubbio allunga sul 24-23 e Ramacci chiude il parziale con un potente contrattacco, 25 a 23 il finale. Nel quarto periodo gli ospiti giocano il tutto per tutto e spingono sull’acceleratore grazie a battute tattiche e contrattacchi efficaci e il gap tra le due squadre diventa subito importante (1-7). Da qui la tardiva reazione dei locali decisi a non buttare al vento quanto di buono fatto fin ad ora; Rampini e Rosetti tengono in ricezione e la coppia Ramacci-Biscontini piazza colpi importanti in attacco che portano il risultato sul 13-15. Ma Acquasparta sembra avere un passo in più e, complici i ripetuti errori in attacco dei locali, il set si chiude poco dopo con il punteggio di 18 a 25. Nel tie-break gli eugubini partono subito con la determinazione giusta e piazzano punti decisivi con Rosetti e Cernicchi e gli ospiti chiamano tempo sul punteggio di 6-2. Alla ripresa del gioco si viaggia punto a punto ma la Mori Prep sembra avere una marcia in più e ad importanti difese riesce ad abbinare un efficace contrattacco soprattutto con Ramacci e Cernicchi. Sul punteggio di 14-10 i ragazzi di Corradini sembrano avere la vittoria in tasca ma un muro e un ace di Acquasparta fa tremare i locali che arrivano sul 14-12. Gubbio però raccoglie le ultime energie e dopo una spettacolare difesa di Rampini riesce a contrattaccare con Ramacci che mette fine al parziale e al match con il punteggio di 15 a 12. Con questa importante vittoria in chiave salvezza Gubbio si porta ad 11 punti in classifica e scavalca proprio Acquasparta, che insieme a Città di Castello (ora ad 8 lunghezze di distanza) è una delle contendenti per non retrocedere. Da sottolineare la grande prova dell’opposto Roberto Cernicchi che con 22 punti da un apporto decisivo per la conquista del match e l’ottima distribuzione di gioco del palleggiatore Matteo Merli bravo a tenere sempre caldi i suoi attaccanti. Detto ciò va sottolineato che la vittoria è frutto di un’ottima prestazione di gioco di tutta la squadra che ora attende Corciano nel difficile recupero del prossimo 22 febbraio alla palestra dell’Istituto d’Arte di Gubbio. Onore infine ad Acquasparta che a Gubbio ha dimostrato di essere un’ottima formazione e che le prestazioni contro squadre di vertice come Perugia e Chiusi non sono state solo un caso.
MORI PREP GUBBIO – GIGLI ACQUASPARTA = 3-2
(25-23, 18-25, 25-23, 18-25, 15-12)
GUBBIO: Cernicchi 22, Bianchi 17, Ramacci 11, Rosetti 12, Biscontini 8, Merli, De Benedittis, Pascolini, Cipriano, Tomassini, Saldi, Rampini (L). All. Daniele Corradini e Franco Tomassini.
(fonte Pallavolo Gubbio)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 19, 2012 23:20