L’Avis Magione prevale a fatica sul Marsciano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 17 Febbraio, 2012 15:38

L’Avis Magione prevale a fatica sul Marsciano

Avis Magione (team) serie D femminile

le atlete e lo staff tecnico della Avis Magione di serie D femminile

Dopo quasi tre settimane di sosta forzata causa neve, è finalmente tempo di tornare in campo per l’Avis Magione, che inizia il girone di ritorno di serie D femminile affrontando tra le mura amiche la Samer Marsciano. Nell’ambiente bianconero ci si aspettava una partita difficile contro una squadra in grande crescita negli ultimi mesi, ma forse non complicata fino a questo punto; la formazione di coach Gianluca Chiabolotti, apparsa in grande difficoltà per lunghi tratti del match, ha infatti dovuto faticare per cinque set in oltre due ore di gioco per piegare la resistenza delle giovani e talentuose avversarie. Sulla carta si deve parlare di un punto perso nella rincorsa al vertice della classifica, anche se il verdetto del campo avrebbe potuto essere ancor meno generoso con le lacustri, venute a capo di una partita trasformatasi presto in  un pericolosissimo campo minato. Nonostante debba fare i conti da tempo con problemi fisici che ne condizionano il rendimento, è in campo dall’inizio in regia Federica Bertinelli, con Irene Cardinali e Sara Pannacci al centro, Laura Travaglini opposta, Elisa Nucciarelli ed Elisa Orsini ai lati ed Eleonora Favilli libero. L’avvio è promettente per le ragazze bianconere, incisive in banda ed abili ad allungare con l’ace di Bertinelli (14-7). L’ottimo lavoro difensivo di Favilli e gli attacchi di Travaglini tolgono fiato al Marsciano, che subisce l’ace di Nucciarelli (20-12); nel finale la protagonista è Pannacci, incisiva al centro ed abile a mettere terra anche il punto risolutivo. Al cambio campo sono le ospiti a tentare la fuga, trascinate da Segoloni e De Martino (12-16); il tentativo di recupero si spegne con l’ace di Travaglini (16-17), prima del decisivo allungo (17-23), preludio alla conclusione del set. La terza frazione si apre con il Magione che sembra tornare in controllo del match (6-2); l’illusione è però destinata a svanire presto sotto i colpi delle bocche di fuoco avversarie (11-15). Cardinali ed Orsini cercano una reazione ma il gap non si accorcia (14-18); gli ingressi di Luisa Castellini, Francesca Valeri e Cecilia Baldoni non riescono a cambiare l’inerzia del set (15-21), che si chiude con l’ace di capitan De Martino. Alla ripresa, la formazione di casa si presenta rivoluzionata sia a livello tecnico che tattico, con Valeri in regia, Travaglini che si sposta al centro insieme a Cardinali, Orsini opposta e Castellini in banda con Nucciarelli. L’avvio favorevole con due aces consecutivi di Travaglini (4-1) viene spazzato via dalla reazione delle ospiti che ribaltano il risultato (5-6). E’ questo il momento più difficile per il Magione, che sembra un pugile suonato ad un passo dalla resa; le ragazze di coach Dario Sanna hanno la partita in pugno, ma invece di sferrare il colpo decisivo si perdono in tanti errori che fanno procedere il confronto in linea di equilibrio. In questo senso, gli scout sono impietosi: dei primi 13 punti messi a referto nel quarto set dalla formazione di casa, ben 10 sono dovuti a battute sbagliate o attacchi fuori delle avversarie. E’ l’ace di Valeri a dare la svolta al match, permettendo alle compagne di recuperare fiducia e tornare a fare punti (16-13). Nel finale due aces di Castellini regalano la prima palla set, subito sfruttata da Nucciarelli. Si va quindi al tie-break, che inizia con tanti errori da una parte e dall’altra; il gap iniziale (4-1) viene presto annullato ed il confronto procede così punto a punto. L’attacco di Travaglini sembra anticipare la conclusione delle ostilità (14-13), ma le ospiti annullano ancora lo svantaggio e grazie ad un ace di Santi possono servire per il match (14-15). Nucciarelli riporta la partita in equilibrio e Cardinali mette a terra la palla che regala un nuovo match-point, stavolta concretizzato con l’attacco a rete avversario. Domenica 19 febbraio alle ore 17:00 la formazione di coach Chiabolotti sarà chiamata a far visita all’Acquasparta, in una partita in cui l’asticella del livello di difficoltà potrebbe alzarsi ulteriormente. Servirà perciò un Magione ben diverso da questo per onorare al meglio il difficile impegno, con maggiore attenzione e determinazione nei momenti decisivi, per evitare di lasciare per strada altri punti importanti in quella che è (nonostante le condizioni climatiche) una delle fasi più calde della stagione.

AVIS MAGIONE – SAMER MARSCIANO = 3-2
(25-19, 22- 25, 18-25, 25-19, 17-15)
MAGIONE: Travaglini 16, Orsini 13, Cardinali 10, Nucciarelli 9, Pannacci 6, Castellini 5, Bertinelli 3, Favilli (L1), Valeri 1, Baldoni. N.E. – Cammarano, Pettirossi, Lustri (L2). All. Gianluca Chiabolotti e Silvia Tamburi.
MARSCIANO: Segoloni 18, De Martino 16, Pucciarini 13, Grandi 8, Zampini 3, Nofri Onofri 3, Cavalletti (L1), Santi 12, Volpi 3, Rumori (L2). N.E. – Pottini. All. Dario Sanna e Novella Gerini.
Arbitro: Raffaella Medori.
(fonte Avis Magione)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 17 Febbraio, 2012 15:38