Martina Baruffi, ad Asti una stagione spumeggiante

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 2, 2012 00:01

Martina Baruffi, ad Asti una stagione spumeggiante

Baruffi Martina (Asti)

Martina Baruffi

Pianeta Volley prosegue il viaggio di approfondimento tra i rappresentanti regionali che sono a spasso per la penisola. E’ il turno di andare a fare due chiacchiere con la marscianese Martina Baruffi che ha optato per una esperienza ad Asti dove gioca nel campionato di serie B1 femminile e nel torneo under 18: «Dire che questa esperienza mi sta facendo crescere è davvero il minimo. L’essere lontana sei ore da casa non è molto facile da sopportare sopratutto quando si ha una famiglia molto unita come la mia. Qui la vita, per quanto possa essere scontata, non è semplice, andare a scuola poi tornare a casa prepararsi il pranzo e studiare poi correre all’allenamento è abbastanza stancante, ma come si dice, serve a farci le ossa»! Nella capitale mondiale dello spumante le giornate scorrono bene, anche grazie all’unità che si crea in un gruppo sportivo. «Ho avuto la fortuna pero di trovare delle persone veramente stupende, partendo dalle mie compagne di squadra che passandoci tutti i pomeriggi sono diventate la mia seconda famiglia, alle amicizie che si sono formate al di fuori della pallavolo, per esempio tra i nuovi banchi di scuola. Un’esperienza tutta nuova che mi sta veramente ripagando di tutti i sacrifici che sto facendo». La palleggiatrice che il 26 marzo prossimo compirà 18 anni è attiva su due fronti. «Abbiamo iniziato la stagione di serie B1 con un brutto infortunio della nostra prima banda, ma pian piano ci siamo riprese ed il girone di andata è finito al settimo posto. Per quanto riguarda il campionato under 18, invece, abbiamo veramente una bella squadra formata da buonissimi elementi sia dal punto di vista tecnico che fisico. Il nostro obiettivo naturalmente sono le finali nazionali e credo che abbiamo tutte le possibilità per raggiungerle visto che dietro di noi abbiamo una società che credo moltissimo in noi. Ora spero solo di riprendermi al più presto da questo noioso infortunio (uno stiramento al collaterale mediale) in modo da tornare in campo più motivata di prima». Un’ultima considerazione Martina la dedica a tutte le persone che le sono vicine. «Per concludere vorrei ringraziare tantissimo la mia famiglia che mi ha sempre sostenuta nelle mie scelte e ha sempre creduto in me ma un ringraziamento particolare va anche al mio amato coach Luca Tomassetti che mi ha fatta crescere sia pallavolisticamente che come persona e se sono qui devo dire grazie anche a lui. Un saluto a tutta l’Umbria e a Pianeta Volley».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 2, 2012 00:01